La neve evita un fiume di polemiche su Gasperini per la formazione dell’Atalanta

L’allenatore dell’Atalanta aveva scelto una formazione ampiamente rimaneggiata, con gli esordienti stagionali Rizzo e Melegoni e appena due titolari della gara contro il Dortmund

La neve evita un fiume di polemiche su Gasperini per la formazione dell’Atalanta
Gasperini (Photo Hermann)

Rizzo e Melegoni

Ci ha pensato la neve a evitare l’ennesima polemica di questo campionato. Il rinvio di Juventus-Atalanta eviterà che si parli soprattutto della formazione schierata da Gasperini. Noi siamo partigiani, ma sarebbe stato davvero arduo definire infondata la polemica. Gasperini, reduce dall’eliminazione contro il Borussia Dortmund in Europa League, e in attesa della gara contro la Juventus in settimana in Coppa Italia (mercoledì 28 febbraio), aveva compiuto scelte a dir poco ardite. Con in campo soltanto due undicesimi della formazione titolare messa in campo contro il Dortmund: De Roon e Toloi. Gasperini aveva scelto Rizzo e il giovanissimo Melegoni (classe 99), entrambi esordienti in stagione, lo svizzero Haas che fin qui ha giocato appena 117 minuti in stagione e Gianluca Mancini (meno di 300 minuti). Insomma, la formazione B dell’Atalanta. Come se fosse un’amichevole.

Questa la formazione che avrebbe dovuto giocare contro la Juventus: Gollini; Toloi, Mancini, Palomino; Castagne, de Roon, Melegoni, Gosens; Haas; Rizzo, Cornelius.

L’obbligo di schierare la formazione migliore

Comprendiamo che in questo momento la Coppa Italia è più importante per l’Atalanta (che comunque ha perso in casa 1-0 la gara d’andata) ma ci è sembrato davvero troppo. Al punto da ricordare che l’articolo 48 comma 3 delle norme organizzative interne della Figc prevede che “in tutte le gare dell’attività ufficiale è fatto obbligo alle società di schierare in campo le proprie squadre nella migliore formazione consentita dalla loro situazione tecnica”.

La nevicata ha evitato l’ennesima infinita discussione. Non sappiamo ancora quando la gara sarà recuperata, ma Gasperini – comunque vada – non avrà più l’alibi della semifinale di Coppa Italia.

Questa la formazione schierata da Gasperini in Europa League contro il Borussia Dortmund:

Berisha; Toloi (43’st Cornelius), Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon (41’st Petagna), Spinazzola; Cristante; Ilicic, Gomez. In panchina: Gollini, Palomino, Gosens, Castagne, Haas

E questa la formazione schierata in campionato contro il Napoli a gennaio:

Berisha; Toloi (dal 78′ Orsolini), Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola (dal 61′ Gosens); Ilicic (dal 74′ Haas), Gomez; Cornelius. A disposizione: Castagne, Gollini, Mancini, Melegoni, Palomino, Petagna, Rizzo, Rossi.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. ho fatto una piccola ricerca e mi piacerebbe condividere l’argomento, perché se ne parli e qualcuno spieghi a me e agli altri tifosi juventini se la situazione è normale.

    Qualcosa non va quest’anno in A. Il Napoli è la squadra che tira di più in serie A, oltre 340 tiri totali, la squadra che attacca di più e ha subito solo 219 falli. E’ la meno colpita dopo la Lazio. La Juve ha subito 344 falli (!), solo Torino, Spal e Sassuolo peggio di noi, squadre molto più fallose. Mi chiedo, è normale che in Atalanta Napoli (0-1), l’Atalanta abbia fatto solo 10 falli e contro la Juve ben 22 falli? Qualcosa non va, e non è solo il VAR. Abbiamo tutta la serie A davvero contro. Sarà durissima.

    Delle capolista dei campionati europei, il Napoli è l’unica ad aver commesso più falli di quanti subiti (diff. -24) ed è quella col numero più basso di falli subiti. Tutte le squadre citate hanno un saldo attivo tra falli subiti e commessi. Surreale. Praticamente il Napoli molte partite a campo sguarnito, o a porta vuota. Preoccupante.

    Piccola integrazione: Verona Juve: falli del Verona 22 (subendo 21 tiri). Napoli Verona 06.01.2018: falli del Verona 8 (subendo 24 tiri). Insomma… poi parliamo di infortuni.

