De Laurentiis: «Al Napoli è mancata la cazzimma. Il Real non esisteva eppure poteva vincere 5-0»

De Laurentiis: «Evidentemente si pretende troppo da chi è stato scelto per un ruolo diverso. Il problema è che si devono trovare soluzioni molto prima della Champions, non sperimentare».

De Laurentiis: «Al Napoli è mancata la cazzimma. Il Real non esisteva eppure poteva vincere 5-0»

L’intervista a Mediaset Premium

Aurelio De Laurentiis intervistato da Mediaset Premium nel postpartita di Real Madrid-Napoli. «Io credo che ai ragazzi sia mancata la cosiddetta cazzimma alla napoletana. Gli altri non esistevano, erano bloccati contro un mostro sacro. Non hanno giocato in maniera così straordinaria, anzi c’è andata di lusso perché potevano fare anche cinque a zero. Io credo che nulla è perso, nella bolgia del San Paolo segneremo il primo gol ed entreranno loro in confusione, magari. Lasciamo da parte il solito parlare calcistico, doveva giocare questo o quello. L’allenatore decide, ed è bene non mandarla in confusione».

«Questa sera i calciatori non c’erano, non me li fate giudicare uno per uno. La cazzimma d’oro, questa sera, va a Insigne. Il napoletano che va premiato per la sua napoletanità. Perché è mancata la cazzimma? Evidentemente si pretende troppo da chi è stato scelto per un ruolo diverso. Se non avessimo avuto l’incidente di Milik, probabilmente avremmo visto a un’altra partita. Se non sono d’accordo con qualche scelta, io me lo tengo per me. E non lo dico a nessuno, perché è giusto che io non intervenga».

Qualità

Il riferimento è a Mertens? «Nessuno ha detto che ha dovuto giocare Milik al posto di Mertens. Il problema è che si devono trovare soluzioni molto prima della Champions, non sperimentare. A me non interessa vincere sempre in campionato, perché quei punti si possono recuperare. Se arrivo alla fine senza che i calciatori abbiano giocato, non so se i nuovi acquisti siano all’altezza degli investimenti che ho fatto. E che magari potevo fare su altri calciatori. Qui si difendono troppo le proprie posizioni».

Sacchi sottolinea come il Napoli stia rendendo meglio di quanto previsto: «In parte sono d’accordo, perché gli investimenti della proprietà sono saliti del 100%. Con Mazzarri avevamo i Grava, gli Aronica, e affrontavamo grandi squadre. Io non credo che ci sia questa grande differenza di qualità, questa sera è mancata la cazzimma. Sono mancate precisione e cattiveria. Se noi giochiamo con la linea alta, non posiamo vincere certe partite. Queste sconfitte sono salutari, stiamo crescendo. La qualità del nostro organico è invidiata da tutti. Abbiamo già delle offerte importanti da valutare. Inoltre, siamo una società nata dalle ceneri e stiamo già facendo tanto».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Che gli ha preso a questo? A volte sembra addirittura ingenuo. Bah
    Non so lui a chi si riferisse ma, personalmente, non mi è mai andato giù lo scarsissimo utilizzo di Rog ad oggi. Contro questi mostri, in termini non solo di tecnica, ma anche di intensità atletica, Rog era l’uomo perfetto.
    Sono d’accordo con ADL anche quando dice che ci è mancata cattiveria, ma la differenza tra il buon calciatore e il campione risiede prevalentemente nella testa, caro presidente.
    Il resto delle cose che ha detto sono solo fesserie da tifoso …ma bisogna che qualcuno lo imbavagli a fine partita.

  2. Enrico Pessina 16 febbraio 2017, 0:56

    Azz, questo individuo meschino e provinciale sarebbe la nostra avanguardia culturale.
    Meglio Zamparini. Almeno non è cafone.

  3. In una intervista di 5 minuti si rischia di sfasciare tutto quanto di buono fatto in due anni…..E questo sarebbe il.grande imprenditore?

