Udinese, esonerato Colantuono. Ufficiale al suo posto De Canio, altro ex Napoli

Continuano esoneri e “restaurazioni” sulle panchine di Serie A. L’ufficialità del cambio è arrivata oggi, a poche ore dalla sconfitta interna contro la Roma e dalla contestazione dei tifosi friulani nei confronti di calciatore e tecnico. Il comunicato di ieri, che solleva Colantuono dall’incarico e insieme lo ringrazia per «l’impegno e la professionalità profusa in questi mesi di lavoro, augurandogli migliori fortune per il proseguimento della carriera professionale», non chiariva il nome del sostituto. Oggi è arrivata l’ufficialità della nuova assunzione di Luigi De Canio.

Per un cuorioso scherzo del destino, è ancora il Napoli ad essere in qualche modo rappresentato e coinvolto nel licenziamento di Colantuono: De Canio, che torna in Friuli dopo l’esperienza a cavallo tra il 1999 e il 2001, è proprio un ex tecnico azzurro, precisamente nella stagione 2001/2002. La seconda coincidenza è che l’esordio in casa sulla sua nuova/vecchia panchina avverrà proprio contro il Napoli, nella sfida della 31esima giornata. Più o meno quanto successo a Novellino sulla panchina del Palermo: una restaurazione che, alla fine, ha portato bene agli azzurri.

ilnapolista © riproduzione riservata