    • Se ho compreso il tuo quesito, provo a darti una risposta.
      Secondo me, per due motivi (in ordine di incidenza):
      1) A causa del tipo di gioco (muoviamo la palla e non la portiamo).
      2) Subiamo più falli di quanti vengano effettivamente sanzionati dagli arbitri.

    • La differenza sta semplicemente nel diverso modo di giocare tra Juventus e Napoli. Chi gioca a più tocchi e portando palla ha più probabilità di essere raggiunto -e a volte colpito- dall’avversario, chi gioca prevalentemente di prima non dà tempo né modo all’avversario di prendere punti di riferimento.
      Forse per capire ti sarebbe bastato guardare qualche partita di calcio, invece di prendere solo nota dei tabellini. Ma immagino che un rubentino tenda a guardare solo il risultato finale, dato che “è l’unica cosa che conta”.

  2. Credo che la colpa principale sia del calendario della Lega che fa giocare l’Atalanta meno di 48 ore dopo una partita di Europa League, tra l’altro contro la Juve che ha riposato due giorni in più e non ha dovuto sostenere viaggi (anche la partita contro il Totthenam era a Torino). Io vorrei sapere chi li compone questi meravigliosi calendari!
    In una situazione del genere era scontato che l’Atalanta facesse ricorso ad una massiccia rotazione.
    Inoltre é comprensibile che la società punti alle manifestazioni dove ha più possibilità di andare avanti, l’ha fatto il Napoli, lo può fare l’Atalanta. Tra due trasferte consecutive contro la Juve é chiaro che privilegia la partita ad eliminazione secca che tra l’altro é una semifinale di Coppa Italia!
    Certo, da qui a scendere in campo con due titolari e due giocatori della primavera contro la squadra che vince da sei anni il campionato, ce ne passa!
    Se poi vogliamo pensar male, non ci sarebbe da meravigliarsi nemmeno di Gasperini che é piemontese e da calciatore é cresciuto nelle giovani della Juve che poi ha anche allenato agli inizi della carriera da allenatore.

    • Giovanni Pantolese 26 febbraio 2018, 18:04

      Il tuo intervento mi stava facendo storcere la bocca,
      Poi le ultime 5 righe, in puro stile complottistico ( che condivido) mi hanno fatto ricredere, per cui ti faccio i miei complimenti.

  3. Egidio Biagioni 26 febbraio 2018, 14:26

    Vorrei solo segnalare a qualcuno un po’ distratto che da quando Gasperini è arrivato a Bergamo ha fatto più punti di Sarri negli scontri in campionato con la Juventus. Almeno che anche il Napoli si scansa…..

  4. giancarlo percuoco 26 febbraio 2018, 14:03

    piccolo quesito calcistico.

    chi disse “le squadre, in Italia, quando giocano contro la Juve, si scansano”?:
    a- un tifoso del Napoli
    b- Guido Rossi, istigato da Moratti
    c- Guanluigi Buffon

  5. Di seguito proponiamo la Top 11 ideale degli scambi All Time fra
    Atalanta e Juventus. Modulo 4-4-2 con in porta Luciano Bodini; difesa
    composta da Sergio Porrini, Gaetano Scirea, Paolo Montero e Antonio
    Cabrini; Pietro Fanna, Alessio Tacchinardi, Cesare Prandelli e Domenico
    Marocchino a centrocampo; coppia d’attacco formata da Christian Vieri e
    Pippo Inzaghi. Allenatore Marcello Lippi.

  6. Quando tu giochi contro la juve, che in Italia é considerata da anni la piú forte, quando tu continui a scambiarti giocatori e prestiti, quando succede quello che succede nel mercato di riparazione tra Sassuolo e Juventus nell´affare politano quando in passato calciopoli ha dato un quadro molto chiaro della situazione quando ci sono stati processi e condanne per abuso di farmaci quando tutte queste cose sono successe allora non si tratta piú di sospetto o di complotto ma di AMARA constatazione della realtá. Detto ció stasera c é un Cagliari che sputerá sangue per batterci perció diamo tutto e basta.

