Il Mainz vince 2-1 in casa del Bayern di Guardiola e riapre la Bundesliga

Il Mainz vince 2-1 in casa del Bayern di Guardiola e riapre la Bundesliga

Notte di sorprese in Bundesliga, notte amara per il Bayern Monaco di Pep Guardiola, battuto in casa dal Mainz per 1-2. La sconfitta casalinga contro la squadra di Martin Schmidt, quarta forza del campionato a pari punti con il Borussia Moechengladbach, costa ai bavaresi la (quasi) riapertura del campionato: il Borussia Dortmund ora è distante solo cinque punti, e sabato è in programma lo scontro diretto in Westfalia. Borussia-Bayern potrebbe portare i gialloneri a soli due punti dalla squadra campione in carica che si troverebbe quindi (di nuovo, inaspettatamente) a dover lottare sul serio per riconfermarsi in testa alla Bundes. 

Guardiola non snobba l’impegno e schiera praticamente la squadra titolare: ci sono Robben, Ribery, Coman e Vidal; solo Muller, tra i grandi nomi, comincia in panchina. Eppure la partita si mette male praticamente subito a causa del gol dello spagnolo Jairo che sfrutta l’assist dell’italiano Donati e batte Neuer. Il Bayern prende a martellare la difesa del Mainz (16 tiri a 5 al 90esimo, con un possesso palla del 72% in favore dei padroni di casa) che però regge per tutto il primo tempo e fino al 68esimo, quando Robben, ben servito da Vidal, trova lo spiraglio giusto e batte Karius. Sembra l’abbrivio della (scontata) rimonta bavarese, invece è solo un’illusione: a quattro minuti dalla fine, il 23enne colombiano Jhon Cordoba indovina il piattone dal limite, supera ancora il portiere del Bayern e costringe Guardiola alla prima sconfitta interna in campionato dopo un cammino perfetto, da 11 vittorie su 11 match all’Allianz.

Il Borussia Dortmund non ha sprecato il favore del Mainz e ha battuto a domicilio il Darmstadt con i gol di un altro colombiano, Adrian Ramos, e del difensore ex Magonza Erik Durm. Una serata a tutto Mainz per i gialloneri: anche Tuchel, erede di Klopp sulla panchina del Dortmund, ha iniziato la sua carriera di tecnico nella squadra che ieri sera ha violato l’imbattibilità interna di Guardiola e riaperto clamorosamente il campionato. Soprattutto alla luce della sfida di sabato, quando al Signal Iduna Park il Bayern, impegnato pure in Champions nel doppio confronto con la Juventus, sarà costretto a uscire almeno con un pareggio, in modo da non rimettere in discussione un Meisterschaale che sembrava praticamente già assegnato.

ilnapolista © riproduzione riservata