ilNapolista

Il colloquio Ronaldo-United si chiude con un nulla di fatto. Per il club il portoghese non è in vendita

Sul Telegraph. A vuoto la prima giornata di trattativa tra CR7, Jorge Mendes e ten Hag. Il club insiste a non lasciarlo andare e lui a voler partire 

Il colloquio Ronaldo-United si chiude con un nulla di fatto. Per il club il portoghese non è in vendita
Db Manchester (Inghilterra) 20/10/2021 - Champions League / Manchester United-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Cristiano Ronaldo

Oggi Cristiano Ronaldo ha incontrato la dirigenza del Manchester United per discutere il suo futuro. Stando a quando scrive il Telegraph, il club non ha cambiato idea: il portoghese deve rimanere.

“Il Manchester United ha rifiutato di muoversi dalla sua posizione intransigente secondo cui Cristiano Ronaldo deve rimanere a Old Trafford dopo un’apertura al colloqui con la star. Una giornata di trattative al campo di allenamento del club si è conclusa in uno stallo, con l’attaccante portoghese che ancora ha dentro di sé radicato il desiderio di lasciare il club. Ma, in risposta, lo United è stato altrettanto irremovibile sul fatto che non si muoverà dalla sua posizione: il 37enne farà parte dei piani della prima squadra di Erik ten Hag nella prossima stagione”.

Erano presenti al colloquio anche Sir Alex Ferguson e l’amministratore delegato del club, Richard Arnold.

“Lo United non ha rivelato la misura in cui Ferguson e Arnold sono stati coinvolti nei colloqui tra ten Hag, Ronaldo e l’agente del giocatore Jorge Mendes. Il club, chiamando in causa la riservatezza, non ha voluto commentare la natura dei colloqui. Ma, dopo il primo giorno di trattative, lo United ha confermato che la sua posizione è inalterata e che Ronaldo non è in vendita”.

Ronaldo ancora non si è unito ai compagni per l’allenamento, dunque è improbabile che venga coinvolto nelle amichevoli del fine settimana.

ilnapolista © riproduzione riservata