Lopez: «Vogliamo i punti e la prestazione, contro il Napoli non puoi difenderti e basta»

Diego Lopez, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match di domani contro il Napoli: «La rivalità accende questo tipo di partite».

Lopez: «Vogliamo i punti e la prestazione, contro il Napoli non puoi difenderti e basta»

In conferenza stampa

Diego Lopez, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match di domani contro il Napoli: «Quando fai bella prestazione contro le big non basta, in passato ci siamo riusciti ma non abbiamo portato a casa punti. Ora vogliamo entrambe le cose».

I calciatori a disposizione e il Napoli: «Non ci saranno Pisacane e Farias. Affrontiamo una squadra dal gioco spagnolo, abbiamo affrontato una volta il Valladolid in amichevole e ricordo le difficoltà di quella partita. Il Napoli inizia a costruire l’azione dal portiere in su, lo fa bene e macina punti».

Lopez e la rivalità: «È una sensazione che accende questo tipo di partite, che diventano ancora più importanti per noi e per i tifosi. Dobbiamo dare battaglia e ritrovare brillantezza. In settimana abbiamo cercato le contromisure per ribattere al Napoli e giocare senza lasciare a loro il dominio del pallone. Bisogna avere coraggio, affrontare la gara pensando che i tre punti sono in palio. Il Napoli è forte, quando incontri queste squadre è difficile trovare un punto debole. Ma noi non temiamo nessuno».

 

Come sta il Cagliari: «Ultimamente stiamo facendo più lanci lunghi che cross, questo è un aspetto che deve essere migliorato. Contro la Spal abbiamo fatto meglio, mentre con Sassuolo e Chievo no. Dobbiamo mettere i nostri attaccanti nelle condizioni di fare bene, bisogna lavorare per ritrovare quel tipo di gioco. Contro squadre come il Napoli non puoi solo difenderti, devi continuare a giocare per novantacinque minuti».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Speriamo che mantenga la promessa è non faccia catenaccio come tutti i suoi colleghi.perlomeno vedremo una bella partita.

  2. giancarlo percuoco 25 febbraio 2018, 14:04

    ok. si è capito. bus parcheggiato.

Comments are closed.