Cambiare tanto per cambiare, non cambiamo

Finiti i Mondiali di calcio, e fatte tutte le più giuste e fantasiose riflessioni, resta il “Dogma Sacro” del calcio che “la Classe non è acqua” ed è quella che veramente  attrae tantissimi tifosi ed appassionati negli stadi e davanti alla televisione. Dogma rafforzato dal “la palla e’ rotonda e tutto puo’ accadere” che fa sognare tutti sempre nella grande impresa. Tornando con i piedi per terra al nostro campionato e al nostro amato Napoli, stante l’attuale crisi in cui viviamo, tutti sperano che alcune voci rimangano tali e che, se non abbiamo la forza economica di rafforzarci con indiscussi campioni che possano farci fare il salto di qualità agognato, e’ meglio restare con i nostri. Affiatati da un anno di gioco insieme e meglio disposti in campo, potranno regalarci un altro bel campionato come quello dello scorso anno. “Domani sara’ un altro giorno” e sul mercato, quest’anno bisognerà comprare solo giovani con tanta voglia di sfondare e con l’entusiasmo di giocare per il Napoli, come investimento cosi’ come fatto sinora con Lavezzi, Hamsik, Gargano, Santacroce, Cigarini etc,etc. Non portiamo in azzurro giocatori ultratrentenni, sarebbe deprimente; anche se in squadre provinciali hanno fatto qualche gol. Fra i saldi manteniamoci il Panteron, Denis, almeno li conosciamo e comunque non sono inferiori alle cosi dette “voci di mercato” o quadri di lontananza. Non e’ vero che l’erba del vicino e’ sempre piu’ verde. Godiamoci il mercato sicuri che l’esperienza maturata sia “Grano salis” per fare sempre cose migliori. Forza Napoli,Forza Presidente,ricordaTi che noi siamo con Te.
Luigi Porcelli

Non portiamo in azzurro giocatori ultratrentenni sarebbe deprimente anche se in squadre provinciali hanno fatto qualche goal,tanto per far vedere di cambiare,fra i saldi manteniamoci il Panteron, Denis, almeno li conosciamo e comunque non sono inferiori alle cosi dette “voci di mercato” o quadri di lontananza. Non e’ vero che l’erba del vicino e’ sempre piu’ verde.

ilnapolista © riproduzione riservata