Lezione di calcio di Sarri ad Allegri. Koulibaly batte la Juventus in zona Altafini e Zaza

Gol decisivo all’89esimo. Partita dominata. Juventus annichilita, costretta a buttare la palla fuori come una provinciale

Lezione di calcio di Sarri ad Allegri. Koulibaly batte la Juventus in zona Altafini e Zaza
Il gol di Koulibaly / Matteo Ciambelli

Sarri perfetto

Il Napoli vince strameritatamente in casa della Juventus e si porta a un punto dai bianconeri. La storia si è invertita. Il Napoli ha segnato con un gol a un minuto dalla fine, come Zaza e come Altafini. Gol decisivo di Koulibaly su calcio d’angolo. Vittoria che ci sta tutta. Il Napoli ha semplicemente dominato dal primo all’ultimo minuto. La Juventus si è solo difesa. Sarri ha preparato la maniera in maniera perfetta. Difesa altissima come al solito, grande pressing sui portatori di palla juventini, la squadra bianconera a disagio nella costruzione di gioco, protagonista di errori da principianti. È stato un dominio assoluto. Concretizzato all’ultimo minuto con uno scatto imperioso di Koulibaly che si è mangiato Benatia.

A questo punto la lotta per lo scudetto è più aperta che mai. La Juventus conserva un punto di vantaggio sul Napoli ma ora la squadra di Allegri dovrà vincere a Milano contro l’Inter e a Roma contro la Roma. La Juventus questa sera è sembrata una squadra piccola al cospetto del Napoli che l’ha annientata. Gli uomini di Sarri sembrano correre, in realtà corrono il doppio rispetto agli juventini. Il Napoli non è affatto in calo fisico, aveva ragione Sarri. I bianconeri invece sono stati contratti e sono parsi e sono stati decisamente più deboli e meno competitivi. Praticamente la Juventus non ha mai tirato in porta.

Serata commovente

Una serata commovente, una partita storica. Una partita che porta la firma di Maurizio Sarri che l’ha preparata in ogni dettaglio. La Juventus è stata costretta a una partita da provinciale. Infinita la serie di palloni buttati fuori area dagli juventini incapaci di imbastire una sola azione pericolosa. Soltanto una volta, nel primo tempo, hanno colpito il palo ma su punizione con il tiro di Pjanic deviato dalla barriera.

Il Napoli ha vinto ogni confronto. Quello del possesso palla, (56%), dei tiri in porta (5 a 1), dei tiri (8 a 2). Ma soprattutto è stato un dominio incontrastato.

Pressing asfissiante

Sarri se l’è giocata con i titolarissimi. Allegri ha preferito Dybala a Mandzukic. Il Napoli ha preso il centro del ring dal primo minuto e non l’ha più lasciato. Gli azzurri hanno sfoggiato grande personalità all’Allianz Stadium, hanno sfoderato un condensato del calcio di Sarri. Al Napoli, di fatto, nel primo tempo e per tutta la partita – fino all’89esimo – è mancato soltanto il gol. Una delle migliori occasioni è capitata al primo minuto sui piedi di Insigne ben servito da Hamsik ma Insigne cicca il pallone.

Il Napoli ha sempre giocato, non si è mai perso d’animo. Ha sempre costruito gioco, ha proposto calcio. La Juve ha badato solo a rompere. Pjanic non è mai riuscito a prendere in mano le redini del gioco. Non si è visto nemmeno Douglas Costa. Nessuno. Appena toccavano palla, il Napoli li aggrediva in ogni parte del campo. Uno spettacolo.

Allegri ha dovuto cambiare la difesa al settimo per l’uscita di Chiellini sostituito da Lichtsteiner con lo spostamento di Howedes al centro. Rocchi ha tenuto bene in pugno la partita, almeno per 3/4 della gara.

A fine primo tempo, Higuain ha toccato la miseria di nove palloni. Buffon è stato il quarto giocatore bianconero per palloni toccati (33), Reina l’ultimo degli azzurri con 9. Un dato più che indicativo. Si è giocato praticamente solo nella metà campo della Juventus.

Stessa storia nella ripresa. Con occasioni per Hamsik – che ha tirato sull’esterno della rete – per Callejon. Si è continuato a giocare a una porta sola, anche dopo le sostituzioni, con Milik per Mertens e Zielisnki per Hamsik e infine Rog per Allan. Sembrava finita, poi il gol di Koulibaly. È una serata storica, può cambiare la gerarchia del calcio italiano. Di certo è stata una lezione di calcio.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Sarri via subito, ha fatto il dito medio.

