Lucarelli al Napoli, è ufficiale, avrà la 99

Cristiano Lucarelli sarà la quarta punta del Napoli. La società partenopea lo ha acquistato ufficialmente con la formula del prestito con diritto di riscatto. E’ un matrimonio che si consuma dopo un corteggiamento un po’ burrascoso ma che si è concluso però a lieto fine. A sbloccare l’affare, secondo le indiscrezioni sarebbe stata una telefonata del presidente De Laurentiis. Davvero? Proprio colui il quale aveva chiuso la porta all’attaccante livornese? Ne sapremo di più nelle prossime ore. Intanto arriva a Napoli Cristiano Lucarelli, classe 1975, mister duecento reti in ina carriera cominciata nel lontano 1991/92 nel Cuoiopelli. Valencia, Lecce, Torino, tanto Livorno, la sua livorno ed anche lo Shaktar Donetsk. Nel 2003/04, fortemente attaccato ai suoi tifosi ed ai colori della sua città, non solo rifiuta l’offerta del Torino ma, nel libro scritto dal suo procuratore Carlo Pallavicino "Tenetevi il miliardo", dichiara l’amore per la sua squadra e di essere contrario ad abbondonarla anche a costo di dimezzarsi lo stipendio (cosa poi realmente accaduta) a meno che, dalla sua cessione, i toscani non traggano un bene primario. Sembra che per sottolineare il particolare legame col gruppo di ultras Brigate Autonome Livornesi, sceglie come numero di maglia il 99, con allusione all’anno di nascita del gruppo (1999). Anche a Parma una scelta di cuore. Sono in tanti a volerlo dopo la retrocessione, ma lui sceglie la serie B visto il legame affettivo che si era creato con i gialloblu. Il 15 luglio 2009 il Livorno, neopromosso in Serie A, ufficializza il suo ritorno in maglia amaranto tramite la formula del prestito annuale. Segna il primo gol il 31 agosto contro il Napoli, nella gara esterna persa 3-1 alla seconda giornata. E’ stato anche editore avendo acquistato le quote del quotidiano della sua città.

ilnapolista © riproduzione riservata