Mazzoni lascia balenare un ritorno di Lavezzi

Ai microfoni di Radio Crc è intervenuto il procuratore di Ezequièl Lavezzi, Alejandro Mazzoni: “So che in Francia la legge che prevede la tassazione del 75% per i contratti sopra il milione non è stata ancora approvata e forse non lo sarà mai, quindi questo non può essere un fattore che può convincere il “Pocho” a tornare. Per Lavezzi l’Italia è stata una parentesi importantissima, cinque anni che sono impressi col fuoco nella sua mente. Se tornasse in Italia la prima scelta sarebbe Napoli, ma non sempre dipende solo dalla volontà del calciatore”. Su Campagnaro: “E’ normale che Hugo si stia ancora impegnando al massimo per il Napoli, non mi sorprende. Tutti i calciatori argentini sono così, danno sempre tutto in campo aldilà di ogni situazione. E’ un grande professionista“. Infine sul rapporto con De Laurentiis: “Sono molto legato al Napoli, ho un ottimo rapporto con lui. La mia collaborazione con il presidente durerà ancora. Ora vedo che il Napoli è diventata quasi la squadra più vecchia della Serie A, spero che De Laurentiis si possa rivolgere di nuovo a me che ho in procura tanti giovani argentini”.
spazionapoli.it

ilnapolista © riproduzione riservata