Per Tuttosport, le fake news su Internet sono un complotto contro la Juventus

Una pagina intera, per dare una definizione esclusivamente di parte delle notizie inventate. Due giorni dopo i 100 milioni rifiutati per Higuain.

Per Tuttosport, le fake news su Internet sono un complotto contro la Juventus

L’articolo di Tuttosport

Una pagina intera di Tuttosport contro la fake news. Non quelle di calciomercato, ma quelle riguardanti la Juventus. Il quotidiano torinese affronta questo come un problema di parte, come un “attacco” al potere dei bianconeri. In realtà, com’è possibile immaginare andando oltre le righe della lettura classica, quello delle notizie letteralmente inventate su internet è un problema comune. È un problema di tutti, è un problema per tutti.

Scrivono così, a Torino: «Ormai, quella delle fakenews sulla Juventus, sembra diventata la moda dell’estate. Con particolare attenzione ai tanti retroscena della notte di Cardiff. Praticamente tutti i giorni spunta una finta intervista di bianconeri o ex bianconeri smaniosi di sviscerare il clima da saloon che avrebbe caratterizzato lo spogliatoio bianconero del Millennium Stadium». C’è il riferimento a «un sito campano» che avrebbe pubblicato false parole attribuibili a Dani Alves; c’è una «pagina Facebook» che si è inventata dichiarazioni di Mandzukic; e c’è un «pensiero fasullo del direttore Paolo De Paola contro Bonucci».

Contrattacco

Tuttosport a difesa della Juve e di se stesso, quindi. Subito dopo, c’è l’elenco di rettifiche e risposte da parte dell’ambiente Juve. Il tenore del pezzo, però, è quello del “complottismo sportivo”. Cioè, in un certo punto dell’articolo si parla anche della «voglia di qualche guadagno facile da Internet, grazie ad alcuni click retribuiti in più», ma si resta sempre e solo nell’ambito anti-bianconero. Questa è la frase completa: «Si può riflettere sulla voglia di certi buontemponi (o bramosi di qualche guadagno facile da Internet, grazie ad alcuni click retribuiti in più) di infierire/far leva sullo stato d’animo d’una tifoseria ancora scossa e vulnerabile per l’inattesa batosta subita dalla Juventus in finale di Champions League».

Il circolo vizioso

Insomma, non si esce dal circolo vizioso secondo cui da Napoli e tutta Italia si agisca solo in funzione del dagli alla Juve. Una visione di parte, decisamente. Che non giustificherebbe l’invenzione di fake news come quella delle parole di Sergio Ramos (anche quella nata in contesti napoletani) o quelle che riguardano altre squadre. È semplicemente il web che esprime sé stesso, amici di Tuttosport. Invetibabile che sia così, che vada così, che finisca così.

La Juventus è il club più vincente d’Italia. Ovvio che sia anche il più seguito ma anche che abbia una certa controcultura. Ridurre un problema gravissimo in cui tutti sono inciampati almeno una volta, anche direttamente (compresi noi del Napolista, frangibili e non infallibili come tutti), ad una dimensione di puro complottismo non fa onore alla battaglia. Alla sua giustissima e condivisibile etica.

Uscire dal circolo vizioso sarebbe giusto anche per riaffermare la propria posizione. Tuttosport, ad oggi, è e viene considerato come un organo informativo geograficamente ispirato. Potremmo dire anche schierato, non avremmo esagerato. Dopo Cardiff, la redazione di De Paola ha sparato contro la Juventus. Poi ha abbassato di nuovo i toni della polemica intorno ai bianconeri. Però, come dire: fa strano scrivere di e contro le fake news, o definirle come “simbolo di un complotto anti-Juve”, due giorni dopo aver aperto il giornale così. Era il day after dell’ufficialità di Bonucci al Milan. Tra le fake news e questa prima pagina, il confine è molto sottile.

Tuttosport

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
  • Fe.Im.73

    e vogliono far credere che il Chelsea avrebbe offerto 100 mln quando lo avrebbe potuto prendere l’anno scorso con 94 e un anno in meno?

    • carmas75

      Dopo un anno che possiamo definire normalissimo e non eccezionale come quello precedente

    • Gianluco

      Esatto… quella invece non è fake news? XD

  • Rosario

    Chiunque ami il calcio e non tifa Rube schifa la Rube…. da qui anche il proliferare di fake news et similia.
    Peraltro, le fake news in discorso sono rese credibili dagli indubbi scaxxi che ci devono essere stati nello spogliatoio durante l’intervallo della finale… o vogliono veramente farci credere che anche questa é una fake news?

    Detto questo, se fossi rubentino mi chiederei: ma perché tutti, ma proprio tutti ci schifano?
    Ecco, un titolo come quello di Tuttosport rende evidente perché tutto l’ambiente, la societá e ovviamente la squadra strisciata siano oggetto di scherno/ribrezzo.

    • Marchese di Carabàs

      Oggetto di scherno è Tuttosport, da parte degli stessi tifosi juventini.

      Sull’antijuventismo dilagante, la causa è semplice: gli altri non vincono.
      Molti vedendo il vicino col macchinone non pensano a come arrivare a permetterselo pure loro, ma a come strisciargli la fiancata senza farsi beccare.