  2. Vittoria strameritata. Atteggiamento juve vergognoso. Ora ci aspetta una bella volata finale

    • Luigi Ricciardi 23 aprile 2018, 9:26

      Ciao Michele,
      vero, ieri e’ stata proprio la vittoria dell’atteggiamento, al di la’ del singolo risultato.
      Ora la juve dovra’ gioco forza cambiare il suo, evitare la gestione classica allegriana e pensare soprattutto a fare calcio propositivo: ci riuscira’?
      Io ovviamente spero di no… 🙂

      • Non credo che Allegri vorrà ne provera a cambiare l’atteggiamento.
        Per tanti motivi: è il suo calcio, manca poco alla fine dell’anno e su certe cose bisogna lavorarci, è vanitoso e vorrà dimostrare di avere ragione..
        Se vincerà vincera con le solite armi.
        Ma per quanto ha dimostrato la juve ieri sera, meriterebbe di perdere lo scudetto. Partite cosi non possono essere accettate.
        Da tifoso io ovviamente spero che lo vinca 😉

  3. Il Napoli ha fatto una partita tatticamente perfetta e condita dal giusto livello di agonismo e forza mentale. E sul gol – a parte lo stacco sovrumano di KK- si vede che è uno schema provato e riprovato, guardate Arek che si porta via mezza difesa. Oggi siamo ancora tutti frastornati dall’emozione e probabilmente senza voce per via delle “contenute” manifestazioni di gioia, ma ancora più convinti che bisogna provarci fino alla fine!
    E se Lorenzo non ha paura di fare fronte a fronte con Khedira….. 🙂

    • Quando abbiamo Milik è un’altra cosa solo per il fastidio che provoca alle difese avversarie in area di rigore. È mancato troppo il polacco quest’anno.

  4. Franco Sisto 23 aprile 2018, 2:26

    raga` avete visto l’intervista ad Allegri nel dopopartiya?
    Sta fuori di testa, il nervosismo gli sta facendo perdere completamente la testa, e` imbarazzante.
    Ha perso tutta quella falsacalma che ostentava, adesso e` tutto “abbiamo ancora 1 punto in piu”, ” se noi vinciamo la prossima e loro pareggiano il campionato cambia nuovamente padrone” (si, ha detto proprio cosi`!), a stento riesce a parlare.
    Che goduria! 🙂

    • Sono mesi che lo vado dicendo, soprattutto che dovevano uscire dalla Champions, che per loro è diventata un’ossessione destabilizzante.

      • Concordo, ero sicuro che l’eliminazione dalla CL li avrebbe tagliato le gambe.
        Comunque adesso interverra la societa`, perche secondo me Allegri a perso la situazione di mano, e non possono rischiare di perdere anche il campionato, percio` mi aspetto una Juve con il sangue agli occhi a Milano.
        Per fortuna che la lotta per la qualificazione CL e` rimasta aperta.

        • Io confido in Higuain! Come ha rotto lo spogliatoio a Napoli lo romperà anche lì… già si muove come un ex giocatore.

        • Jacopomartino 9 maggio 2018, 10:10

          L’italiano dove l’hai messo? Senza offesa

  5. Le Quattro Giornate di Napoli 23 aprile 2018, 1:44

    https://www.thesportreview.com/2018/04/chelsea-fc-make-59-year-old-their-top-target-to-replace-antonio-conte-report/

    cmq e’ sicuro che sarri se ne va … non vi fate illusione. Speriamo da Vincitore !!!

    • Gianni Scotto 23 aprile 2018, 11:26

      VAbbe’ la fonte è il Daily Mail, sarebbe un po’ come citare Libero…

  6. Le Quattro Giornate di Napoli 23 aprile 2018, 1:36

    Sicuramente il paragone e’ improprio, ma queste ultime quattro turni di campionato, che siano Le Quattro Giornate di Napoli del 2018 !!!

  7. Vincenzo Barretta 23 aprile 2018, 1:31

    Maurizio Sarri… l’unico vero TOP PLAYER del napoli. Lo dico da 2 anni. Questo miracolo sportivo porta il suo nome. E ci sta qualcuno che questo concetto proprio non lo capisce. Vi consiglio il golf, tanto lì potete ergervi a maestri senza che nessuno capisca. Pentitevi…

    • mauro nardos 23 aprile 2018, 3:04

      Anche KK e l´Allan di gran parte di stagione sono top player. Comunque il nostro Maradona é lui.

