Gazzetta: le differenze del turn over tra Sarri e Allegri, per il Napoli 10 calciatori oltre i 2mila minuti

«Sarri non rinuncerebbe mai al 4-3-3 e ai suoi titolarissimi, i calciatori che entrano dalla panchina non sono mai decisivi come invece avviene alla Juventus».

Gazzetta: le differenze del turn over tra Sarri e Allegri, per il Napoli 10 calciatori oltre i 2mila minuti

Minutaggio in campionato

Titolarissimi e rotazioni scientifiche. È una delle grandi differenze tra Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri, alla guida di Juventus e Napoli. Due concezioni diverse rispetto allo sfruttamento della rosa, come si evince dall’ultima analisi della Gazzetta sui minutaggi dei due organici riferiti al solo campionato. Questione di cifre: i componenti del nucleo “base” del Napoli superano tutti i duemila minuti in campo. Dieci calciatori, praticamente undici sommando le quote di Mario Rui e del lungodegente Ghoulam. Per la Juventus, invece, appena tre uomini oltre la soglia dei 2mila minuti e 13 calciatori tra i mille e i duemila minuti di gioco.

I commenti costruiti intorno a questa analisi: «Le maggiori difficoltà del Napoli stanno emergendo in attacco, dove il tridente pare aver smarrito talento e concretezza: difficile però che l’allenatore modifichi idee e scelte. Il gioco e le scelte di Sarri non sono più una novità, sono diventati prevedibili. Il 4­-3-­3 è lo schema al quale non rinuncerebbe mai. Gli undici titolari sono sempre gli stessi, mentre il primo a subentrare dalla panchina è Piotr Zielinski. Gli altri calciatori entrati a partita in corso non sono mai stati decisivi, come invece accade spesso alla Juventus. L’intransigenza di Maurizio Sarri non è certo una virtù, ma è sicuramente un messaggio alla società: per vincere occorrono top player, di esperienza». Sotto, il grafico della Gazzetta con tutti i minutaggi di Napoli e Juventus.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Cosi’ en passant. Ma come fanno CR7 e Messi a giocarle tutte ma proprio tutte? E se tenti di toglierli ti danno un calcione nelle caviglie? Ma dai, gente di 20/30 anni che non riesce a fare un tot di partite. Ridicolo.

  2. Alfonso Califano 3 aprile 2018, 18:33

    Diciannovesimo e ventesimo giocatore più utilizzato della Juve? Bernardeschi e Marchisio (3-4mln all’anno). Napoli? Milik e Maksimovic. E parlamm’ pure… ma mi faccia il piacere! O si coltivano i giovani o si cerca di vincere. Maksimovic si è visto il contributo che poteva dare. Bernardeschi cambia e fa vincere le partite. Vogliamo il turnover? Perfetto. Faremo tante belle plusvalenze. Ma non lamentiamoci di non fare risultati, anche se lo scudetto sarà impossibile per i prossimi anno per noi e per tutti contro quello squadrone.

  3. mr. wolf: risolvo problemi 3 aprile 2018, 16:47

    A me, come maestro di calcio, Sarri piace moltissimo (diverso il discorso sui suoi comportamenti extra campo che hanno un rilievo poi di carattere mediatico). Ma questo è un vulnus che penso effettivamente abbia: che senso ha giocare con i titolarissimi contro Benevento, Cagliari, Spal ecc.?
    L’unica giustificazione che ritengo possibile è che la proprietà gli abbia chiesto di provare a vincere il campionato e lui (come la maggior parte delle persone), avverso al rischio, abbia schierato sempre i titolari per fare quanti più punti possibili (da qui, anche, la priorità data al campionato rispetto alle coppe).

    • Ha senso perche’ le seconde linee Napoli si equivalgono coi titolari di Spa+Cagliari+Benevento e si torna a casa con dei punti persi. saluti

  4. Luciana Calienno 3 aprile 2018, 15:03

    Perché,se hai l’ardire(non ne occorre molto visto che sei anche anonimo) non dici esplicitamente che Sarri ha sbagliato perchè non ha impiegato Ounas Maggio Rog e Macach .come ha fatto Allegri con Bernardeschi Quadrado Alex sandro Mandzukic ecc.

  5. Frédéric Moreau 3 aprile 2018, 14:32

    Non so dove, ma da qualche parte sono convinto di aver letto anche che alcuni giocatori sono più forti di altri.

  6. Sarri con la rosa della Juve ne farebbe ruotare meno di Allegri ma almeno i cambi li potrebbe fare per tempo.purtroppo per voi il Napoli non ha 15 titolari che sarebbero il minimo sindacale anche per sopperire a qualche infortunio.