  4. Antonio Chiacchio 16 febbraio 2017, 0:32

    si è incazzato alla grande, pieno di adrenalina e rabbia repressa……questo è il risultato. badate amici, non lo giustifico ma anche io stasera ho avvertito una sensazione strana, un misto tra dispiacere e sensazione di impotenza sebbene il napoli desse comunque l’impressione di essere in partita e poter segnare il secondo gol. insomma non lo so ma se sei è sentito come mi sono sentito io, un po’ lo giustifico.

  5. Spero chieda scusa pubblicamente a Sarri. Parole deliranti. Che tuossico sto adl

  6. È bello leggere che siamo tutti dalla stessa parte. Tutti, eccetto questa testata ed il “nostro” presidente. Avanti Napoli.. a testa altissima!

  7. Attimo Fuggente 16 febbraio 2017, 0:13

    Disgustoso come sempre.Stasera ha coronato lo show degli ultimi giorni.La cosa che mi preoccupa è che è la seconda volta in un anno che sclera pubblicamente verso l’allenatore e non credo che Sarri vorrà ancora sopportarlo.

  8. Non ho parole. Presidente peggiore in campo

  9. Cioé ma questo ci é o ci fa? Il monte stipendi da Mazzarri a oggi é raddoppiato, per cui é colpa dell’allenatore se il Napoli non va a Madrid a vincere 3 a 0?

    • In questo caso rispondeva giustamente a Sacchi che ne faceva un problema di monte ingaggi.

      • Ho capito, ma anche raddoppiando il monte stipendi resta una frazione di quello del Real

      • A me é sembrato volesse.proprio dire che siccome.non c’é tutta questa differenza di ingaggi, i giocatori dovevano fare una grande partita…Fattori ambientali, psicologici, forza ed esperienza di un avversario mostruoso…..Niente, solo soldi soldi soldi soldi….chist ragion semb e sol Ca’ sacc!!

  10. Abbiamo un ciclo molto tosto da affrontare prima del ritorno. Faccio un appello a tutti i tifosi. Allo stadio super manifestazioni a supporto di mister e squadra. Ora tocca fare uno scatto in campionato e poi sotto con il Real a Napoli. Ora sguardo al Chievo e avanti così. Non sarò della partita per impossibilità di acquistare il biglietto ma cosa darei se per tutta la partita tutto lo stadio contribuisse a buttare la palla dentro.

  11. Guido Baldissara 15 febbraio 2017, 23:58

    Ma allora veramente questo pensava di andare a Madrid e vincere 3 a 0???

  12. Autodistruzione de Laurentiis

  13. Diego della Vega 15 febbraio 2017, 23:54

    Ho visto l’intervista e mi sono vergognato per lui. Parole allucinanti e incomprensibili. Mi ha fatto più male questa intervista che la sconfitta subita contro un grande Real Madrid. Ecco, la cifra di chi siamo, la nostra vera dimensione, ce la dice l’intervista del “nostro” presidente: non siamo nessuno. Nessun presidente di nessuna squadra di livello avrebbe rilasciato queste dichiarazioni contro il suo allenatore e i suoi giocatori.

  14. Adrenalina non smaltita. Dichiarazioni da prendere per quello che sono. Punto. Dovrebbe controllarsi, purtroppo non lo sa fare e sbaglia. Ma non ci starei a montare su una montagna.

    • Condivido.

    • Guarda che ora la montagna la monta la stampa, e a ragione.

      • Certo. Ci azzupperanno. Fanno il loro mestiere. Ma sono chiaramente dichiarazioni a caldo, dettate dalla sovraeccitazione. Ho letto commenti di amici che a fine partita hanno scritto cose non diverse. Ovviamente lui è il presidente e dovrebbe stare attento perché mina la serenità dell’ambiente. Ma il carattere è quello che è. Ripeto. Ha parlato certamente a schiovere. In un contesto particolare. Si chiarirà con Sarri e squadra. Punto.

    • Allora deve chiedere scusa pubblicamente, così come ha sbrodolato pubblicamente..