  7. dino ricciardi 26 febbraio 2018, 7:46

    Per caratteristiche,per Dna, il Napoli non è una squadra cattiva.
    Queste schifezze,le dichiarazioni di Cragno , non fanno altro che far incaxxare anche un santo.
    Bene cosi,andiamo a Cagliari a prenderci i 3 punti.
    FNS

  8. Questa Domenica c’è il rammarico di non aver potuto apprezzare i promettentissimi pulcini dell’ Atalanta

  9. Invece le polemiche ci sono lo stesso: basta leggere 27 commenti sullo scansamento preventivato dell’Atalanta. Quello che i tifosi napolisti non vogliono vedere e’ che, come il Napoli che ha scelto di puntare sul campionato e schierare le riserve per le coppe, l’Atalanta ha puntato sulle coppe, dove aveva buone possibilita’ di passare (EL) e qualche possibilita’ di raggiungere la finale di Coppa Italia (difficile battere la Juve, ma in una partita secca tutto ci sta). In campionato l’Atalanta e’ a meta’ classifica e non ha grossi stimoli. Se al posto della Juve ci fosse stato il Napoli, Gasperini avrebbe fatto le stesse scelte. Non e’ possibile schierare tutti i migliori per tre partite in 7 giorni contro avversarie tipo Borussia e Juve (2 volte) e l’Atalanta ha una rosa ristretta. Gasperini aveva fatto una scelta ovvia ed effettivamente questo avrebbe aiutato la Juve, ma ognuno tira l’acqua al proprio mulino, come ha fatto il Napoli rinunciando all’ EL. Vi ricordo poi che la Juve probabilmente potra’ recuperare i suoi 5 titolari che oggi erano indisponibili (Higuain, Khedira, Benatia, De Sciglio, Dybala), quindi non e’ che la Juve ne soffrira’ troppo…Insomma risparmiatevi questa polemica assurda, in attesa della prossima. Tra l’altro, se l’Atalanta avesse davvero voluto facilitare la Juve nella partita di andata invece di farci due gol, oggi ci sarebbe la Juve al primo posto.

    • Stefano Valanzuolo 26 febbraio 2018, 8:44

      Vabbe’, ma ci si può accordare… Io ti metto Rizzo e Melegoni in campionato, e tu in coppa Italia ti distrai un po’… Se po’ ffa’

    • Allora sarebbe stato il caso che tutti gli illustri commentatori sportivi italiani (e i tifosi di altre squadre) prendessero atto della scelta del Napoli anziché fare i moralisti perché si è deciso di privilegiare il campionato facendo turn over (moderatissimo, peraltro, rispetto a quello dell’Atalanata) in EL. Non è che si può fare i paladini de “tutte le competizioni vanno onorate” a targhe alterne, secondo convenienza eh.

      • Questo e’ vero. Sarri ha preso le sue decisioni (un po’ strampalate, poi, visto il maggior impiego di titolari nel ritorno, a frittata fatta), Gasperini pure. Quindi perche’ fate polemica perfino a gara non avvenuta? E’ questa ricerca di scuse per una possibile perdita dello scudetto che vi rende ridicoli. Che un paio di squadre si riposino contro la Juve (o il Napoli) perche’ hanno altri traguardi, e sanno che perderanno, ci sta, come ci sta che alcune squadre che si scansano sempre tirino fuori le unghie SOPRATTUTTO contro la Juve (Torino, Fiorentina ecc.).

        • 1) contro di noi non si riposa nessuno, ma lanciano veri e propri proclami di guerra (leggere prego le interviste ai cagliaritani)
          2) Ripeto, visto che si vuol far finta di non capire (per convenienza): UN CONTO è mettere fuori 4 o 5 degli uomini migliori UN CONTO è metterne in panca NOVE e mettere in formazione due esordienti assoluti UNDER 20. Ti è chiara la differenza?
          3) Ho visto un Torino molto grintoso contro di voi effettivamente. Neanche un cartellino hanno beccato, per dire il sangue agli occhi che avevano.
          4) noi al massimo lo scudetto lo potremmo vincere, non certo perdere. Non siamo noi che ne abbiamo vinti sei di fila, né il primo fatturato del campionato, né la rosa più costosa, né il monte ingaggi più alto, né la squadra con strutture tecniche e societarie più corpose del Paese. Noi siamo la quarta-quinta realtà del campionato da quel punto di vista. Se lo vinciamo è un miracolo, altrimenti è la logica conseguenza di quanto sopra. Gli unici che possono “perdere” lo scudetto siete voi, e questa cosa vi sta facendo ammattire.

          • “questa cosa vi sta facendo ammattire.” ah certo dopo 6 anni se non vinciamo uno scudetto ci butteremo giu’ dai ponti. Soprattutto vedendo gli schiaffoni che vi hanno dato in champions, coppa italia ed europa league per restare in corsa. Comunque non siamo noi quelli del quest’anno o mai piu. Se perderemo, pazienza, nessuno vince per sempre ( e di certo sara’ per un punto o due non i 10/15 che prendete a campionato ) ma il prox anno sicuro saremo sempre li’ a lottare per il titolo..voi, non lo so.