      • Me

        Molti vedendo il vicino col macchinone (comprato rapinando supermercati e vendendo stupefacenti) non pensano a come arrivare a permetterselo pure loro (per non diventare dei criminali come lui) ma a come strisciargli la fiancata senza farsi beccare (ma poi non ci provano perché il vicino si è comprato la polizia e si è fatto mettere telecamere apposite collegate direttamente alla centrale).

        Scusa, ho integrato il tuo pensiero.

        • Marchese di Carabàs

          Immagino che ognuno si convinca di ciò che preferisce. D’altronde c’è ancora chi crede che Bonucci abbia dato testate agli arbitri, che la prospettiva non esista sui campi di calcio e che Moggi rinchiudesse gli arbitri negli spogliatoi. La verità fattuale, gli accertamenti dei tribunali, le testimonianze videoregistrate non contano più, la realtà è solo quella suggerita dal proprio cervello.

          • Franco Sisto

            La realtà sono le varie condanne e radiazioni di Moggi, da parte dei tribunali italiani, i filmati di Bonucci con la testa contro quella Dell’arbitro, i patteggiamento per la serie B della dirigenza Juventina , i filmati su YouTube di Conte che cerca di aggredire l’arbitro Guida, rei secondo lui di non avergli dato un rigore, i filmati dei giocatori della Juventus inclusi quelli della panchina e persino dalle tribune, che accerchiato ed intimidiscono l’arbitro nella partita contro il Catania, per far annullare un goal.
            E potrei continuare per ore.
            D’altronde, non per niente la Juventus è stata buttata in serie B, nonostante i tifosi Juvebtini si ostinano a negare l’evidenza.
            Quando si parla di fake News…

          • Me

            Esatto, è questo che non capiscono. Quando il ladro viene beccato con le mani nel sacco e condannato, ha voglia di dire quando lo beccano la seconda, e terza, e quarta, e così via volta vicino alla refurtiva non sono stato io, magari è pure vero, ma la credibilità perduta è perduta per sempre. E non alzarsi e dire si, almeno quella volta sono stato io, ma continuare a proclamarsi innocente e vessato dalla giustizia non fa che aumentare lo sdegno in chi lo guarda.

          • Marchese di Carabàs

            Per cosa è stato condannato, Moggi? In che sacco aveva le mani? Qualcuno ha idea di cosa sta parlando, in questa sezione commenti?

          • Me

            Certo, so solo che ogni volta che parlo con qualcuno di voi Moggi era un sant’uomo e quello che faceva lui lo facevano tutti (la scusa di Craxi, vuoi mettere, alta scuola), Agricola ci teneva alla salute dei giocatori e preparava solo caffè un po’ ristretti mentre Vialli, Del Piero e compagni si erano appassionati di culturismo a Torino, Agnelli non sapeva di trattare con la ‘ndrangheta e si limitava ad un normale rapporto bagarino/cliente, Bonucci non ha preso a testate l’arbitro ma si è limitato ad urlargli contro la propria frustrazione come previsto dal regolamento sotto la voce “privilegi strisciati” insieme all’inammissibilità del giallo per interventi sotto la mutilazione brutale, i vostri giocatori abbracciano gli arbitri solo perché compari di battesimi e matrimoni. Poi ci parli, con questa gente, e no, sono tutte accuse senza fondamento, calciopoli gombloddoooooo! Ma per favore, siete MARCI e lo sa tutta Italia, non servono altre sentenze 1000 coincidenze fanno più di una prova, quando si scava nella lotamma sportiva del paese spunta sempre fuori il vostro nome, coincidenze? Noi sani di mente pensiamo di no.

          • Marchese di Carabàs

            Mh. Quindi, per cosa è stato condannato Moggi?

          • Me

            Scusa, sarà lunga, c’è tutta una storia di sentenze, ma sono sicuro che saprai contestarle tutte una per una:

            01 – 14 luglio 2006, primo grado di Calciopoli

            02 – 25 luglio 2006, secondo grado di Calciopoli

            03 – 27 ottobre 2006, arbitrato CONI su Calciopoli

            04 – 18 giugno 2008, patteggiamento su schede sim svizzere

            05 – 16 giugno 2011, radiazione di Moggi e Giraudo

            06 – 9 luglio 2011, Calciopoli (II° grado), conferma della radiazione di Moggi e Giraudo

            07 – 18 luglio 2011, respinto in Figc l’esposto contro lo scudetto 2006 assegnato all’Inter

            08 – 19 marzo 2008, TAR del Lazio, respinto il ricorso di Moggi contro la squalifica in ambito sportivo

            09 – 22 maggio 2008, TAR del Lazio, respinto il ricorso di due associazioni di tifosi contro l’assegnazione dello scudetto 2006 all’Inter

            10 – 8 gennaio 2009, Caso GEA, Moggi condannato per violenza privata

            11 – 14 dicembre 2009. Calciopoli (rito abbreviato), condannato Giraudo per frode sportiva e associazione a delinquere

            12 – 8 febbraio 2011, TAR del Lazio respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve, condannata a pagare risarcimenti a Federcalcio, CONI e Inter

            13 – 25 marzo 2011, caso GEA (II° grado), confermata la condanna a Moggi per violenza privata

            14 – 8 novembre 2011, sentenza penale di Napoli: Moggi condannato a 5 anni e 4 mesi per associazione a delinquere

