Thesefootballtimes: «Sarri può riportare lo scudetto a Napoli, Hamsik è un calciatore completo»

Da un’analisi del prestigioso sito-rivista inglese, un giudizio sullo slovacco e sul gioco del Napoli. Che piace tantissimo anche all’estero.

Thesefootballtimes: «Sarri può riportare lo scudetto a Napoli, Hamsik è un calciatore completo»

La Sampdoria, ma non solo

Thesefootballtimes è un sito feticcio per gli appassionati di calcio e della tattica. Racconti storici di grandi squadre e calciatori, analisi tattiche, approfondimenti. Insomma, una narrazione alta del football internazionale. Un bel sito. Già una volta segnalammo un suo pezzo, su Reina. Una profilazione totale del portiere spagnolo, che giocava sulla chiave del “Al posto giusto nel momento sbagliato” del portiere spagnolo.

Qualche giorno fa, lo stesso sito ha scritto su Napoli-Sampdoria. Più che un’analisi tattica riferita alla singola partita – che non avrebbe il timing di notizia -, l’articolo di Lee Scott è più che altro un’analisi totale del gioco del Napoli, e soprattutto di Marek Hamsik (e Lucas Torreira, per la Sampdoria). Un bel pezzo, in cui si elogia il modo di stare in campo dello slovacco, la sua evoluzione con Sarri, e l’atteggiamento della squadra azzurra.

Hamsik

«Il capitano del Napoli ha letteralmente costruito la manovra della sua squadra ed è stato determinante in tutte e tre le fasi di gioco durante la partita. La sua prestazione è stata una gioia per gli occhi. Come avviene in tutte le partite». La multidimensionalità del nuovo Hamsik, la sua capacità di essere sempre al centro del match. Un po’ quello che abbiamo (de)scritto ieri anche noi, nell’articolo sul suo piede sinistro.

Hamsik è un calciatore diverso da quello che è stato, da quello che era. Ora è il capitano del Napoli, inteso come ruolo istituzionale e fascia al braccio ma anche come ispiratore morale e tecnico e tattico della squadra. Il gol di ieri, un arcobaleno di classe, è forse la chiusura del cerchio. Il finale di un percorso che l’ha trasformato in grande e completo centrocampista costruttore (37 key passes e 7 assist solo in campionato, quest’anno) senza dimenticare il passato. Ovvero il tiro, l’inserimento, la lettura dello spazio offensivo. La sensibilità di tocco, indifferentemente col sinistro o col destro. Repertorio da campioni, da fuoriclasse.

These Football Times celebra quindi questo “Hamsik 2.0”, ribadendo come «Questo aspetto del suo gioco sia enormemente cresciuto e migliorato grazie alla guida di Sarri. Mentre in precedenza si sarebbe fatto coinvolgere solo dal gioco d’attacco, Hamsik oggi è un calciatore molto più completo, in grado di giocare in tutte le zone del campo». Lo sapevamo anche noi, ma è bello che lo scrivano e lo dicano gli altri. A molti chilometri di distanza.

Il Napoli

La partita contro la Sampdoria, come spiegato, è solo un pretesto. Il risultato, infatti, è l’espressione risicata di una partita che, come abbiamo raccontato anche qui sul Napolista, è stata dominata da un Napoli meno brillante. Una condizione fisica, tattica e astrale proseguita (fortunatamente, ma soprattutto per merito) anche contro Spezia e Pescara. Quindi, «seppure il risultato di 2-1 possa sembrare un po’ stretto, in realtà è giusto così. Il Napoli ha giocato per tutta la partita con grande attenzione tattica, con grande intelligenza. Hanno controllato la partita, quindi hanno vinto meritatamente».

Una costante, nel racconto dei match azzurri. La squadra di Sarri viene elogiata nella conclusione del pezzo. Che riportiamo senza ulteriori commenti, perché non ce n’è bisogno. «Questa è la seconda stagione di Sarri a Napoli. Se il club riuscisse a tenere in panchina il talentuoso allenatore per altri due o tre anni, potremmo finalmente vedere il ritorno dello scudetto al sud».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Enrico Pessina 17 Gennaio 2017, 23:42

    Molto bello.

Comments are closed.