De Laurentiis chiude
a Denis e Lucarelli

Aurelio De Laurentiis parla anche della situazione German Denis: “Amo lavorare con grande tranquillità, verificando tutte le possibilità. Sono valutazioni che stiamo facendo con serenità. Mi auguro che Denis e il suo procuratore non vogliano fare troppo i furbi, altrimenti la corda si spezza. Denis non fa parte più del progetto Napoli, abbiamo firmato con l’Udinese. I procuratori non possono fare i profeti in terra altrui e mi auguro che non creino un disastro non trovando l’accordo con l’Udinese. Se non va via, non ci sarebbe comunque posto. Io se fossi in lui, direi al mio agente di non fare troppe storie. Con De Laurentiis, ci sbattono il grugno. Mi dispiace per Denis che è una persona perbene che ho protetto. Non è da progetto Napoli, quindi basta. Non voglio sentire altre scuse”.
Chiusa la porta a Lucarelli: “Non prendo un trentacinquenne, mi dispiace. Altrimenti avrei preso Toni. Sosa? Ha l’età giusta per far parte del progetto”. Il Napoli non avrà Cavani: “E’ una situaziohe che mi fa molta rabbia, vogliono gestirci. Così non va bene”.

ilnapolista © riproduzione riservata