            15 – 9 novembre 2011, rigetto dell’esposto da parte dell’UEFA

            16 – 11 novembre 2011, Moggi condannato per minacce nei confronti di Baldini

            17 – 17 novembre 2011, dichiarazione di non competenza del TNAS

            18 – 4 aprile 2012, conferma della radiazione di Moggi e Giraudo. 19 ? 12 aprile 2012, il Tribunale della UE respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve

            20 – 26 giugno 2012, Tribunale di Milano, rigetto della querela di Moggi a Carlo Petrini

            21 – 30 giugno 2012, la Corte dei Conti respinge il ricorso Juventus decretando la FIGC non responsabile di danno erariale per essersi dichiarata non competente a decidere nel 2006

            22 – 3 agosto 2012, il Tar del Lazio respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione

            23 – 12 settembre 2012, il Consiglio di Stato respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione

            24 – 17 ottobre 2012, la Corte dei Conti condanna 14 ex tesserati AIA a risarcire la FIGC per danno d?immagine

            25 – 5 dicembre 2012, il Tribunale di Napoli condanna in appello a 1 anno e 8 mesi Antonio Giraudo per associazione a delinquere e frode sportiva. Cade solo il ruolo di promotore

            26 – 7 agosto 2013, la Cassazione giudica inammissibile il ricorso di Moggi contro la radiazione.

            27 – 17 dicembre 2013, appello Calciopoli: 2 anni e 4 mesi a Luciano Moggi, 2 anni a Pairetto e Mazzini, 1 anno a De Santis, 10 mesi a Dattilo e Bertini

            28 – 10 giugno 2014, la Cassazione conferma sequestro di 12 milioni a Giraudo per il danno da retrocessione al Brescia finito in Serie B.

            29 – 6 settembre 2016, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dai bianconeri contro Coni e Figc per il risarcimento del danno subito dopo la revoca dello Scudetto 2005/06 e la conseguente retrocessione in Serie B di circa 440 milioni di euro.

            30 – 15 marzo 2017, la quinta sezione del Consiglio di Stato sancisce in maniera definitiva la radiazione di Luciano Moggi.

          • Marchese di Carabàs

            Neanche la fatica di cercare la risposta alla mia domanda in mezzo a una lista copiaincollata?

            Condanna per associazione a delinquere. La sentenza del tribunale penale, afferma però che è stato punito il tentativo di frode sportiva, dato che il risultato del campionato 2004/2005 non è stato alterato.

          • Me

            Ok, ne hai contestata una, applausi dagli spalti, ora vediamo che sai fare con gli altri 29 punti. Ah già, peccato che sia finita in prescrizione, quindi non è stato assolto nel processo penale, vergogna per te che continui a propinare queste menzogne, ma nemmeno la sai la differenza tra assoluzione e prescrizione. E anche fosse, resta la radiazione sportiva per le schifezze che ha fatto, quindi vergognati di difendere quello che è a tutti gli effetti uno sportivo indegno, e come tale vostro rappresentante ideale, l’avesse fatto un Giuntoli o simili mi andrei a nascondere.

          • Marchese di Carabàs

            Ma chi ha mai detto che è stato assolto. Mancano proprio le basi della comprensione del testo.

          • Me

            Ti ho solo prevenuto, ormai avete tutti gli stessi argomenti. Ma tu mica rispondi sugli altri punti. Mica eviti di difendere un radiato per violenza privata, minacce, associazione a delinquere. A te mancano proprio le basi della dignità, vedi chi sta messo peggio.

          • Marchese di Carabàs

            Spero che ci sia qualche spettatore ad assistere a questa arrampicata sugli specchi. Io sto solo dicendo che il campionato non è stato alterato. Le sentenze, pur basandosi su prove che si potrebbero eufemisticamente definire discutibili, non fanno che dichiarare l’idoneità a tentare di alterare il campionato, riconoscendo però che tale alterazione non ci sia stata.

            Sugli altri punti sorvolo per mancanza di voglia e di tempo. Già sentir parlare dei caffè di Agricola, sbagliando pure la citazione (i caffé erano di Herrera, al massimo), quando c’è stata un’assoluzione per doping e una prescrizione per l’abuso di farmaci leciti, rende l’idea della competenza di chi scrive.

          • Me

            Hai ragione, contano solo le condanne che decidi tu, per le altre ci sono patteggiamenti, prescrizioni, illeciti che secondo voi sono stati inventati apposta, tutto a scelta vostra. Intanto i fatti sono che difendete una persona considerata indegna per la giustizia sportiva che è quello che conta dato che, sorpresa!, si parla di sport. Siete stati considerati sportivamente indegni, e se non aveste confessato tramite il vostro avvocato (B pena congrua, ricordi?) Sareste falliti. Ma no, è stato radiato per complotto, la Juve è andata in b per complotto, è tutto un enorme complotto. Io non ho bisogno di spettatori, sono più di 10 anni che vi arrampicate sugli specchi, carta conosciuta.

          • Marchese di Carabàs

            Io non sto difendendo nessuno. Moggi è stato punito per essersi messo nelle condizioni di compiere un tentativo di reato. Il campionato non è stato alterato.
            Provo l’arma della sintesi per facilitare la comprensione, così magari posso smettere di vedermi attribuite frasi che non ho detto.

          • Me

            Stai sempre parlando di una sola sentenza, nell’elenco erano 30. Stai dimenticando che si parla di violenza privata, associazione a delinquere, minacce, non solo di tentativo di reato. Sei in malafede, non stai solo facendo sintesi, sintesi non è scegliersi le cose che fanno comodo.

