Se la città di Diego è in testa alla classifica

“Favorito Ancelotti”, spara in prima pagina Marca, quotidiano sportivo spagnolo sempre molto addentro alle cose del Real. Verrà lui dopo Mourinho. Mazzarri ricoverato per un attacco di bile.
***
Oggi anniversario del 5-0 del Milan al Real Madrid in Coppa dei Campioni (1989). Gullit racconta che l’allenatore del Real dell’epoca, Beenhakker, pure lui olandese, gli disse: “Hai fatto gol in fuorigioco”. Lui rispose: “Ma no, ero in linea”. E l’altro replicò: “Sì, eri in linea, ma al Bernabeu avrebbero chiamato fuorigioco”.
***
Storica sentenza in Spagna. Al calciatore Roberto Peragòn tagliato l’80% dello stipendio dal suo club, il Nastic, causa retrocessione e perdite economiche. Il tribunale ha dato ragione al club. Se fossi un calciatore di Zamparini, starei tremando.
***
In testa alla classifica del campionato argentino c’è il Lanus, la città in cui è nato Maradona. Come se il Betlemme vincesse lo scudetto in Palestina.
***
Domani Di Canio debutta in casa sulla panchina del Sunderland contro l’Everton. Ha detto ai giornali inglesi che non vuole essere chiamato eroe per una sola partita vinta. “Il mio eroe era Bruno Giordano perché con un suo gol fece vincere un derby alla Lazio”.
***
Dopo essere stato fischiato dai suoi tifosi quando era all’Inter, dopo essere stato fischiato dai suoi tifosi al Chelsea, questo week-end il povero Benitez torna da avversario nella “sua” Liverpool. “E’ casa mia”, ha detto al Daily Mail. Ahia, allora lo fischiano, sicuro.
***
John Terry ha detto al Guardian che un giorno David Luiz sarà il capitano del Chelsea. E’ un chiaro messaggio alle mogli dei compagni di squadra.
***
Due pagine del Guardian sui conti dei club inglesi. Due terzi del fatturato della Premier (1600 milioni di sterline su 2400) viene speso per gli stipendi. Troppo? Ma senza stipendi ai calciatori, allora chi gioca?
***
L’Arsenal di Wenger sotto accusa per il suo gioco tosto. Wenger dice al Telegraph che la durezza è nel dna del calcio inglese. “Guardo le partite estere e dopo 20 minuti mi annoio, perché a ogni contatto vanno sempre a terra”. E non hai visto Pinilla.
Desmond Digger

ilnapolista © riproduzione riservata