Meglio così: vuol dire che la maturità sta arrivando

La cronaca del tifoso di Napoli-Genoa. È finita! Cazzarola siamo di nuovo in pista. M’avete fatto spantecare ma va bene così.  Serviva una vittoria, pure sporca e l’abbiamo portata a casa

Meglio così: vuol dire che la maturità sta arrivando

È di nuovo tutto nelle nostre mani

Ma allora è proprio vero che ‘stu fatto di Ciaone non porta proprio bene. Nientedimeno che stiamo godendo da ieri per uno zero a zero. Ma va bene così.  Dieci vittorie… nun ce voglio penza’. Pensiamo piuttosto a schiattare la capa ai fratelli genoani che, ormai, sono fratelli solo di nome e provano sempre a rompere le scatole.

Minuto 0’ –           Omaggio al grandissimo Gigi Necco, giornalista e uomo d’altri tempi testimone dei risultati sportivi grandiosi che furono.

Minuto 1’ –           Guagliu’ facciamo che stavolta dover giocare dopo diventi un vantaggio.

Minuto 5’ –           Pure se siamo imprecisi mi pare che i ragazzi sono entrati in campo colla voglia giusta.

Minuto 8’ –           Ci sta Mimmo Criscito in tribuna? E torna a Genoa a vita? Tutto sommato è stato un peccato non riuscire a vederlo con la maglia azzurra addosso.

Minuto 11’ –        Guagliu’ va bene che ci mettiamo sempre un poco a prendere le misure all’avversario però, che marina, la vogliamo finire o ci dobbiamo preoccupare?

Minuto 13’ –        ‘O munaciello di poco al lato. Abbiamo iniziato a giocare pure noi.

L’avevo vista in porta

Minuto 15’ –        Madonna benedetta dell’incoronata, che dolore ‘mpietto!  ‘Stu fetente ‘e tiraggiro ha fregato pure Dries.

Minuto 20’ –        Marek che è succieso? Nun ce fa preoccupa’ pe’ ppiacere!

Minuto 25’ –        Ballardini, allenatore di squadre rossoblu. M’è sempre stato ‘nu poco ‘ncoppa a ‘o stommaco

Minuto 29’ –        Mammma mia bella che ha combinato Allan, doppio passo a velocità smodata. Peccato che Hysaj era in fuorigioco.

Minuto 32’ –        Ua Galabinov, e comme te vene? Mica stai giocando a rugby?

Minuto 34’ –        Oh ma è fuorigioco! E che miseria! E guarda a quest’altro che quasi segna da solo in area. Guagliu’ mo basta però, scetammoce ‘nu poco che ‘sta partita s’ha da vencere.

Minuto 40’ –        No! Ma veramente è successo? Veramente ‘o brasiliano ha menato il pallone in cielo dopo quella fetente di giocata di Dries? E non si può vedere! E non si può accettare! Ma comme se fa?

Minuto 44’ –        Eh no. Quello si meritava il gol solo per il fatto che è riuscito a prenderla lui su calcio d’angolo e, invece, n’ata vota ‘o palo. Ma quanti pali avimmo pigliato quest’anno?

Minuto 46’ –        Primo tempo zero a zero. Ma abbiamo finito in pressione. Mister, digli quelle quattro paroline che sai tu nello spogliatoio e vediamo di finirla coi tre punti in tasca. Come arrivano, arrivano.

Minuto 47’ –        Laxalt ma ti pare modo di entrare su José? ‘Sto ragazzo, di bello, tiene solo il nome.

E i pali passano a due

Minuto 50’ –        Ma com’è possibile? Ha pigliato l’unico punto del palo interno che consentiva un rimbalzo fuori dalla porta. E chesta se chiamma ciorta ‘e scazzetta.

Minuto 53’ –        E basta con le magie! Vogliamo un gol sporco, con deviazione, pure in dubbio fuorigioco. Basta che ‘a facite trasi’.

Minuto 58’ –        Grazie Goran, grazie per aver onorato la vecchia amicizia che ci lega.

Minuto 62’ –        Ma quanti ne sono ‘sti cacchi di genoani? È mai possibile che non si riesce a passare?

Minuto 64’ –        Pietruzzo, se inizi pure tu a sparare in cielo dobbiamo iniziare a preoccuparci veramente.

Minuto 68’ –        Jorginho, Jorginho, Jorginho, ringrazia la Madonna che Raul era pronto ché altrimenti stasera come la mettevi la capa ‘ncoppa a ‘o cuscino?

Raul ce l’ha fatta!

Minuto 72’ –        All’ennesimo calcio d’angolo l’ha messa alle spalle di Perin! E non fa niente se in questo modo Arek resta in panchina. Ne serviva uno in qualunque modo ed è arrivato. E mo vediamo se questo la smette di dire che il Genoa non prende gol in trasferta, tanto più di testa. Grazie Raul, mo torna indietro e nun fa’ passa’ a nessuno.

Minuto 77’ –        Come rinvia bello Perin. Ma siamo sempre sicuri che lo vogliamo prendere in considerazione per il dopo Reina?

Minuto 82’ –        Vai Pepe, falli ripartire subito ché stanno tutti avanti. Niente, ‘o contropiede nun sapimmo cchiù che è.

Minuto 83 –         Eh no però, Calleti e Arek che fanno le angarelle mmiezo all’area no!

Minuto 86’ –        Usciamo dalla nostra metà campo, cazzarola! Andiamo a giocare di la, porca miseria!

Minuto 87’ –        Ma allora ditelo che mi volete per forza fare ricoverare! Ma allora ditelo che volete farmi andare all’inferno a forza di bestemmie! La dovete chiudere maledizione!

Minuto 90’ –        Tre minuti ancora di sofferenza. Jatevenne ‘ncoppa ‘a bandierina e non ci muovete ‘a lloco.

Meglio così: vuol dire che la maturità sta arrivando

Minuto 93’ –        È finita! Cazzarola siamo di nuovo in pista. M’avete fatto spantecare ma va bene così.  Serviva una vittoria, pure sporca e l’abbiamo portata a casa con un gol che non è esattamente nelle nostre corde. Di testa su calcio d’angolo.  E mo possiamo pure ricominciare a sperare nell’impresa perché quando Torino chiama, Napoli risponde.

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata