Il Benevento pareggia a Perugia e va in finale contro il Carpi per la Serie A

La squadra di Baroni, al primo anno di Serie B, arriva all’ultimo traguardo prima di una storica promozione.

Il Benevento pareggia a Perugia e va in finale contro il Carpi per la Serie A

Finale sofferto

Il Benevento a un passo dalla clamorosa promozione in Serie A. Sono arrivati in Serie B questa stagione e al primo anno sono a un passo dalla storia. Partita tesa a Perugia contro la squadra di Dezi con Bucchi allenatore. C’era da difendere l’1-0 dell’andata. Ed è finita 1-1. Il Benevento ha tenuto molto bene il campo. Possesso Palla per il Perugia ma i giallorssi hanno tirato di più in porta. Gol di Puscas a dieci minuti dalla fine, poi pareggio degli umbri Nicastro al 91esimo. Finale di sofferenza fino al 95esimo, poi la liberazione.

La squadra di Baroni è così in finale play-off. Affronterà il Carpi il 4 fuori casa e l’8 giugno a Benevento. Entrambe le partite alle 20.30. Chi passa, andrà in Serie A insieme con Spal e Verona. Per il Carpi sarebbe un ritorno. Per il Benevento una storica promozione. Nella regular season, il Benevento è arrivato quinto, il Carpi settimo. In festa il Sannio e i 1.600 tifosi che hanno seguito la squadra in Umbria. Siamo contenti anche noi tifosi del Napoli per quest’impresa degli stregoni.

Ecco la formazione schierata da Baroni: Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez; Chibsah, Viola; Eramo, Falco, Puscas; Cissè.

Le parole di Marco Baroni: «Dev’essere una gioia, ma adesso c’è la sfida più importante. Bisogna recuperare le forze. I ragazzi ci hanno sempre creduto, anche nei momenti di difficoltà condizionati dalle tante assenze. Abbiamo perso Cragno un mese e mezzo, Puscas è stato a lungo fermo. Il cambio modulo durante la partita? In genere non mi piace passare a cinque dietro, mi sono visto costretto perché davanti eravamo comprensibilmente stanchi e stavamo soffrendo troppo. Non bisogna aver paura degli avversari, dobbiamo avere rispetto del Carpi e prepararci al meglio per affrontarli».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. giancarlo percuoco 31 maggio 2017, 15:04

    Mi farebbe assai piacere incontrarli in A.

  2. Forza Benevento, squadra campana che gioca un bel calcio. Il Carpi proprio no, altro che l’autobus in area, questi con noi metterebbero davanti alla porta pure l’uomo invisibile

  3. Enrico Pessina 31 maggio 2017, 10:12

    Bravissimi questi ragazzi ed il loro allenatore (che segnò la rete del nostro secondo scudetto).
    Due squadre campane in serie A sarebbe bellissimo.

  4. Franco Sisto 31 maggio 2017, 0:03

    Bravi! Un ultimo sforzo per la storia.
    Poi magari si potrebbe fare una bella sinergia con il Napoli, per mandargli qualche giovane da far svezzare, o qualcuno che non gioca troppo.

  5. Grandi!!! Adesso l´ultimo passo…avete tutta Napoli alle spalle

  6. Sarebbe bello un derby col Benevento. Forza ragazzi, non sarà facile…

  7. Forza Benevento! Vi aspettiamo!

  8. Forza stregoni… I cugini migliori per farci compagnia…

  9. Giuseppe Scazziota 30 maggio 2017, 22:35

    Sulle panchine due ex giocatori del Napoli, di due Napoli molto diversi ma la maglia é la stessa

  10. complimenti. ora il carpi. si può fare.
    https://www.youtube.com/watch?v=EdyhDywdqb4

Comments are closed.