          • Marchese di Carabàs

            Sto scegliendo le pronunce che hanno un senso in questa discussione. Non mi importa nulla di Moggi, nè di leggermi le pronunce che rigettano i suoi ricorsi, o quelle in cui la corte si ritiene non competente. Perché c’è chi prima di commentare una sentenza va almeno a sfogliarla. Quindi se c’è una voce di quella lista che ti interessa particolarmente mandami pure il link, me la leggo e ne parliamo. Sennò sono capaci tutti a citare liste infinite di cose che non si conoscono. Ciò che è certo però, confermato dal tribunale penale e non smentito dalla cassazione, è che il campionato non è stato alterato. E qui, a me questo importa.

          • Me

            Certo, arrivi e decidi quello che ti importa. Peccato che non abbia deciso tu né i tuoi compari cosa fosse importante. La tua stessa società ha ammesso la propria colpa accettando la b, ma a te non interessa. Moggi è radiato ma a te non interessa. Sei in malafede, vattene nei siti scoloriti a decidere da soli cosa vi importa, intanto siete condannati, radiati, prescritti, avete patteggiato, avete un presidente bagarino, ma a voi non importa, per questo un paese intero vi schifa.

          • Marchese di Carabàs

            Se si dice “la Juve ruba”, si presume che qualcosa abbia rubato. Poi si vanno a vedere le sentenze e si scopre che il campionato non è stato alterato. Quello che è importante è che vi riempite la bocca di sentenze ma non le leggete.

            Senza pudore, frasi fatte. Cosa avrebbe ammesso la Juve?

          • Me

            B pena congrua è una frase fatta? Detto dal vostro avvocato? Siete alla negazione della realtà, le schede erano per difendersi, e parli di frasi fatte degli altri? Ma ce l’hai un po’ di dignità? Siete sporchi, non rubate? I vostri dirigenti fanno i bagarini, compiono reati vari, ammettono di essere colpevoli e saremmo noi a riempirci la bocca? Ma voi fate proprio schi*o, non vi regolate pur di difendere l’indifendibile.

          • Marchese di Carabàs

            Allora intanto il bagarinaggio non è reato e in ogni caso l’illecito è ben altro. Pena congrua è una frase, ma dopo ore e ore devo ancora capire concretamente questo Moggi cos’abbia fatto. Posso sapere qualche partita che è riuscito a far finire diversamente grazie alla sua potente associazione a delinquere? Perché nessuno finora è riuscito a trovarne nemmeno una. Quindi non siate gelosi delle vostre conoscenze, fate sapere anche a noi Juventini quali arbitri avrebbe comprato, e per quali partite.

          • Me

            Sempre lì arriviamo, il bagarinaggio non è reato, infatti è perfettamente dignitoso che il presidente di cotanta squadra lo faccia, e Moggi ne era un degno dipendente, hanno provato solo che avesse messo in piedi un sistema per truccare le partite, cosa da tutti. Infatti se beccano un criminale con i grimaldelli, armi e mappe di una banca mica lo arrestano, non ha ancora fatto la rapina, ha messo solo in piedi il sistema per farla, cosa di niente. Ma ti leggi? È tutto normale? Vergognati.

          • Marchese di Carabàs

            Edaje. Che partite hanno truccato?

          • Me

            Copio e incollo nell’altro intervento, tanto sei un disco rotto, dici sempre le stesse cose senza renderti conto, o volerti rendere conto, che si tratta di stupidaggini. Sai cosa vuol dire associazione a delinquere? Persone che si mettono insieme per, sai, delinquere. Non c’è bisogno che delinquano davvero per essere condannati. Ecco spiegate sia la condanna e sia perché sei ignorante. L’hanno beccato in flagrante? No. È necessario per la condanna per associazione a delinquere? No, quindi zitto e studia la legge prima di fare l’avvocato delle cause perse.

          • Marchese di Carabàs

            Purtroppo la legge l’ho studiata, e in questo momento devo dire di rimpiangerlo, a leggere questi commenti. Ribadisco che con una condanna per aver creato un’associazione a delinquere che avrebbe potuto (ma non l’ha fatto) alterare il campionato, non si può parlare di furti o di campionato falsato. Poi dell’opinione che i tifosi antijuventini (quelli che credono a Pecoraro pure dopo che ammette di aver raccontato balle) hanno della Juve non mi importa molto. Resta il fatto che hanno revocato due scudetti alla Juve, uno per un campionato non indagato, e uno per un campionato non alterato.

          • Me

            Torna a studiarla meglio. Non ha alterato il campionato? Tra non averlo fatto e non averlo provato passa l’universo. Intanto c’è l’associazione a delinquere, ma a quanto pare per te chi commette questo reato è una brava persona. Pure chi fa una tentata rapina? In fondo non ha fatto niente di male, ha solo organizzato il tutto come il tuo amico Moggi, poi non ha rapinato come lui non ha alterato, che sarà mai. Ribadisco, vergognatevi anche solo di pensarle certe cose.

