Times: Chelsea, steward del club in trasferta per individuare (e allontanare) tifosi razzisti

In occasione di Tottenham-Chelsea, andata delle semifinali di League Cup, i Blues vogliono individuare i tifosi che cantano cori antisemiti.

Times: Chelsea, steward del club in trasferta per individuare (e allontanare) tifosi razzisti

League Cup

Mentre l’Italia del calcio ha allegramente ignorato le parole di Mattarella su razzismo e ultras, il Chelsea ha preso un provvedimento significativo nella lotta alle discriminazioni sugli spalti. In occasione del match in casa del Tottenham, a Wembley, valido per la semifinale d’andata di League Cup, il club londinese ha scelto di utilizzare steward del club per sorvegliare il settore occupato dai propri tifosi. Lo riferisce il Times

L’obiettivo del club londinese è individuare e allontanare i supporter che cantano cori antisemiti. Nella tifoseria del Chelsea, la componente anti-ebraica ha già fatto parlare di sé nel recentissimo passato. Molto spesso, appellativi discriminatori antisemiti vengono utilizzati per discriminare la tifoseria degli Spurs. Il Chelsea vuole quindi aumentare la sorveglianza per capire chi e quanti sono i tifosi razzisti. Anche in casa del Crystal Palace, qualche giorno fa, si sono sentiti dei cori antisemiti nei confronti di alcuni giocatori della squadra ospitante. 

La Uefa ha aperto un’inchiesta sui casi di razzismo tra i supporter dei Blues. Il rischio è che la squadra di Sarri possa giocare l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League senza una parte del proprio pubblico. O addirittura con le gradinate di Stamford Bridge vuote. Ora aumenterà le misure di sicurezza e monitoraggio preventivo in vista di una partita a rischio come quella contro il Tottenham.

 

ilnapolista © riproduzione riservata