  7. poi c’è il dettaglio, del tutto insignificante, del fatto che loro hanno una panchina con gente da 30-40 milioni, e noi Chiriches

    • Pacojonathan 3 aprile 2018, 13:34

      A quanto pare questo per il napolista è di difficile comprensione…

    • Maksimovic (23), Milik (infortunato, 32), Diawara (20), Gabbiadini (l’anno scorso, sempre 20) etc. etc. etc.

    • Luigi Ricciardi 3 aprile 2018, 17:17

      Che e’ pure spesso infortunato… 🙂

    • Mah… io posso comprendere questo ricordo per quanto riguarda l’attacco dove loro hanno Douglas Costa e Cuadrado e noi, fino all’altro ieri, solo Ounas… però per gli altri reparti, boh.
      Cioè noi abbiamo Chiriches (ed avevamo il mai compianto, a torto, Maksimovic) ma non vedo Rugani o il calcisticamente ottuagenario Barzagli di chissà che livello superiore.
      Pure a centrocampo, dove si vede una differenza più marcati tra titolari e riserve (Pjanic, Matuidi e Khedira hanno 3 volte il minutaggio di Marchisio, Sturaro e Bentancur) io credo che lì forse, nei loro tre titolari ci si sia una differenza ancor più marcata rispetto a quella che c’è ad esempio tra Allan/Jorginho e Rog/Diawara… che però hanno giocato 10 e 5 volte in meno rispetto ai “titolari”.

      Quindi OK, si la Juve ha una rosa più profonda in TUTTI i reparti (non abbiamo la stessa profondità in attacco, non l’abbiamo avuta sugli esterni anche a causa del lungo infortunio di Ghoulam, e per Sarri il portiere non necessita di rotazione); ma anche laddove le differenze sarebbero meno marcate (difesa e mediana), comunque Sarri non sfrutta tutta la rosa, mentre Allegri lo fa, chest’è.

  8. Ecco, secondo me questo articolo è quello decisivo per comprendere la situazione attuale. un confronto semplice ma di una chiarezza sconfortante. Che De Sciglio, a fondo classifica utilizzi Juve, abbia storto morto gli stessi minuti di ben sette (SETTE) giocatori della panchina del Napoli sommati mi sembra il dato ultimo. Poi possiamo parlare di tutto.

    Quando leggo queste statistiche divento DeLaurentiisiano, e la cosa non fa bene al mio morale.

    • l’articolo vorrebbe attaccare anche il presidente, ma al limite dimostra le pecche del tecnico.

  9. chi gioca? higuain o mandzukic? dybala o cuadrado? benatia o rugani? barzagli o chiellini? buffon o sczesny? matuidi o kedhira? douglas costa o berndaschi? ounas o callejon? allan o rog? dai su siamo seri per favore…

    • Raffaele Sannino 3 aprile 2018, 17:04

      Hai ragione,lo sbaglio più grande della società è di avere operato troppo bene e arrivare a dare fastidio alla juve.Che vincerà scudetti per i prossimi dieci anni.Sarebbe stato meglio che Aurelio i soldi se li metteva tutti in tasca e allestiva una squadra di mezza classifica .Come è sempre stato nella storia della sscn.

    • Osserva i minutaggi: Matuidi e Khedira è una falsa contrapposizione visto che loro due, insieme a Pjanic compongono la mediana titolare della Juventus; un po’ come quella del Napoli è composta da Hamsik, Jorginho ed Allan.
      Chi sono gli altri mediani della Juventus? Marchisio, Sturaro e Bentancur.
      Non così lontani, in termini di qualità, all’apporto che potrebbero dare Zielinski, Diawara e Rog.

      Solo che Rog ha giocato la META’ dei minuti di Sturaro.
      Quindi il discorso non è che loro hanno Khedira e Matuidi (salvo non voler considerare i nostri titolari più scarsi di loro), ma il fatto che Sarri vede Rog e Diawara meno di quanto Allegri non veda Sturaro e Bentancur.

  10. Pacojonathan 3 aprile 2018, 10:58

    Napolista napolista!!! Quanta banalità? Ma lei pensa che i tifosi del Napoli non sanno vedere la differenza tra panchina della juve (cuadrado da noi giocherebbe titolare fisso) e quella del napoli? Mi dice qual giocatore del napoli sarebbe titolare nella juve? Glielo dico io: nessuno… allora smettiamola, articoli del genere servono solo a riempire le pagine… a nient’altro…. evitiamoli…

Comments are closed.