Il Comune di Genova si offre di ospitare River-Boca a Marassi

Lettera ai presidenti dei due club, lo stadio Ferraris è disponibile ad ospitare il Superclasico. Sia il River che il Boca sono stati fondati da emigranti genovesi.

Il Comune di Genova si offre di ospitare River-Boca a Marassi

La lettera del Comune di Genova

Una suggestione con i suoi richiami storici, una bella iniziativa di attualità. Dal Comune di Genova arriva un’intelligente proposta commerciale: giochiamo River-Boca a Marassi, allo stadio Ferraris. Ieri il ritorno del Superclasico (in programma al Monumental, stadio del River) è stato rinviato per la seconda volta. E non ci sono date e sede per recuperare la partita. La decisione ufficiale sarà presa il 4 dicembre, intanto è arrivata la proposta spontanea del capoluogo ligure. Ricordiamo come la fondazione di Boca e River sia opera da emigranti italiani all’inizio del secolo scorso, per la precisione si trattava di esuli genovesi. Addirittura, il soprannome storico del Boca è Xeneizes.

Il consigliere delegato allo Sport del Comune di Genova, Stefano Anzalone, ha inviato una lettera ai presidenti di River e Boca. Sotto, il testo integrale tratto da Calcio&Finanza:

Egregi Presidenti,

la nostra città, vicina in modo storico, culturale e sportivo a Buenos Aires, sente moto profondi e indissolubili i legami con i Vostri due prestigiosi Clubs fondati da nostri conterranei emigrati dall’Italia in Argentina agli albori del ‘900, e ad oggi gemellati con le nostre due squadre Genoa e Sampdoria.

I fatti dolorosi che ci hanno ultimamente colpito, hanno risvegliato un profondo senso di comunità e di riscoperta delle nostre radici; pertanto in qualità di Consigliere Delegato allo Sport del Comune di Genova, sono lieto di comunicarVi che la nostra città è onorata e si rende disponibile ad ospitare River-Boca, importante e prestigiosa gara di Finale di Coppa e derby della Capitale Argentina.

ilnapolista © riproduzione riservata