          • dino ricciardi 26 febbraio 2018, 16:02

            Sai la prova che vi sta facendo ” ammattire” ?
            E CHE SIETE SEMPRE QUA.
            Noi mai ci sogneremmo di andare su un sito di gobbi.

          • Sei cosi’ sicuro?Ma sicuro sicuro?O magari invece parli senza sapere?Perche’ se vuoi ti posto i commenti dei tuoi colleghi su juventibus…oppure ho sbagliato io a leggere e il “noi” e’ plurale maiestatis.Comunque no problem, quello che dovevo dire l’ho detto. Adios e auguri per stasera.

          • dino ricciardi 26 febbraio 2018, 19:35

            Ricambio gli auguri.
            Buon tottenham

          • Siamo sempre qua perche’ voi parlate solo di noi: 70 commenti per una nostra partita RINVIATA per neve.

          • Perchè sul sito dei gobbi difficilmente si parla del napoli

          • “Ammattire” forse è un’iperbole. Però a me sembra che sulla Juve vi sia una pressione fortissima perchè a. dominate il campionato da sei stagioni b. siete superiori a tutti per organico,fatturato e organizzazione e c. l’ambiente Juve ha creato questa filosofia del “conta solo vincere” che da un lato motiva, dall’altro è una gabbia psicologica (se applicata coerentemente dovremmo dire che perdere due finali di CL o uscire ai gironi è la stessa cosa, cioè “non vincere”).

          • Certo che la Juve vuole sempre vincere: e’ l’abitudine. Ma non puoi vincere sempre, e un anno balordo si puo’ accettare. Rinforzeremo il centrocampo e prenderemo un paio di terzini, e saremo di nuovo al vertice. La pressione e’ SOLO su di voi: sapete bene che “questo e’ l’anno buono”, lo dicono tutti. Ma purtroppo per voi, la Juve e’ sempre li, a un punto. E sapete bene che se non vincete quest’anno, forse l’occasione vi ricapitera’ nel 2043.

          • Mah, non sono d’accordo che la pressione sia solo sul Napoli. La Juve affronta una pressione molto forte in CL, per esempio, in parte imposta dallo stesso ambiente Juve. Però si possono avere diversi di punti di vista, immagino. Perchè il 2043?

          • Sulla juve c e sempre pressione,avesse fatto la juve cio che avete fatto voi nelle coppe, sarebbe un massacro.eppure la cl non la vince comunque e di coppe italia ne ha un sacco e una sporta.detto questo,solo un cretino puo’pensare di vincere sempre.io pensavo che gia al 4 anno non avremmo piu vinto.non vinciamo questo?personalmente mi dispiace ma ci sta dopo 6 anni,sono contento ci sia un avversario di valore e poi so che il prox anno la juve sara sempre li.saluti.

          • In champions, pur perdendo, abbiamo giocato due partite con il City che voi neppure vi sognate. Voi, invece, gli schiaffoni li prendete lo stesso (anche dal Tottenham), ma giocando in modo penoso.
            Quasi tutti in Europa parlano del Napoli e non della Juventus.
            Ecco, sono queste cose che vi stanno facendo ammattire.

          • Te la canti e te la suoni.
            io le partite col city le ho viste,e mi ricordo bene come vi hanno piallati quando acceleravano.all andata dovevano farvene 4 in mezz ora,ma sono stati buoni,al ritorno ve li hanno fatti davvero pur non giocando al massimo.queste sono le partite dei sogni?avrete dominato 40 forse 50 minuti su 180.o come avete fatto paura al real vero?30 minuti buoni su 180,risultato altre 6 pappine e a casa again.e questi sono i vostri picchi.noi col nostro gioco penoso in 3 anni abbiamo buttato fuori real,barca e al bayern gli abbiamo fatto vedere i sorci verdi a monaco.ma sorci verdi vuol dire arrivare ai supplementari,non prendere 3 pappine e poi dire “eh ma li abbiamo fatti ca**re sotto”..poi su di chi parlino in europa,io vivo in spagna e ti assicuro che qui conta piu un peto di cr7 che il napoli o la juve.percio abbassa la cresta che noi in europa saremo nessuno,ma che a parlare siate voi..bah..

