Torino-Juventus 0-1, ad Allegri basta un gol di Alex Sandro

Gol alla mezz’ora, e Torino-Juventus si esaurisce qui. Mazzarri non blocca la corsa dei bianconeri, che ritrovano Dybala dopo l’infortunio ma perdono Higuain.

Torino-Juventus 0-1, ad Allegri basta un gol di Alex Sandro

Il derby all’ora di pranzo

Nessun regalo di Mazzarri al Napoli. Torino-Juventus finisce con la vittoria dei bianconeri, 0-1 con gol di Alex Sandro poco dopo la mezz’ora. È un successo meritato per la squadra di Allegri, che tiene a bada il Toro, non rischia niente e soprattutto risponde all’avversità iniziale. Sì, perché dopo tre minuti Higuain si fa male e lascia il campo al quarto d’ora. Per il centravanti argentino, non dovrebbe essere nulla di grave.

La partita è bloccata, il Torino di Mazzarri alza i ritmi solo in fase di transizione, mentre la Juventus controlla il gioco e il possesso in attesa del guizzo giusto. Che arriva grazie a Bernardeschi, subentrato al posto di Higuain: l’esterno ex Fiorentina supera Molinaro in progressione, mette al centro un pallone teso che Alex Sandro deve solo appoggiare in rete. Qualche protesta per un intervento di Bernardeschi su Ansaldi, a inizio azione, ma Orsato ha applicato per tutta la partita un metro di giudizio ampio. E coerente.

Il resto della partita è abbastanza noioso. Non ci sono grandi occasioni, soprattutto per merito della difesa della Juventus, che si chiude bassissima su due linee e disinnesca qualsiasi tentativo del Torino. Mazzarri, con il passare dei minuti, inserisce prima Niang, poi Edera, per cercare di dare qualcosa in più al Torino dal punto di vista offensivo. Allegri, invece, fa rientrare Dybala e tiene sempre al minimo le marce dei suoi. Finisce così, dopo quattro minuti di recupero. Dopo l’intermezzo-Champions, la Juventus torna nel suo recinto preferito e vince una partita complessa a modo suo. Ora tocca al Napoli, tra pochi minuti in campo contro la Spal.

ilnapolista © riproduzione riservata