      • Mario Fabrizio Guerci 23 aprile 2018, 10:48

        Due Maradona in campo: la difesa e Koulibaly.Stop…

        • Guarda lo sai che io non sono restio nel criticarlo, ma se dovessimo raggiungere il sogno, sará in gran parte merito suo. Non solo la bellezza del gioco ma i risultati ottenuti in campionato (perché nelle coppe per me é molto deludente) sono sbalorditivi.

    • Raffaele Sannino 23 aprile 2018, 9:27

      Maurizio Sarri… l’unico vero TOP PLAYER del napoli,quello che nel 2015 firmò la storica qualificazione dell’empoli in Champions League.Ah, mi sono sbagliato era europa League.Chiedo scusa l’età mi sta giocando brutti scherzi,i ricordi si diradano, arrivò quindicesimo salvandosi a stento.

      • Pietro Avossa 23 aprile 2018, 10:42

        Va bene, è il caso di darti ragione, Sarri è un allenatore scarso.

        • Raffaele Sannino 23 aprile 2018, 14:37

          No hai ragione tu invece,Sarri è un fenomeno che oggi allena una squadra più scarsa del magico empoli 2014-2015.Sei contento adesso?

          • TI vedo un po’ scoordinato nei commenti. Troppo spumante ieri sera?

          • Raffaele Sannino 24 aprile 2018, 1:22

            Rudy,con te evito perculamenti.La storia di Sarri che moltiplica pani e pesci ha stufato.Ha grandi meriti,sicuramente ha aggiunto un 10% al potenziale della squadra (che è tanto),ma ha pur sempre il secondo organico del campionato.Se vinciamo il titolo ci avrà messo di suo,altrimenti avrà fatto quello che poteva con quello che aveva.

          • Su questo sono d’accordo. Ma la storiella dell’Empoli non regge e non può essere usata per screditare sminuire Sarri. Non credo che l’Empoli con Guardiola avrebbe fatto meglio.

          • Pietro Avossa 24 aprile 2018, 0:18

            Si, decisamente devo darti ragione.

      • Hai l’eta’ giusta per una visitina alla prostata via rettale. ciao e sorridi

      • Vincenzo Barretta 23 aprile 2018, 13:35

        Ah certo… perché guardiola con quell’empoli avrebbe vinto lo scudetto. Pentitevi… pentitevi… pentitevi.. . L’uomo in tuta vi è passato sopra schiacciandovi. E se siamo qui il merito è suo. Come va va

        • Raffaele Sannino 23 aprile 2018, 16:36

          No fammi capire,l’empoli era scarso e Sarri non poteva fare miracoli.Adesso però,con una squadra scarsa fa i miracoli.Devo dire che la tua logica è ferrea.

    • Penitenziagite!

  8. Mister Allegri non ha idea di cosa sia la sportività.
    Ha sempre detto, con tono di sfottò e con la sua proverbiale arroganza, che a lui lo spettacolo non interessa perché è roba da circo e che conta solo la vittoria.
    Stasera ha detto di aver visto una partita brutta e noiosa: si è dimenticato di dire che le ha buscate e che ha cambiato idea sul circo.

  9. Folli eroi visionari.

  10. Grandissimi! Il “Campione” Douglas Costa preso a pedate…

    • Ieri sera ha giocato da schifo, verissimo. Ma come tutta la Juve: ha pensato solo a non perdere… e ha perso!

      • È finita la fortuna, quante volte avevano portato il risultato a casa così, specialmente contro di noi? Vai che crollano!

        • Non vorrei dirlo, lo spero e nel frattempo mi gratto, ma secondo me sono già crollati.

          • Io lo dico da un pezzo che quest’anno non erano granché e rimanendogli vicini anche loro subiscono le pressioni. Peccato per i troppi punti persi a marzo. Purtroppo loro sono sempre la juve e 4 vittorie possono farle.

          • Vedremo sabato, ma secondo me con mezza squadra sul piede di partenza o della pensione credo e spero che sia difficile per loro mantenere la concentrazione. Vedremo.

          • A me pare difficile che l’Inter inchiodi due volte la Juve..

          • Beh ha inchiodato due volte noi, e ora ha anche diversi milioni di motivazioni. Vediamo. E speriamo.

          • Jacopomartino 9 maggio 2018, 10:07

            Sisi vanno tutti via, non vinceranno niente! Ne sono convinto

          • Jacopomartino 8 maggio 2018, 18:17

            Dicevi? Scusa

          • Jacopomartino 9 maggio 2018, 10:07

            Sinceramente non penso, che dici ora?

          • Bravoooooooo. Quanto hai vinto?

