Pocho fischiato
Vendetta Quaglia

Si torna a Napoli. Oggi finalmente splende il sole dopo giorni freddi e piovosi; anche le Dolomiti salutano con una calda giornata il nostro Napoli. Gli allenamenti di oggi? Diciamo quasi una pura formalità, sorrisi, battute e leggerissimi scatti in attesa del tramonto. E dopo quasi un mese di lavoro mister Mazzarri è sereno e sorridente, molto disponibile con i tifosi e pronto alla battaglia (voto 7), i portieri  hanno lavorato sodo, Gianello il più simpatico ma anche il più scarsetto, Morgan una grande sicurezza e un signore (voto 7,5); la difesa è tranquilla, sanno di giocare tutti e capitan Cannavaro è sempre più leader; il nuovo "acquisto" Dossena finalmente è in piedi e spinge per un grande anno (voto da conquistare), Santacroce è in ciabatte e Rinaudo è sempre più alto!
A centrocampo c’è folla anche di umori diversi…e una sensazione è quasi realtà: Manu Blasi è pronto a rubare palloni e un posto a centrocampo (voto 7). Dalla Bona che tristezza…eppure tanti anni fa sembravi forte!! Una piccola parentesi pro Cigarini: si impegna molto e tutto mi fa pensare che mister Mazzarri non sa bene cosa fare, è in grande difficoltà, vorrebbe tenerlo e lui fa di tutto per cucirsi la maglia azzurra addosso.
E finalmente quelli che gonfiano la rete: tralasciando il modestissimo Bucchi e il mogio Pià, sono stato impressionato dal nostro Fabio nazionale!!! Il vero trascinatore di un bel gruppo compatto, dribbla e tira con una naturalezza mai vista, sempre preciso e sorridente e soprattutto sempre disponibile con tutti!  Devo dire la verità….Quaglia e’ la vera anima Azzurra!! Il sole cala, la temperatura scende, gli azzurri lentamente si avviano al pulmino, c’è chi si ferma per firmare autografi, c’è chi si mette in posa con famiglie numerose e con bimbi che volano ovunque poi esce lui….il Pocho! Testa bassa, nessun sorriso, nessun flash e diritto nel pulmino; la gente attonita lo fischia e Quaglia che intanto firma autografi, la spara grossa: "e’ colpa vostra…siete voi che l’avete fatto salire in cielo" (tutto in stretto stabiese!!!). Boommmm….una frase che mai avrei voluto sentire ma così finisce l’avventura azzurra a folgaria. Piccola crepa o sana competizione!?!?
<strong>Alberto Feola</strong>

ilnapolista © riproduzione riservata