          • Beh, si vede che ho proprio toccato un nervo scoperto.
            Al tuo posto non parlerei troppo d champions.
            Noi abbiamo perso con il City a testa alta, giocando un bel calcio e mettendoli in difficoltà.
            E l’anno scorso siamo stato eliminati dal Real giocando altrettanto bene.
            Voi, invece, siete stati umiliati e ridicolizzati dal Real Madrid.
            La cresta abbassala tu.

          • Nessun nervo scoperto..dopo aver visto 5 finali perse di seguito ho uno strato di grasso di 10cm figurati..solo che voi di europa…shhhh..silenzio please..quando vivrete una finale da attori in campo potrete capire…

          • Pietro Avossa 1 marzo 2018, 6:42

            Anche voi, quando finalmente la vivrete da attori e non da comprimari.

          • smokintheyes 2 marzo 2018, 8:59

            Vabbe..un finalista e uguale a un comprimario..ok..ricordati allora che se quest anno alla fine arriverete secondi,per il tuo ragionamento avrete fatto un campionato da comprimari.

          • Pietro Avossa 2 marzo 2018, 18:48

            No, perché ce la saremmo giocata fino alla fine e perché comunque non ci sarebbe tra Juve e Napoli l’abisso che si evidenzio’ tra Real e Juve. Buona fortuna ad entrambi.

          • 1) Effettivamente il Cagliari questi proclami di voler “aiutare la Juve” se li poteva risparmiare. Altre squadre comunque annunciano di voler fare un favore al Napoli (Benevento).
            2) Su questo ti do ragione. Il turnover era estremo, ma la rosa dell’Atalanta e’ davvero limitata.
            3) Hanno quasi frantumato la gamba a Pjanic (riguardati il filmato): se poi l’arbitro ha deciso di lasciare che i giocatori si picchiassero e’ un’altra cosa. Il fatto che abbiamo sempre mezza squadra infortunata potrebbe essere anche un indizio che gli altri NON si scansano.
            4) Questi piagnistei ve li dovreste risparmiare. E’ un bel campionato, dominato in maniera imbarazzante da due ottime squadre. La Juve ha risorse per tentare di vincerle tutte, il Napoli ha puntato tutto sul campionato. Il fatturato non scende in campo, e neppure gli scudetti vinti in precedenza. Le carte in regola per vincere ce le avete, perche’ c’e’ una sola squadra al vostro livello: la Juve. Non buttate troppi punti per strada ed e’ fatta. La Juve non le vincera’ tutte, promesso.

          • Va beh, stupido io a voler parlare con voi, visto che come viene fuori soprattutto dal 4) volete aver ragione anche a costo di mandare l’onestà intellettuale in soffitta. 😉 Va beh, buona fortuna per il triplete, detto ovviamente con malizia e senza reale intenzione, mi fermo qua.

          • Egidio Biagioni 26 febbraio 2018, 17:51

            Perchè il Triplete? Massimo la Juve può aspirare a vincere in Italia. Non
            è la Juve che non vince la CL da 25 anni , né il primo fatturato in Europa, né la rosa più costosa, né il monte ingaggi più alto, né la
            squadra con strutture tecniche e societarie più corpose dell’Europa. La juve è la QUINTA/SESTA realtà della champions da quel punto di vista. Se
            la vincono è un miracolo, altrimenti è la logica conseguenza di quanto
            sopra. Con questo ragionamento le competizioni si giocano sui bilanci. Mah….evviva il calcio di una volta

          • Ribadisco: basta chiagnere. Certo il fatturato aiuta, e’ ovvio, ma innanzitutto non e’ una cifra che viene dal cielo. Sale vincendo, come sta salendo adesso il vostro. Se guardi al 2010-11, inizio della scalata Juve, il nostro fatturato era la meta’ di quello del Milan, adesso e’ il doppio. Proprio perche’ abbiamo vinto 6 scudetti e fatto la CL piuttosto bene. Secondo, le squadre con il fatturato piu’ alto d’Europa (United, Real) quest’anno non vinceranno il campionato. Terzo, la squadra che vi ha buttato fuori dalla Champions ha poco piu’ della meta’ del vostro fatturato. Food for thought…

          • @Galileo2018:disqus Quando dici “Basta chiagnere” mi confermi l’impressione che nel tifo anti-napoli sono presenti gli stereotipi ed i pregiudizi (ben più dannosi) su Napoli ed i Napoletani. Ecco perchè non comprendiamo come facciano i napo-juventini.
            Sul fatturato, in parte hai ragione: non è un dato immodificabile e può crescere nel tempo con scelte oculate e su questo merito alla Juve. Esistono però anche condizioni strutturali, non modificabili nel breve da qualunque società anche ottimamente gestita.

