Parma-Juve, Dazn supera l’esame (con riserva): «Dimezzati i tempi di buffering»

Secondo un comunicato ufficiale Dazn, il numero di utenti «è più che raddoppiato». Meno critiche su Twitter e Facebook, segno che qualcosa sta cambiando.

Parma-Juve, Dazn supera l’esame (con riserva): «Dimezzati i tempi di buffering»

La prima di Ronaldo in streaming

Parma-Juventus, un esame molto atteso per Dazn. Dopo Napoli, Inter e Milan, e le infinite polemiche per l’istruttoria Antitrust e i disservizi tecnici, la piattaforma del gruppo Perform ha dovuto fare i conti con la prima di Cristiano Ronaldo in streaming. L’esame è stato superato, ma con riserva. Meno attacchi su Twitter e Facebook rispetto ai primi weekend di campionato, ma c’è ancora qualche utente a disagio per i tempi di caricamento e la qualità del segnale video.

In ogni caso, Dazn ha rilasciato un comunicato già ieri sera, in cui sottolineava i miglioramenti del servizio. Leggiamo: «Grazie all’impegno quotidiano del nostro team la qualità del servizio è migliorata. Abbiamo dimezzato il buffering time medio degli utenti rispetto al primo weekend di Serie A, inoltre, il numero degli utenti registrati è più che raddoppiato». I dati sono stati diffusi al termine di Parma-Juventus. La partita è stata seguita da un milione di persone, più o meno.

«Il nostro obiettivo – sottolinea Dazn – è offrire a tutti gli appassionati di calcio un servizio di qualità. E la possibilità di seguire in modo conveniente e flessibile la propria squadra del cuore. Il calcio è emozione, un momento di aggregazione e gioia, da condividere con amici e famiglia. Nel corso delle ultime settimane il nostro team ha lavorato con grande impegno per migliorare l’esperienza dei nostri clienti».

ilnapolista © riproduzione riservata