Lazio-Napoli, Sicurezza come se fosse il derby

Saranno circa 800 i tifosi del Napoli che domani partiranno alla volta di Roma per assistere alla partita con la Lazio in programma alle ore 12.30. I tifosi, fanno sapere dalla questura partenopea, sono tutti dotati di tessera del tifoso e di tagliando d’ ingresso per assistere alla gara. Non sono previste partenze speciali. L’attenzione resta comunque alta per una partita considerata a rischio. Gli uomini della squadra tifoseria della Digos della questura domani saranno nella Capitale per collaborare con i colleghi romani in eventuali azioni di contrasto. Controlli sono previsti anche nei luoghi d’arrivo e lungo l’autostrada. previsto un piano di sicurezza ad ampio raggio organizzato dalla Questura, al quale è stata aggiunta la predisposizione di tre parcheggi di scambio dai quali i sostenitori partenopei potranno raggiungere l’Olimpico su bus-navetta gratuiti messi a disposizione dall’Atac.  Alcuni di questi mezzi partiranno proprio da Termini, mentre altri da un parcheggio vicino al casello autostradale Roma Sud, e altri ancora da piazza delle Canestre, a Villa Borghese, dedicato ai napoletani che si trovano in centro. I bus saranno gratuiti dalle 9 del mattino fino al termine della partita, e saranno scortati dalle forze dell’ordine. Presidiati da polizia e carabinieri anche i parcheggi. L’obiettivo dell’iniziativa, spiegano dagli uffici di via di San Vitale, è quello di «garantire la sicurezza delle due tifoserie, evitando che i tifosi ospiti, non conoscendo l’area dello stadio, possano trovarsi in zone caratterizzate da un’elevata concentrazione di supporters locali con conseguenti rischi per l’ordine e la sicurezza pubblica. E ai tifosi ospiti – proseguono gli investigatori – la Questura rivolge quindi l’appello ad avvalersi delle aree di scambio, usufruendo dei servizi di spostamento programmati». Massima attenzione anche per la partenza prevista per oggi di migliaia di tifosi romanisti per la trasferta a Torino contro la Juventus. Anche in questo caso sono stati predisposti controlli nelle stazioni ferroviarie e sugli stessi convogli diretti al capoluogo piemontese.

ilnapolista © riproduzione riservata