          • giancarlo percuoco 26 febbraio 2018, 13:37

            ottimo. noi siamo liberi di perdere, loro sono condannati a vincere.

        • L’Atalanta può lottare benissimo per l’Europa. È che allo stadium tutti partono sconfitti tranne le avversarie dirette. Per altro non avrebbe giocato nemmeno il papu che di solito in el viene fatto riposare per ilicic.

        • Joe Sebastianich 26 febbraio 2018, 15:07

          il Torino che ha tirato fuori le unghie nell’ultima partita è una delle più belle barzellette che ho sentito in vita mia. Ti prego, dinne un’altra, sei bravissimo!

    • Francesco Sisto 26 febbraio 2018, 16:53

      Il problema, caro Galileo, nasce dal fatto che in coppa tu non danneggi o favorisci nessun altro che te stesso ed il tuo diretto avversario, mentre in campionato, che è un torneo a punti, tu danneggi anche altri, ed in questo caso, favorendo apertamente la Juve (perche di ciò si tratta, a prescindere se sia fatto a posta o no) danneggi il suo avversario, in una competizione che si gioca sul filo dellultimo punto, è una cosa inaccettabile dal punto di vista della lealta’
      Poi, posso capire un turn over per far riposare qualche giocatore che ha giocato di piu, ma mandare a giocare i primavera è una cosa che non si è mai vista.
      Altro che onorare le conpetizioni, qua le si falsano in questo modo.
      P.S. la juve vincerebbe conunque, perche molto piu forte.

  10. Giulio Valerio Maggioriano 25 febbraio 2018, 23:22

    Io sono juventino, ma giusto per capire: chi fino all’altro ieri se non esultava, quantomeno giustificava un’eliminazione del Napoli dall’Europa League, sulla base di quale presupposto dà della m***a a Gasperini (che, per inciso, 2 punti alla Juve li ha presi quest’anno)?

    • Joe Sebastianich 26 febbraio 2018, 14:56

      il turnover si fa con le riserve della rosa della prima squadra, non con la primavera…

    • Fortunato Masucci 26 febbraio 2018, 17:17

      Non puoi paragonare due situazioni oggettivamente diverse. Se in un turno ad eliminazione diretta di El mandi alcune riserve (non la primavera), non danneggi nessuno se non te stesso. Se in campionato mandi 9 magazzinieri a giocare, stai completamente falsando un risultato e creando un danno immediato e diretto alla diretta concorrente per il titolo. Ora se questa logica non ti soddisfa significa che non stai ragionando, ma stai solo facendo il tifoso.

      • Giovanni Pantolese 26 febbraio 2018, 17:59

        Come ho già detto se il Napoli avesse veramente voluto togliersi dalle scatole il fastidio della E L al ritorno avrebbe fatto giocare i ragazzini e avrebbe perso di goleada, invece ha messo alcuni dei titolari e ha vinto in casa dell’avversario con un netto 2 a 0.
        Io dico che pur dando la precedenza al campionato, Sarri non si aspettava la sconfitta in casa e addirittura per 3 a 0.
        Per quanto riguarda poi l’Atalanta, ma veramente qualcuno si illude che possa andare avanti in C I?

      • Giulio Valerio Maggioriano 26 febbraio 2018, 22:32

        A me invece sembra che il tuo discorso non tenga conto di alcuni fatti. Il primo è la partita che ha fatto il Napoli al San Paolo con il Lipsia. Il secondo è che la partita di a Torino non si è neppure giocata. Il terzo è che due giorni prima l’Atalanta si era giocata, e aveva perso, la partita piu importante della sua storia recente (e meno recente). E ne ha dopodomani una che, seppur molto molto difficile, è pur sempre l’ultima partita prima di una finale che per l’Atalanta sarebbe tutto, sarebbe storia.
        Mi sembrano argomenti che, peraltro, molti tuoi colleghi di tifo hanno usato per motivare il progressivo abbandono delle coppe del Napoli e il focalizzare le energie su quello che sarebbe uno scudetto storico (non solo per Napoli, per il calcio).
        Queste sono le argomentazioni sostanziose.
        Il tuo distinguo è formalmente corretto, ma non credo abbia orientato alcuna delle scelte di Sarri, di Gasperini e dei giocatori del Napoli.

