Gli effetti del Napolista su di me: ho visto cose che voi umani…

Gli effetti del Napolista su di me: ho visto cose che voi umani…

Da mercoledì a sabato: gli effetti del Napolista su di me. (Giovedì e Venerdì, due giorni inutili)

Ho sentito gridolini della bella shampista di Sky,

Le ho visto fare la messa in piega al suo moroso

Ho visto Mauro in silenzio stampa

Ho sentito il commentatore sardo definire il gol di Ibarbo una sublimazione (??) del gioco di Zeman

Ho sentito dire da un altro skyattone, parlando dei concorrenti della Juve, che potrebbero essere: “piuttosto che la Roma, piuttosto che il Milan piuttosto che la Samp” (traduzione in italiano, sia la Roma che il Milan…)

Piuttosto?? Deve essere stata una sublimazione causata da problematiche erettili.

Ho sentito Marchegiani definire la Lazio la terza forza del campionato, dopo 30 minuti della partita con il Verona, ho pensato che allora noi siamo il Bayern Monaco.

Ho visto Max Gallo rischiare l’epicondilite con la bandiera di Raffa

Ho visto Ilaria Puglia, dopo il decimo aperitivo, sbagliare stadio e avviarsi al Collana (che ricordi: Napoli Juve 4 a 3)

Ho letto il messaggio di un fraterno amico romanista: “in bocca al lupo..giallorosso”

Ho avuto l’impulso di rispondergli, come avrebbe fatto una delle mie muse ispiratrici, Anna Trieste: ma va fa a mo.. a chi te m..

Temendo però i rimproveri del direttore-pedagogo, che questo linguaggio ci avrebbe allontanato dall’Europa e dallo stile Benitez, ho educatamente risposto: ricordati del taglialegna (versione fratelli Grimm).

Ho visto una farfalla argentina al S.Paolo. 1 a 0.

Ho visto De Giovanni e Gallo rotolarsi sul prato, in un abbraccio osceno

Ho visto Insigne far piangere di gioia Zeman e far promettere a Benitez, che se continua così, si trasferisce all’Excelsior.

Ho visto il mio cardiologo preoccupato

Ho visto il goal di Callejon

Non ho visto più niente
Oscar Nicolaus

ilnapolista © riproduzione riservata