ilNapolista

Sei casi di Covid-19 al Rostov: obbligato a schierare la primavera, perde 10-1

Il club non aveva a disposizione la rosa della prima squadra perché messa in quarantena. Ma la partita si gioca lo stesso e finisce in goleada

Sei casi di Covid-19 al Rostov: obbligato a schierare la primavera, perde 10-1

Quella che inizialmente potrebbe sembrare un’amichevole tra squadre di categoria differente è in realtà una gara ufficiale del campionato russo. Il risultato dice 10-1 ed è una conseguenza della gestione rivedibile delle istituzioni calcistiche della Russia del caso che ha riguardato il Rostov. La squadra ha riscontrato sei giocatori positivi al coronavirus nella propria rosa, che è stata messa immediatamente in quarantena. Tuttavia, più che rinviare la partita, la federcalcio ha voluto che si giocasse ugualmente e in campo contro il Sochi è scesa la primavera.

Inevitabile dunque l’enorme divario in campo, nonostante i giovani del Rostov fossero riusciti a passare in vantaggio, prima di essere poi travolti da Kokorin (tripletta per lui) e compagni.

ilnapolista © riproduzione riservata