  11. Stefano Valanzuolo 25 febbraio 2018, 21:37

    Se decidi di rinunciare ad una coppa europea, con formula ad eliminazione diretta, penalizzi te stesso e avvantaggi l’avversario diretto, e basta. Se metti la formazione b in campionato, per altro senza dover puntare a niente altro di significativo, penalizzi il torneo. E comunque, se avessero dovuto giocare con il Crotone, avrebbero messo i titolari. D’altra parte hanno un allenatore che, ben oltre il faccino pulito, è un losco personaggio.

    • Il losco è piemontese e viene dalle giovanili della juve . Si sta ancora lamentando dei millimetri di fuorigioco di mertens

      • eh ma quest’anno coi 6 punti su 6 gli abbiamo sbiancato gli ultimi due capelli neri che aveva

  12. Francesco Sisto 25 febbraio 2018, 20:51

    Uno schifo, con un piede e mezzo fuori dalla coppa il turn over me lo sarei aspettato in CI, e invece questo vuole schierare 9 riserve in campionato.
    Vedremo cosa s’inventera’ per il recupero.

  13. Per caso Marotta ha rilasciato qualche intervista in cui ha dichiarato che per l atalanta era meglio il turnover?

  14. La Juve vincerà comunque questa partita, ma c’è un piccolo vantaggio psicologico per il Napoli che gioca domani con un pizzico in meno di assillo di dover vincere per superare la Juve. Inoltre stasera la partita sarebbe stata un’amichevole, il 14 sarà amichevole a metà, nel senso che almeno un tempo Chiellini e compagni dovranno giocarlo, stasera avrebbero passeggiato.

  15. una cosa veramente incredibile, la madre di tutte le scansate.

  16. Giovanni Pantolese 25 febbraio 2018, 19:46

    Premetto che secondo me a questo punto del campionato qualsiasi formazione l’Atalanta potrà schierare contro la Juve al 99,99999999 per cento perderà. Perchè il divario tra le due squadre è notevole e perchè conta molto non solo la formazione ma anche l’animo con cui si gioca.
    Ciò resta resta il fatto che schierare la formazione che voleva mettere in campo stasera il buon Gasp significa volerla perdere.
    Ora per cortesia confrontate l’atteggiamento dell’Atalanta e di Gasp con le dichiarazioni di alcuni del Cagliari che sembra stiano per giocare la finale Champions contro il Napoli e poi traetene le dovute conclusioni.

    • sicuro che l atalanta contro la juve priva di higuain e dybala , se dovesse giocare al meglio, perderebbe? io mica tanto

    • Contro il Napoli tutti vogliono fare la partita della vita, anche il Benevento se ricordate! Dichiarazioni cariche di agonismo e di proclami roventi.
      Contro la Juve invece, salvo rarissime eccezioni (Toro e Fiorentina su tutte in genere, anche se non quest’anno!), tutte le squadre scendono in campo in una riverente sensazione di ineluttabilità. Se qualcuno può riposare tanto meglio, nei novanta minuti si passeggia e nel post-partita si rilasciano dichiarazioni di circostanza e si pensa subito alla prossima, importantissima, partita contro la Spal o il Crotone di turno.

  17. Giuliano Boscaino 25 febbraio 2018, 19:39

    Faceva comodo a tutti… magari qualcuno poteva scivolare e farsi la bua… Però adesso come si fa? Ci mancherà la solita solfa dei non colorati in testa per qualche ora. Secondo me dovrebbero rinviare anche la nostra partita, anche se non nevica.

    • Tu dici che il napoli deve giocare dopo la juve, sarri si lamenta che gioca prima la juve e invece dovrebbe giocare dopo. Io la penso come sarri meglio giocare prima

  18. tutto vero. ma consentirà anche i vari recuperi di higuain & Co. il tutto in uno stadio di proprietà con dirigenti che stamane non hanno letto il meteo e non hanno coperto il manto erboso. che strano, che strano……

    • Giulio Valerio Maggioriano 25 febbraio 2018, 19:46

      Per regolamento il campo deve essere scoperto 2 ore prima del match.

    • I teloni sono stati rimossi in anticipo per permettere la taratura della goal line technology. Che complottone…

    • giancarlo percuoco 25 febbraio 2018, 20:25

      ma non credo. Allegri nn ce la fa a stare 3 giorni senza giocare.