          • Marchese di Carabàs

            Tra il non averlo fatto è il non averlo provato passa la differenza tra uno stato di diritto e uno stato dove bruciano le streghe.
            Ribadisco che di Moggi non mi importa nulla, anche se capisco che una volta che un tribunale abbia dichiarato che il campionato si è svolto regolarmente, il tifoso juventino si senta mancare il terreno sotto ai piedi, e debba aggrapparsi a qualsiasi cosa. Poi c’è un’associazione a delinquere che riusciva ad alterare l’esito di un campionato senza alterare l’esito di alcuna partita, dannati criminali telepatici, l’ergastolo gli dovrebbero dare, come si permettono?

          • Me

            Ti ribadisco, eppure dici di aver studiato legge: non serve aver alterato il campionato, basta aver messo in piedi il sistema per essere condannati per associazione a delinquere, punto, basta arrampicarsi sugli specchi. Ti ho fatto anche l’esempio della tentata rapina, ma fai finta di non capire, quindi immagino che per te quello non sia reato, come si permettono, dannati rapinatori telepatici.

          • Marchese di Carabàs

            Premesso che non è chiaro come quest’associazione a delinquere abbia tentato l’altrazione, il punto è qui irrilevante. Io sto contestant chi si lamenta dei furti subiti per colpa della Juve, furti mai a venuti (al massimo tentati), che poi chi si renda colpevole di associazione a delinquere vada punito, direi che nessuno ne dubita.

          • Me

            E allora se è solo questo il problema hai ragione, smetteremo di chiamarvi ladri e cominceremo a chiamarvi associati a delinquere se è questo che ti disturba tanto. Anzi, facendo uso della sintesi, penso che chiamarvi delinquenti non sia sbagliato, ti pare? Quando hai ragione hai ragione, basta ladri, da ora in poi delinquenti.

          • Marchese di Carabàs

            Usate il nome che volete, basta che smettiate di lamentarvi per complotti arbitri ai vostri danni. Ditelo anche a Sarri, che i presunti arbitri amici della squadra con la maglia a righe le facevano ottenere meno punti a partita degli arbitri esterni alla “cupola”. Sarà stata anche un’associazione, certo è che delinqueva proprio male.

          • Me

            Tranquillo, al prossimo abbraccio all’arbitro potrai dire che, tutto sommato, senza bacio non ci sono prove di corruzione.

          • Marchese di Carabàs

            E con il bacio ci sarebbero?

          • Me

            E giusto perché tu e il tuo compare amate rigirare la frittata, mai detto che il ladro deve essere condannato in assenza di prove, ma che trovato di nuovo vicino alla refurtiva e senza poter spiegare perché, sfido chiunque a dire “mi fido” senza prima perquisirgli anche le mutande.

          • Musica Pertutti

            Il sodalizio criminoso è provato,” appare piena la prova della fraudolenta predisposizione delle griglie per la designazione degli arbitri”, provate le influenze sui giornalisti e le moviole dei programmi televisivi ,provate le “riunioni conviviali” tra Pairetto, Moggi, Giraudo e Mazzini, provato che la schede estera è stata consegnata direttamente da Moggi a Pairetto. Moggi condannato a 2 anni e 4 mesi per 416 c.p. dalla Corte d’appello, associazione per delinquere. Giudizio di Cassazione, reato prescritto , ma “la
            formazione delle griglie (…) costituisce il punto di partenza dal quale
            trarre spunto per procedere ai sorteggi: ed anche ove questi non
            risultassero alterati (…) è innegabile che la formazione delle griglie
            risulta (…), quanto meno, funzionale ad agevolare la possibilità di
            nomina di un arbitro amico”.
            Ma di che stiamo parlando, di una cosa tipo Silvio Berlusconi? Cioè finche esiste la Juventus non si può credere a ciò che è una fatto notorio?

          • Marchese di Carabàs

            Anche il fatto che nelle partite dirette dai presunti arbitri amici (assolti) da Juve abbia avuto una media punti di gran lunga inferiore rispetto a quelle con arbitri neutrali è un fatto notorio? O è notorio il fatto che attraverso le famigerate le schede svizzere si siano ipotizzate telefonate a Palermo mentre l’arbitro in questione era in vacanza in Spagna? E che uno scudetto su due sia stato revocato senza che il campionato fosse oggetto di indagini, è pure un fatto notorio?

            La formazione delle griglie è l’unica cosa rimasta in mano alla Cassazione, dopo un processo penale in cui le frodi ipotizzate dall’accusa sono state sbriciolate. In quanto all’ultima citazione, riassume perfettamente perché Moggi è comunque stato condannato. Comunicava con chi designava gli arbitri (pratica incoraggiata dalla Figc peraltro, da qui il “lo fan tutti”), e questo poteva potenzialmente portare ad un tentativo di alterare il campionato. Alterazione che però non c’è stata (si parla sempre dell’unico campionato indagato, l’altro scudetto è stato revocato per far più simpatia), e il reato di tentativo per cui è stato condannato Moggi in sede sportiva era stato configurabile proprio perché si riteneva che Moggi fosse l’unico a tenere questi comportamenti (ipotesi poi sonoramente smentita), da qui, di nuovo, il motivo per cui si ribadisce il “così facevano tutti”.

