Napoli-Bologna 1-1, primo tempo: Santander risponde a Milik

Inizio negativo del Napoli, che trova il vantaggio al primo affondo. Dopo la rete di MIlik, tante occasioni non sfruttate prima del pareggio di Santander.

Napoli-Bologna 1-1, primo tempo: Santander risponde a Milik

I primi 45 minuti

Il Napoli inizia molto male, il Bologna riparte benissimo e mette in pericolo diverse volte la porta di Meret. Poli, soprattutto, va vicinissimo al gol con un diagonale stretto su cui Santander è leggermente in ritardo. La squadra di Ancelotti recupera le distanze e le misure, così trova il vantaggio al primo affondo: azione insistita di Milik e Mertens, la palla finisce sul destro del polacco dopo due rimpalli, tiro sporco e palla dentro.

Il gol accende il Napoli, che crea tre occasioni in successione per il raddoppio: Mertens chiama Skorupski a un grande intervento con un tiro a giro, poi Milik va due volte vicino al raddoppio, sempre di testa. Il primo tentativo pizzica la traversa, il secondo va fuori di pochi centimetri.

All’improvviso, il pareggio del Bologna: calcio di punizione dalla destra, spizzata di Palacio e gran colpo di testa di Santander. Meret fulminato, palla nel sette. Napoli che arriva con poca verve all’intervallo, anzi le occasioni potenziali più nitide capitano al Bologna. Una prestazione non proprio positiva della squadra di Ancelotti, soprattutto per l’incapacità di gestire il gioco in transizione degli avversari. In avanti le occasioni sono arrivate, soprattutto subito dopo il gol iniziale, ma è mancata la precisione necessaria per concretizzarle. Un po’ assenti Zielinski e Verdi, nel secondo tempo servirà qualcosa di più.

ilnapolista © riproduzione riservata