          • Jacopomartino 10 maggio 2018, 0:43

            Però a posteriori hai sbagliato bello mio…. e di molto anche

          • Tu invece azzecchi sempre tutto, giusto? E beh, giusto, essendo tifoso della Juve…

          • Jacopomartino 11 maggio 2018, 9:20

            Mai detto… come fai a dirlo?

  11. Segnare cosiì, a due minuti dalla fine… un po’ ‘ insensibili a dire il vero

  12. Bravo Massimiliano. È l’articolo che avrei scritto io. Parola per parola.

    Capolavoro tattico di Sarri. Ha ostinatamente creduto nelle sue idee e non ha cambiato niente. E ha vinto. Anzi: abbiamo vinto. Tutti. Squadra,dirigenza, allenatore, tifosi. È vero, abbiamo vinto una battaglia, non amcora la guerra. Ma questa partita potrebbe davvero essere lo spartiacque tra due modi diametralmente opposti di intendere il calcio. E a giovarsene sarà tutto il movimento calcistico italiano.

  13. Convertitevi, fate ammenda! Ah: Venio Vanni dov’è?

  14. Fiorentina!

  15. La cosa che mi sorprende di più è che è lo stesso Napoli che ha pareggiato a Sassuolo e vinto per il rotto per la cuffia con ludinese.
    Insomma, ora che mi sono calmato e ripenso alla partita…. più che un grande Napoli mi è sembrata veramente una Juve piccolissima. Per questo non posso non sperare che l’impossibile diventi realtà.
    Forza Napoli, a questo punto tutti gli amanti del calcio tifano Napoli senza remore.

    • mauro nardos 23 aprile 2018, 3:14

      Pensa quanto contano le motivazioni! Per questo non mi piace quando si parla di rose e fatturati, sta partita e le ultime del Napoli hanno dimostrato che l´aspetto mentale é fondamentale.

  16. È successo…

  17. Francesco Sisto 22 aprile 2018, 23:37

    Vi amo tutti, anche quelli che dicevano “é finita”, dopo Napoli-Roma, però…con qualche malattia..😁

  18. Francesco Sisto 22 aprile 2018, 23:36

    In realtà Hamsik nella prima frazione si è mangiato anche un goal bello grosso, a 3 metri da buffon fa un tirocross sul palo lontano invece di freddarlo sul primo palo.

    • Se tiri in corsa da quella posizione e hai uno spazio di pochi cm è difficile “azzeccarla”. Buffon lo aveva chiuso quasi del tutto.

  19. KK deve avere proprio un bidone dell’immondizia al posto del cuore. Avrebbe dovuto andare in tribuna con la moglie a mangiare le patatine invece di segnare così da insensibile.

  20. La rimonta è appena iniziata. Non è finito nulla.

    • Certo. E poi con Sarri non vinceremo mai niente…. ahahahahahah

      • #amala

        • antonio lampitella 23 aprile 2018, 14:21

          Potresti limitare la tua presenza su di un sito di tifosi napoletani? Lo chiedo a bome di tutti con gentilezza naturalmente e almeno solo per i prossimi 30 giorni.

          • A casa mia non limito nessuna presenza. Il fatto di non vedere le cose come voi altri non mi fa essere figlio di un dio minore.

          • Se e quando vinceremo il “coso”, tu ci dirai che non abbiamo ancora vinto niente e che dobbiamo vincere lo scudetto del 2045-46.

          • confy1926 fnsempre 23 aprile 2018, 15:12

            MI accodo al tuo appello.

    • confy1926 fnsempre 23 aprile 2018, 8:53

      Nessuno lo pensa stai sereno…

    • Luiz Ferrero 23 aprile 2018, 9:30

      Giusto non esaltarsi . In caso di vittoria però il tuo antisarrismo andrebbe a farsi friggere. Facendo contenti tutti (te compreso?)

      • Sarri se vince ha ragione.

        • Vincenzo Barretta 23 aprile 2018, 13:39

          Ma perché non ha ragione pure se non vince? Ma voi nella vita se non diventate astronauti non avete vinto??? In fondo in fondo un pò gobbone lo sei dai…

          • Se è difficile accettare che un napoletano sia juventino (e lo capisco), capisco anche che non sia facile accettare che un tifoso del napoli con posizioni antitetiche ai classici clichè…

          • Vincenzo Barretta 25 aprile 2018, 10:25

            Eccolo… ricomincia con le pappardelle copiate. Odio chi dice Che “vincere è l’unica cosa che conta”. Lo diresti a tuo figlio? Io no. Quindi per me, scudetto o non scudetto, ricorderò di questo Napoli, di questo presidente, di Maurizio sarri, antieroe visionario.