          • Musica Pertutti

            Almeno due partite sono citate in sentenza come sicuramente truccate. Certo non c’è la prova che sia stato alterato l’intero campipnato ma giusto perchè è difficle provare che ogni singola decisionie sia andate a favore del sistema Moggi in mancanza della prova di dazione di denaro o altri favori specific agli arbitrii. Essendo un reato di pericolo poco importa se ci sia stata o meno la realizzazione del piano criminale. Il piano però è accertato, che dobbiamo fare, dire che l’articolo non esiste? Per me va bene, ma dovremmo convincere i giudici in qualche modo a disapplicarlo.
            Il così facevan tutti non ha mai salvato nessuno dalla riprovazione sociale, non Craxi e il suo partito, tantomeno Moggi dirigente e la Juventus. Certo Berlusconi non sapeva che Ruby non fosse la figlia di Mubarak e tantomeno fosse minorenne….Marchese tu italianamente vorresti celebrare un nuovo processo in cui il reato di associazione per delinquere viene derubricato a biricchinata. Sicuramente Moggi ha preso le sue precauzioni, e mi sembra che consegnare personalmente a delle persone delle schede svizzere dica già tutto. Certo non non è reato, è offesa all’intelligenza delle persone, è tentata verifica della propria immunità, sono prove generali per accertarsi fin dove arrivasse a coprirlo il meccanismo di potere di cui aveva la responsabilità. La giustizia non ha saputo dargli il carcere ma la riprovazione sociale non se la scrollerà più di dosso nè lui nè la squadra di cui era dirigente

          • Marchese di Carabàs

            Che partite sono, e da chi sono state arbitrate?

          • Marchese di Carabàs

            Moggi è stato condannato per un tentativo di reato. Significa che il reato non è stato commesso, ma solo tentato (sebbene non sia stato spiegato come, dato che sono stati assoluti gli arbitri).

            Non vedo l’ora di vedere un filmato di Bonucci che colpisce l’arbitro. Esiste YouTube, esistono i link, chi riesce a portarmi una testimonianza video della testata vince una lavatrice a colori.

            Poi mi piacerebbe vedere anche i giocatori della Juve mandati in tribuna che scendono in campo ad aggredire l’arbitro, ma mi sa che qui chiedo troppo.

            Quanto alle fake news, com’era quella di Sergio Ramos che preferiva il Napoli alla Juve?

          • La Palice

            “Moggi è stato condannato per un tentativo di reato”
            Aleeee allora posso ancora credere alla Befana !!!

          • Marchese di Carabàs

            È scritto nelle sentenze, cerchiamo di non prenderci in giro. Se siete troppo pigri per cercarvele (qualche mese fa avevo condiviso il link del pdf del documento originale, ma potrei giocarmi la casa che nessuno l’ha aperto) non commentate.

          • La Palice

            Non raccontare balle, la sentenza dice tutt’altro. Non pensare che ce ne siamo dimenticati

          • Marchese di Carabàs

            Dice tutt’altro? Per cosa è stato condannato Moggi?

          • Artaq 70

            Rispondo io per loro: per quello che la posizione raggiunta gli avrebbe permesso di fare, anche se non lo ha fatto.

          • Marchese di Carabàs

            E già questo basterebbe a smentire il 90% delle credenze popolari che girano su calciopoli. Se poi si volesse andare a vedere concretamente la “posizione raggiunta” di Moggi, ne salterebbero fuori delle belle.

          • La Palice

            Vai a raccontare balle sui siti rubentini

          • Marchese di Carabàs

            Balle come Allegri che porta nello stadio gli striscioni contro superga, o come Sergio Ramos che ama Napoli e schifa la Juve? O piuttosto balle come qualsiasi notizia che non appaghi il fine palato del tifoso Napolista?

          • Me

            Balle come il presidente bagarino? Come l’avvocato che accetta la B? Ma non eravate innocenti? Lo ammette la vostra squadra di essere colpevole, e poi chiede pure i danni, ridicoli, tale squadra tali tifosi.

          • Marchese di Carabàs

            Che i presidente permettesse la vendita di biglietti in misura superiore al consentito non è una novità, c’è chi le proprie colpe le ammette e collabora con la giustizia.
            Che l’avvocato abbia accettato che la Juve andasse in B è un altro fatto, di che balle stiamo parlando? Che senso ha commentare se non si sa di cosa si parla dico io. Cosa avrebbe ammesso, l’avvocato della Juve, si può sapere?

          • Me

            Di cosa si sta parlando lo decidi tu? Parlo di sentenze, tu favoleggi di Moggi incastrato perché non ha corrotto nessuno, io ti dico che la tua società aveva talmente tanta paura che uscisse fuori altra mer*a che ha ammesso, testuali parole, “B pena congrua” ed in seguito “situazione della Juve da serie C” poi arrivano i difensori d’ufficio come te e ne sanno più di tutti. Ma fammi il favore e sprofonda.

          • La Palice

            Riporto da Wikipedia estratto della motivazione della sentenza di cassazione:

            Dalle motivazioni è emerso che a giudizio della Cassazione Moggi è stato «l’ideatore di un sistema illecito di condizionamento delle gare del campionato 2004-2005 (e non solo di esse)». Per i giudici Moggi ha commesso sia il reato di ASSOCIAZIONE A DELINQUERE sia quello di FRODE SPORTIVA «in favore della società di appartenenza (la JUVENTUS)» e ha anche ottenuto «vantaggi personali in termini di accrescimento del potere (già di per sé davvero ragguardevole senza alcuna apparente giustificazione)». Dai giudizi di Moggi in televisione e sui media «potevano dipendere le sorti di questo o quel giocatore, di questo o quel direttore di gara con tutte le conseguenze che ne potevano derivare per le società calcistiche di volta in volta interessate». L’associazione per delinquere diretta da Moggi «era ampiamente strutturata e capillarmente diffusa nel territorio con la piena consapevolezza per i singoli partecipi, anche in posizione di vertice (come Moggi, il Pairetto o il Mazzini), di agire in vista del condizionamento degli arbitri attraverso la formazione delle griglie considerate quale primo segmento di una condotta fraudolenta».
            Artaq non ci provare.