    • Diego della Vega 15 febbraio 2017, 23:53

      Vero. Però veramente brutte le cose che ha detto.

    • Enrico Pessina 15 febbraio 2017, 23:58

      Allora qualcuno gli impedisca di parlare.

  15. Enrico Pessina 15 febbraio 2017, 23:46

    Caro Napolista, qui abbiamo il problema di un presidente che insensatamente si mette a picconare squadra e allenatore alla prima difficoltà.
    Insomma, un presidente che rema contro. Direi che si tratta di un ossimoro.
    Mi aspetto una serie di articoli sul tema con tanto di analisi minuziosa delle frasi, delle parole e delle allusioni di ADL.

  16. Raffaele Sannino 15 febbraio 2017, 23:41

    Forse si riferisce a Pavoletti,che qualcuno gli avrà chiesto,e poi non va neanche in panca.Forse a gennaio si poteva prendere qualcuno più pronto fisicamente ,magari Muriel.

    • Ma con dichiarazioni del genere tu lo spogliatoio lo sfondi, lo distruggi, lo demoralizzi. Di queste polemiche così a caldo non se ne sentiva proprio il bisogno.

      • Raffaele Sannino 16 febbraio 2017, 0:03

        Guarda ,rudy,la controprova l’avremo domenica su un campo ostico ed un avversario rognoso.Oggi ,come contro il Palermo, solo due cambi.Se contro il Chievo non ci sarà spazio ,per chi gioca poco ed è sicuramente più fresco di chi sta tirando la carretta da inizio stagione,allora lo spogliatoio sarà sfondato,distrutto, demoralizzato da qualcun altro.Sta iniziando un periodo di impegni ravvicinati ,è assurdo pensare di impiegare sempre i soliti quattordici.

        • Dai Raffaele, non dirmi che abbiamo perso o giocato male perché non abbiamo fatto tre cambi o perché non abbiamo fatto giocare Pavoletti

  17. Alfonso De Vito 15 febbraio 2017, 23:40

    Il capolavoro di ADL: dopo aver perso una partita come tradire e delegittimare l’allenatore e far perdere alla squadra le sue certezze

  18. Ripeto il mio pronostico per i sorci nostrani che come sempre escono dalle fogne quando sentono odore di sangue.
    2-0 al San Paolo. E lo dico oggi.
    Poi fatemi dire una cosa contro natura. Mai più Diego al seguito del Napoli. È ora di evolversi. Se vuole, venisse lui appresso a noi. Massimo rispetto e riconoscenza per il mito ma ormai è venuto il momento di lasciare la gonna di mamma.

    • Antonio Chiacchio 16 febbraio 2017, 0:22

      squalo stai raccontando il mio sogno.

      • Antonio io resto fermamente convinto di quello che ho detto. Mi fa solo paura quello che nella sua mania di protagonismo, rischia di generare il padrone del vapore. La squadra è con Sarri e lo dimostrano le dichiarazioni sia di Mertens che di Reina che ha dichiarato: non lo abbiamo sentito per le 18 partite utili consecutive e lo sentiamo oggi al primo intoppo.
        Ora tutti vicini alla squadra perché arriva un periodo che, se non decisivo, almeno metterà una grossa ipoteca sulle ambizioni.
        Poi al termine 2-0 al Real perché se anche la palla non volesse entrare, la dovranno accompagnare in porta le urla del San Paolo. Mi rammarica solo non esserci per non essere riuscito ad acquistare un biglietto.

        • Antonio Chiacchio 16 febbraio 2017, 0:43

          hai ragione, ma stasera, come ho gia detto in un altro post, le sensazioni sono state molto particolari: rabbia, frustrazione, sensazione di poter afferrare l’uva e appena la sfiori ti sfugge. anche dela si sarà sentito così, poi essendo fumanti e incazzoso, ecco che si fa la frittata. comunque a napoli vinciamo 2 a 0. p.s. stasera non sono capace di trovare pace.

