Sarri: «Male all’inizio, averli messi in difficoltà è tanta roba. Niente di grave per Insigne»

Maurizio Sarri intervistato da Mediaset Premium al termine di Manchester City-Napoli: « C’è il rammarico del rigore sbagliato, che comunque ci ha dato una svolta».

Sarri: «Male all’inizio, averli messi in difficoltà è tanta roba. Niente di grave per Insigne»
Sarri / Foto Matteo Ciambelli

L’intervista a Premium

Maurizio Sarri intervistato da Mediaset Premium al termine di Manchester City-Napoli: «Non so cosa sia successo nella prima mezz’ora, abbiamo sbagliato un po’ pressioni e distanze tra i reparti. Se concedi certi spazi a una squadra così, diventa devastante. Siamo stati scadenti nei primi 25′, siamo stati molto bravi dopo perché abbiamo sbagliato un rigore ma abbiamo reagito. Ci sono tanti aspetti positivi, giocare alla pari contro certi avversari è tanta roba. C’è il rammarico del rigore sbagliato, che comunque ci ha dato una svolta. All’inizio la pressione non era organizzata, loro venivano fuori con facilità. Nella ripresa abbiamo fatto molto meglio, siamo migliorati a cavallo dell’intervallo».

Il Napoli sta alla grande in questa Champions League: «Abbiamo fatto bene tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo. Loro hanno tutto: talento, gamba, accelerazioni, tattica. Essere riusciti a metterli in difficoltà è tanta roba».

Insigne: «Aveva un dolore all’adduttore che andava ad aumentare. Nessun episodio scatenante, quindi non dovrebbe essere niente di grave».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. vuoi sapere il tuo errore sarri? quello che si vedeva già in conferenza stampa? non ci credevi nemmeno tu. non ci hai creduto. però giustamente dopo un pò i giocatori hanno cominciato a fare quello che sanno fare. il loro gioco. e lì forse ti sei accorto che questo city non è e non era imbattibile.

    • aristoteles logatto 18 ottobre 2017, 6:55

      Non lo so, non credo sia così perché questa partita di gran lunga la più interessante per la storia del bel gioco,del chi il maestro chi l’allievo era troppo importante per il curriculum di un tecnico che vuole un contratto fantascientifico dopo il Napoli. Credo che l’unico errore siano stati Zieliski e Hysai due zombie.

      • giancarlo percuoco 18 ottobre 2017, 11:05

        Hysai quello è. purtroppo in queste partite se ne percepisce l’inadeguatezza. invece il polacco è una delusione. io, come penso la maggior parte dei tifosi, mi aspettavo di più da lui, invece non riesce proprio ad espodere.

Comments are closed.