          • La Palice

            Riporto da Wikipedia estratto della motivazione della sentenza di cassazione:

            Dalle motivazioni è emerso che a giudizio della Cassazione Moggi è stato «l’ideatore di un sistema illecito di condizionamento delle gare del campionato 2004-2005 (e non solo di esse)». Per i giudici Moggi ha commesso sia il reato di ASSOCIAZIONE A DELINQUERE sia quello di FRODE SPORTIVA «in favore della società di appartenenza (la JUVENTUS)» e ha anche ottenuto «vantaggi personali in termini di accrescimento del potere (già di per sé davvero ragguardevole senza alcuna apparente giustificazione)». Dai giudizi di Moggi in televisione e sui media «potevano dipendere le sorti di questo o quel giocatore, di questo o quel direttore di gara con tutte le conseguenze che ne potevano derivare per le società calcistiche di volta in volta interessate». L’associazione per delinquere diretta da Moggi «era ampiamente strutturata e capillarmente diffusa nel territorio con la piena consapevolezza per i singoli partecipi, anche in posizione di vertice (come Moggi, il Pairetto o il Mazzini), di agire in vista del condizionamento degli arbitri attraverso la formazione delle griglie considerate quale primo segmento di una condotta fraudolenta».
            Marchese bello bello non ci provare.

          • Marchese di Carabàs

            Tutto molto interessante, ottima fonte peraltro, e dunque? Cosa ha combinato, questo malfattore? Che partite ha truccato, che arbitri ha pagato, come ha alterato questo benedetto campionato, cosa faceva questa associazione a delinquere, si sa qualcosa?

          • Me

            Intanto si sa di associazione a delinquere, minacce, violenza privata, ma sono tutte invenzioni, eh? Le schede svizzere erano per farsi due chiacchiere con un amico? Ma chi credete di prendere per il cu*o? Ah già, il povero Moggi non ha fatto niente, complotto.

          • Marchese di Carabàs

            Associazione a delinquere benissimo. E cosa ha fatto questa associazione?

            Ah le schede svizzere, benissimo. Ma allora diciamolo subito che si scrive per far perdere tempo alla gente. Cosa proverebbero queste schede svizzere? Sentiamo.
            Poi con la telecom che intercettava (è stata condannata) calciatori, arbitri e dirigenti per conto dell’Inter, chissà perché uno si procurava le schede svizzere. Mah.

          • Me

            Certo, erano per difesa le schede svizzere. Dimenticavo, gombloddo, tutti contro la Juve, l’avvocato della Juve ne faceva parte per questo ha chiesto la B, è tutto un enorme gombloddo. Certo.

          • Marchese di Carabàs

            Dimmelo tu per cos’erano. Nessuno lo sa, giudici, tifosi, giornalisti, stiamo tutti pendendo dalle tue labbra.

            Io ho fatto solo presente che una società calcistica che militava in serie A all’epoca intercettava tutti (ripeto, ci sono le condanne), e metteva i suoi ex dipendenti come commissari in caso di processi sportivi. Poi le conclusioni non le traggo certo io.

          • Me

            Erano per farsi due chiacchiere tra amici. Senti, sei ridicolo, stop. Ti ho già fatto presente che non c’è bisogno di beccare il ladro in fragrante, basta beccarlo con armi, grimaldelli, mappe della banca che vuole svaligiare, così hanno fatto con Moggi, basta fare due più due, non serve essere delle cime, ce la puoi fare. Poi puoi recriminare sui commissari quanto ti pare, questi sono i fatti.

          • Marchese di Carabàs

            No, i sospetti non sono fatti. E un tentativo è un tentativo, la vittima di un tentato furto non può chiedere la restituzione della refurtiva, perché non le è mai stata rubata.

          • Me

            Copio e incollo nell’altro intervento, tanto sei un disco rotto, dici sempre le stesse cose senza renderti conto, o volerti rendere conto, che si tratta di stupidaggini. Sai cosa vuol dire associazione a delinquere? Persone che si mettono insieme per, sai, delinquere. Non c’è bisogno che delinquano davvero per essere condannati. Ecco spiegate sia la condanna e sia perché sei ignorante. L’hanno beccato in flagrante? No. È necessario per la condanna per associazione a delinquere? No. Quindi zitto e studia la legge prima di fare l’avvocato delle cause perse.

          • Per divieto di sosta.

          • Artaq 70

            Prova a chiedere loro quali sono, dati alla mano, le partite truccate (quelle accertate oggettivamente), oppure i testi delle intercettazioni sulle famose schede svizzere?

          • La Palice

            Artaq pure tu tornatene sui siti rubentini, li le balle siete abituati a raccontarvele

          • Artaq 70

            Certo è ci raccontiamo le balle…tutte quelle che ascoltiamo o leggiamo sui siti non juventini. Scherzi a parte (almeno per me) un modo come un altro con pareri differenti, ma civili.

