Dzeko trascina la Roma, il primo flop di Cristiano Ronaldo

L’attaccante bosniaco decisivo per la Roma. Splendida punizione di Muriel e prima doppietta fuori casa per Milik. Male, invece, lo juventino a Bologna

Dzeko trascina la Roma, il primo flop di Cristiano Ronaldo

Top e flop della 25esima giornata

Top

Milik (Napoli): realizza la prima doppietta in trasferta. Sale a quota 14 nella classifica dei cannonieri. Realizza il terzo gol su punizione, stavolta con un colpo da biliardo astuto e preciso. Nella ripresa sembra sparire, poi realizza un goal spettacolare grazie ad un gran sinistro a giro dal limite. Implacabile

Dzeko (Roma): è l’uomo della provvidenza. Segna da rapace l’1-1, orchestra l’azione del 1-2 e regala tre punti d’oro allo scadere con una stoccata da autentico centravanti. Fenomeno.

Muriel (Fiorentina): è l’uomo in più della Fiorentina. Dal suo ingresso in campo, la Viola ci crede per davvero. Al 74′ un gol magnifico su calcio di punizione, che vale il prezzo del biglietto poi grande movimento a mettere in difficoltà tutta la difesa avversaria. La serie A ritrova un campione.

Flop

Machin (Parma): anello debole del centrocampo del Parma. Non è efficace né in fase di copertura né in costruzione. E quando tenta la conclusione, i risultati sono davvero alla viva il parroco.

Goldaniga (Frosinone): la dormita con cui regala il primo gol della Roma è indegna per un giocatore di Serie A ed è un lusso per una squadra che lotta per non retrocedere. Non fa nulla per riscattare l’orrore commesso.

Ronaldo (Juventus): spettatore non pagante di Bologna Juventus. Stanco, lento, svogliato, banale e scontato. Non trova il modo di rendersi pericoloso. Tanti palloni persi, una mezza palla gol con tiro maldestro.

ilnapolista © riproduzione riservata