    • Il campo era coperto. Ma per regolamento bisogna liberarlo 2 ore prima della partita per le prove della Goal Line Tecnology

    • Il campo x i test della goal tecnology deve essere scoperto minimo 2 ore prima…

  19. Sarebbe bello sentire tutte le anime belle che hanno ammonito il Napoli, ricordandogli che tutte le competizioni vanno onorate. Sarebbe davvero interessante sentire se secondo la loro morale invece Gasperini avrebbe fatto bene a schierare quell’accozzaglia di dilettanti allo sbaraglio oggi.

    • Gasperini ha dato al campionato dell’Atalanta la stessa importanza che il Napoli ha dato all’Europa League.

      • con la differenza che prendendo sotto gamba un turno eliminatorio al massimo favorisci il tuo diretto avversario. Un campionato lo falsi.

        • Falsi anche la tua storia nelle coppe europee, decidendo di farti eliminare, a maggior ragione che al ritorno domini per 90’ sfiorando la qualificazione.

          • Giovanni Pantolese 26 febbraio 2018, 17:56

            Non sono così sicuro che il Napoli e Sarri volessero veramente farsi eliminare,
            perchè se le cose stessero così al ritorno avrebbero schierato una squadra ancora più rimaneggiata con tutte le riserve e qualche ragazzo ( come voleva fare ieri sera il Gasp) che avrebbe beccato una goleada.
            Allora credo che Sarri abbia schierato all’andata una squadra che a suo parere avrebbe potuto almeno pareggiare, ma si è sbagliato.
            Naturalmente considerando il primo posto a questo punto del campionato, i giocatori contati per svariate ragioni, non posso dire che Sarri e il presidente si siano strappati i capelli per l’eliminazione.

          • Il tuo più che un commento sul Napoli mi sembra un saggio di comunicazione nord coreana.

      • Come no, infatti anche la prossima con la Samp la giocherà con la primavera.. guarda che abbiamo capito da che parte stai, non sei costretto a spararle per forza cosi grosse ad ogni intervento.

        • Mi spieghi cosa intendi?

          • Intendo che non ci vedo alcuna similitudine; il Napoli è uscito dall’EL giocando una partita d’andata da “cialtroni” e, al ritorno, pur vincendo è rimasta fuori. L’Atalanta non mi pare abbia affatto abdicato al campionato, nè all’idea di tornare in Europa, cosa che potrà fare soltanto piazzandosi entro il 7° posto, quindi c’è da giurare che onorerà tutti gli ulteriori impegni da qui a fine campionato (salvo il recupero con la Juve, a giudicare dall’importanza che gli aveva dato il buon penna bianca)! Per di più, uscendo dall’EL il Napoli non ha svantaggiato altri che sè, mandando in ipotesi avanti una squadra più debole del Napoli stesso e rendendo, sempre in ipotesi, più agevole il cammino delle prossime avversarie; l’Atalanta, schierandosi con la squadra dei pulcini, ieri avrebbe contribuito a falsare il campionato. Spero sia chiaro. Se il dubbio era invece riferito alla parte da cui stai, mi riferivo a quella di chi deve contestare Sarri per partito preso, a costo di affermare le più varie amenità.

  20. Mi domando ma Gasperini cos’altro doveva fare. Tanto anche con i titolari (stanchi) l’Atalanta avrebbe probabilmente perso lo stesso mentre qualche speranza (poche) potrebbe averla in coppa Italia.
    Sono le scelte delle società e l’Atalanta tiene più alle coppe, anche se mercoledì uscirà anche da questa. Noi pensiamo al Cagliari e continuiamo il nostro cammino fino al palazzo senza distrazioni

  21. Joe Sebastianich 25 febbraio 2018, 19:03

    Servi maledetti

    • Eleuterio Coclite da Miranda 25 febbraio 2018, 20:43

      Hej, caro Joe.Ma com’è? abbiamo appena finito di “quasi esultare” per l’eliminazione europea ed ora vogliamo fare le pulci agli atri?
      Forza Napoli, sempre, ma non rinuncio al raziocinio

      • Joe Sebastianich 26 febbraio 2018, 14:54

        Il raziocinio impone che tu possa schierare le riserve, non la primavera. Però hai ragione, guardiamo a noi.

  22. Scandaloso. Pure il secondo portiere! Sembra quasi che l’abbiano costretto a farlo!

  23. Perfettamente d’accordo.

Comments are closed.