E Se Sosa sostituisse
Hamsik nel 2011/2012?

A che ci serve Sosa? Me lo ha chiesto stamattina il barbiere che ha riaperto dopo due settimane. Il lunedì gli è servito per fare le pulizie. Per l’aggiustatina ai capelli se ne parla da domani in poi. E poi la domanda del giornalaio, al bar, nella chiacchierata quotidiana aspettando la funicolare con il numero dei viaggiatori visibilmente aumentato rispetto alla scorsa settimana. Già, a che ci serve Sosa con quattro-cinque punte già in organico? E’ un vice Hamsik secondo Mazzarri. E fin qui ci sta. Centrocampista con il vizio dell’inserimento che servirà sicuramente in una stagione lunga e dura in cui, a quanto sembra, lo slovacco è l’unico insostituibile. Poi chiacchierando chiacchierando, un tabaccaio a via Roma mi ha dato un’intuizione che do in pasto al web. E se servisse per prepararsi alla cessione dello stesso Hamsik o di Lavezzi? E ho riletto le dichiarazioni del Lavezzi possibile capitano in un altro modo: “Sono quattro anni che sono qui e voglio vincere qualcosa”. Già, e se il Napoli non vincesse qualcosa? Se fosse costretto, e sottolineo COSTRETTO il prossimo anno a vendere uno dei suoi gioielli? Siccome prevenire è meglio che curare allora meglio far crescere in casa i gioiellini, fare plusvalenze e partire all’assalto di qualche campione già affermato.
Paolo Carafa

ilnapolista © riproduzione riservata