          • Manco io, ma mo è il caso che ci provo. È l’una e venti e fra cinque ore suona la sveglia. Altro che ADL. Chella si che me fa n’cazzà

    • Con la roma venne e vincemmo 3-0, infatti speravo nei corsi e ricorsi scaramantici…

  19. E ovviamente ci stanno azzuppando alla grande… ma questa volta i giornalisti hanno ragione…

    Ragazzi, chist è proprio scem…..

    • Ascoltando l’audio già si sta ridimensionando tutto. Tutti stretti intorno al Napoli ma solo quelli convinti. 2-0 e passiamo noi.

      • Diego della Vega 15 febbraio 2017, 23:46

        Ma l’hai sentita l’intervista delirante di questo tizio? Evidentemente no. Allucinante

        • Diego, e l’intervista con Veltroni l’hai sentita? Oltre il delirante.

        • L’ho sentita, ma ho sentito anche il proseguio. Lo conosciamo il tipo. Ormai dovremmo averci fatto il callo. Supereremo anche questa.

  20. “Il problema è che si devono trovare soluzioni molto prima della Champions, non sperimentare”. E quali soluzioni si dovevano trovare? Dimenticavo che abbiamo Lewandowski in tribuna e Cavani raccattapalle. Ma che sta dicendo?

    • In effetti questo è il passaggio più incomprensibile…hanno giocato tutti nel loro ruolo, ma semplicemente tutti al di sotto delle loro possibilità… d’altronde di fronte c’era il Real Madrid!

      • Poi si è capito che Dela avrebbe voluto giocasse pavoletti al posto di Miljk che invece era in tribuna.
        Sarri ha dato già la risposta.
        Se per 10 minuti era preferibile Miljk, per i 90 avrebbe scelto Pavoletti

        • Ma il Pavoletti che abbiamo visto finora non avrebbe beccato un pallone e poi non penso che si riferisse a lui visto che, quanto a crescita, non è proprio il giocatore più propenso… comunque stavolta il Presidente l’ha proprio fatta fuori dal vaso…

  21. Enrico Pessina 15 febbraio 2017, 23:34

    Dovrebbero interdirlo e nominare un tutore.

  22. Antonio Baiano 15 febbraio 2017, 23:33

    BravoDeLa, distruggi squadra e allenatore! Fossi stato lì l’avrei preso a ceffoni!

  23. Ragazzi,

    Abbiamo un Presidente da operetta…

    Se poi Sarri se ne va alla Juve uno che gli puo’ dire?

    Mi ha intossicato più della sconfitta

  24. che pessima intervista, veramente squallido

  25. Il discorso è chiaro …… caro Sarri ti ho preso per farmi crescere i giocatori…… per farli crescere devono giocare me ne frega di vincere il campionato devi far fruttare il mio investimento…… poi al momento giusto io ci guadagnooooooo evvivaaaa

    • Ha detto esattamente questo…

    • Ma chi doveva giocare Rog, Giaccherini? Probabilmente l’errore è stato di far giocare Diawara e Zielinski, ossia due nuovi acquisti e non Allan e Jorginho, ma forse sarebbe andata allo stesso modo…

      • Molti dei nostri sono stati sotto il loro livello abituale.
        E non parlo di errori forzati dall’avversario, ma di quelli gratuiti.
        Ritengo ci manchi anche una buona parte di fisicità oltre che di tecnica nei loro confronti, ma il Napoli poteva e può fare di più.
        A Napoli avremo il pubblico dalla nostra e una partita come quella di oggi che ci ha reso meno ” non abituati a giocare queste partite”.
        Dela poteva stare zitto

      • Antonio Chiacchio 16 febbraio 2017, 0:24

        se non avessero giocato diawarà e zielinsy lo avremmo flagellato.

        • Non io…ma forse sarebbe andata allo stesso modo… Zielinski poteva servire come cambio per rompere gli schemi e forse Jorginho avrebbe garantito più possesso palla, ma è tutto da dimostrare… comunque nulla è perduto…

      • Volevo jorginho alla vigilia ma diawara con insigne è stato il migliore

  26. Pezzo di m

Comments are closed.