          • Sono due concetti slegati. Ma cosa conta alla fine? Onestamente del ricordo del Napoli di Vinicio (che non ho) me ne sbatto. Mi ricordo il Napoli che ha vinto. Non mi ricordo il Napoli del 1° Maggio. L’ho rimosso. A mio figlio che gioca a calcio dico divertiti. Perché non può avere un ricordo di un padre attaccato alla rete (come ne vedo tanti) che dice come calciare una punizione laterale o un corner. Mio figlio si deve divertire. Il Napoli mi deve far godere, vincendo.

          • Vincenzo Barretta 26 aprile 2018, 21:48

            Appunto… divertiti. È Maurizio sarri esprime meglio di tutti quetso concetto. L’unico top Player del Napoli.. . IMMENSO

      • #amala

      • anche il papponismo andrebbe a farsi friggere.

        • Raffaele Sannino 23 aprile 2018, 14:45

          Con questo presidente non si vincerà mai nulla,ad Aurelio conviene arrivare in CL ,non vincere il campionato…….quanti dovranno cambiare nick?

    • Pietro Avossa 23 aprile 2018, 10:36

      Ma come, non avevi detto appena qualche giorno fa che non avevamo nessuna speranza?

  21. far dire al direttore che sarri è stato bravissimo mi farà dormire come un angioletto. pensavo che sarei morto senza sentirglielo dire….
    DDDDD

  22. Hanno preso un palo, poi mai un tiro in porta. Higuain menomale che non ha “giocato” perchè ci segna sempre. 11 dietro la linea della palla e col gran gioco del Napoli, ha fatto vedere come si gioca a calcio in Italia. Allegri, ancora lo devono cacciare? chi gioca da provinciali, con i presunti campioni che ha fa così pena? C’è un Dio nel calcio non li vogliamo più campioni d’Italia questa vergogna juventina.

  23. Tutto è bene ciò che finisce bene. Ma senza l’incornata d’o Nirone, avremmo letto “la juve ha fatto la partita che voleva fare: controllare il Napoli rischiando pochissimo”.

    • Franco Sisto 23 aprile 2018, 3:58

      Ma quale partita che voleva, neanche il Chievo ed il Crotone spazzano tante palle in fallo laterlem per giunta in casa, la verita e che la Juve e a terra, io lo avevo detto gia da prima di crotone, poi dopo il pareggio coi calabresi le dichiarazioni di Allegri me lo avevano confermato, infatti cercava di ostentare sicurezza, perche stava vedendo la situazione sfuggirgli di mano, dopo stasera si sta cagando sotto, andatevi a guardare l’intervista post partita, farfuglia cose insensate, balbetta, e` completamente nel pallone
      In tanti credevano che se la Juve fosse rimasta in CL sarebbe stata una cosa positiva per il Napoli, io invece ero convinto che l;eliminazione avrewbbe tramortito i bianconeri, perche quello era il loro vero obiettivo.
      Ora bisogna concentrarsi solo sulla Fiorentina, perche sono sicuro che la societa Juve si fara` sentire sulla squadra, e questi andranno a Milano con il sangua agli occhi.

  24. Stefano Valanzuolo 22 aprile 2018, 23:22

    Stasera mi sono tornate in mente e agli occhi le tante lacrime versate in un altro giorno di aprile, 43 anni fa. Ero un ragazzino, allora. Ora no. Ma le lacrime sono le stesse, solo più belle. Molto più belle. Forza Napoli, amore mio.

  25. Eh però uscire dalla Champions in quel modo è stato proprio da provinciali…

    • mauro nardos 23 aprile 2018, 3:03

      Io non ci scherzerei su quella cosa, per me rimane una ferita aperta perché sono convinto che il Napoli avrebbe potuto mostrare al continente intero di cosa é capace, e di conseguenza aumentare fatturato e appeal. Adesso siamo felici e tutto ci sembra bello, peró non abbelliamo anche le cose che sono andate male.

    • confy1926 fnsempre 23 aprile 2018, 8:49

      Provinciali di cosa? Ha avuto solamente la sfortuna di beccare il Manchester city nel momento in cui era inarrestabile , la champions è un’altra competizione, ha sbagliato una sola partita e puo succedere a tutti anche alla Juve e lo abbiamo visto.

  26. Pietro Avossa 22 aprile 2018, 23:14

    Bravissimo il Napoli e bravissimo il direttore Gallo.

Comments are closed.