Insigne sta meglio e prova a rientrare contro la Roma

A Salisburgo ha subito un risentimento. Vicino al tendine dell’adduttore si è creato un piccolo edema che nell’ecografia di ieri è stato ulteriormente assorbito

Insigne sta meglio e prova a rientrare contro la Roma
Insigne abbracciato da Younes dopo il gol del pareggio (Foto SSC Napoli)

Ci sono vari gradi di rottura muscolare

Lorenzo Insigne potrebbe rientrare in campo il 31 marzo a Roma contro al squadra di Ranieri. Filtra ottimismo dal Napoli. Insigne è stato fermato nel riscaldamento a Salisburgo. Ci sono vari gradi di rottura muscolare: lo strappo, lo stiramento, l’elongazione. Insigne ha subito un risentimento, non c’è stata rottura delle fibre muscolari. Tecnicamente, vicino al tendine dell’adduttore si è creato un piccolo edema. Edema che nell’ecografia svolta ieri è stato ulteriormente assorbito.

Da qui a dire con certezza che Insigne a Roma giocherà, il passo è ancora lungo.

Come scrive il Corriere dello Sport (e anche Repubblica Napoli): “non è da escludere un suo utilizzo. Ancelotti comincia a credere nella possibilità di riaverlo a disposizione già dopo la sosta all’Olimpico”.

ilnapolista © riproduzione riservata