          • Artaq 70

            Scusa alcuni errori. Ripeto:Certo ci raccontiamo le balle…tutte quelle che ascoltiamo o leggiamo
            sui siti non juventini. Scherzi a parte (almeno per me) un modo come un altro per confrontarsi con pareri differenti, ma civili.

          • Franco Sisto

            https://youtu.be/8rbL_6g1vYIecco l’antipasto, pii ti mando il resto..
            PS, il tentativo di reato significa che è stato beccato mentre tentava di farlo, e come uno arrestati per tentata rapina, anche lì il reato non e stato consumato…

          • Marchese di Carabàs

            Brutto episodio, non ho nulla da obiettare. Anche se non ho visto i giocatori in tribuna scendere ad accerchiare l’arbitro 🙂

            Si semplifichiamola così che sennò non se ne esce (in realtà si è detto che era in una posizione idonea a tentare il reato), fatto sta che se il reato non è stato consumato il campionato non è stato alterato (come dice peraltro il tribunale) e dunque dire “la Juve ruba” è sbagliato, parlare di arbitri corrotti è sbagliato, e via dicendo.

        • Franco Sisto

          Mah, solo il fatto di arrivare pensare che il vicino voglia strisciare la fiancata del macchinone altrui la dice lunga sulla tua moralità.
          Fossi un tuo vicino mi preoccuperei..

          • Me

            Come rigirare la frittata in maniera magistrale facendo una piroetta e lanciandosi dentro un cerchio infuocato, scoloriti mode.

  • Gianluco

    Allora, fatemi capire… quando in Italia vincono grazie a errori arbitrali dicono che lamentarsi degli errori arbitrali è un alibi per chi perde, poi ne prendono quattro dal Bayern e si lamentano degli errori arbitrali; quando in Italia vincono grazie a investimenti nettamente superiori a quelli degli altri, dicono che le differenze di fatturato non fanno la differenza in campo, poi ne prendono quattro dal Real e citano le differenze di fatturato… in generale, se succede qualcosa di poco chiaro a loro favore non è lecito lamentarsi altrimenti rispondono con argomenti ricchi di contenuti tipo “maalox”, “gombloddo”… e ora gridano al gombloddo? Che risate!

    • carmas75

      logica gobba distorta!

    • Antonio Chiacchio

      grande commento.

    • dino ricciardi

      Bravo Gian

  • White Shark

    Anche definire quella di Cardiff come “inattesa batosta”, sa tanto di fake news.

    • Guglielmo

      Anche io ero stato colpito da quella definizione

    • Marchese di Carabàs

      Non credo che molti si aspettassero un tracollo simile da parte della Juve, in finale.

      • Antonio Chiacchio

        il problema è che la percezione effettiva della loro forza è stata distorta, ovviamente in grandezza, da una schiera di cortigiani leccaculi, ergo la disfatta, per loro impensabile, è stata dirompente. e chest’è……

        • Marchese di Carabàs

          Non credo. Una sconfitta poteva essere preventivabile, un crollo del genere era però difficile da immaginare per quasi chiunque.

          • Antonio Chiacchio

            ti ripeto marchese, secondo me, l’epifania del crollo si è manifestata nel secondo tempo, li hanno capito che il real era di altro pianeta e si sono “liquefatti”. No marchese, peccherò di supponenza, ma io lo avevo immaginato te lo giuro. p.s. ho scommesso con mio figlio, lui un misero euro io duecento e l’ho fatto senza timore………… tieni presente che mio figlio mi alleggerisce comunque…

          • Marchese di Carabàs

            Credo ci siano cento e uno motivi del crollo, alcuni certamente psicologici, altri tattici. Io nel mio perenne pessimismo mi aspettavo una sconfitta, ma a lasciarmi di stucco non è stato tanto il tabellino, quanto il senso di totale impotenza nel secondo tempo.

            Speriamo che la prossima volta vinca il figlio 🙂

          • Antonio Chiacchio

            speriamo di no……. forza napoli…. sempre 🙂

  • Venio Vanni

    Ragazzi ma tuttosport è il giornale della Juve. Di che ci meravigliamo?? Sarebbe da commentare se accadesse al contrario…

  • La Palice

    La mentalità vincente non esiste, esiste la mentalità di quelli che hanno vinto. Troppe volte sia il milan che la rubentus, che sono le società che hanno vinto di più in Italia e che quindi dovrebbero essere le paladine di questa filosofia, hanno dato segni di mancamento evidenti non appena hanno fallito i loro obiettivi. Non vi tedierò con gli esempi li conoscete già.

    La mentalità vincente è l’oppio dei tifosi. Statene alla larga
    .

  • Franco Sisto

    Mi ricordano Berlusconi ed i “giudici comunisti”…

  • Me

    Dopo un’attenta riflessione, con l’aiuto del nostro caro infiltrato scolorito Marchese, ho deciso che ha ragione. Non è stato provato il furto dei campionati ma solo l’associazione a delinquere. Quindi chiedo ai miei colleghi napolisti di fare giustizia: smettiamo di chiamarli ladri e chiamiamoli come meritano, associati a delinquere. Per contrazione, penso delinquenti vada bene. Ciò che è giusto è giusto.

  • ma_r_x

    Perché dovrebbe essere una fake news rifiutare 100 mln per Higuain. Su questo sito, che in genere c’azzecca sulle valutazioni, Higuain è valutato 112 mln

    http://www.football-observatory.com/-Ratings-eng-?code=4162