Le pagelle – Qui De Sanctis, abbiamo un problema. Finalmente è riapparso Pandev

PAGELLE NAPOLI-ATALANTA. Ilaria vs. Mimmo DE SANCTIS 4,5 – Sul primo gol (autorete di Cannavaro) è fuori porta, sul secondo esce poco sicuro al limite. La traversa lo salva da una punizione di Carmona. Stare sereno e sicuro in mezzo ai pali, no? Di quelle cose facili facili che in genere fanno i portieri, insomma… – 2 CAMPAGNARO 6 – Difende senza errori sull’avversario che si avventura nella sua zona. Stavolta spinge in attacco senza troppa convinzione. C’è da marcare una punta soltanto, non è che ci sia tanto da fare. Ma dov’è quando l’unica punta avanza? – 6 CANNAVARO 5 – L’autogol è un’autentica sfortuna, ma sulla rete di Denis è in ritardo sull’attaccante. Qualche buon lancio. Contro Denis un confronto fisico, con buoni interventi in anticipo. Al 91’ salva su una conclusione di Lucchini. Sfortuna uno, sfortuna due, sfortuna tre, ma alla quarta papera con autogol un paio di domande io me le farei – 3 GAMBERINI 5,5 – Moralez spesso va a destra e il difensore non lo lascia giocare. Esce al 63’ per il cambio tattico di Mazzarri Non ha sbagliato lui causando il pareggio dell’Atalanta? – 5 ARMERO 6,5 – Entra per Gamberini e Zuniga retrocede sulla linea della difesa. Si fa subito notare sulla fascia sinistra fino al cross decisivo per il 3-2 di Pandev. Assist, gol! – 6,5 MAGGIO 6,5 – Sta bene, corre, costringe Bonaventura sulla difensiva, deve anche attaccare Del Grosso, se la cava. Conquista più di un corner. La corsa sembra tornata incisiva. Difende quando l’ultima linea passa a quattro e concede poco. Esce al 78’. No. Il mio Maggio è ancora lontano come il maggio del calendario. Ancora non va – 5 INSIGNE 6 – Rileva Maggio e si inserisce subito in partita con iniziative puntigliose a sinistra. Riceve la palla da Armero e gliela ridà per il cross del 3-2.  Cross, assist, gol! – 6 BEHRAMI 7 – Il solito lottatore. Va in pressing su Carmona, Bonaventura, Biondini in ogni zona del campo. Non riesce a chiudere su Denis (scivola) nell’azione del secondo pareggio atalantino. Ammonito alla fine del primo tempo. Tutto quello che si pone sul suo cammino travolge. Maronna e che cos’è ‘sto giocatore… – 7 DZEMAILI 6,5 – Si adatta a fare il mediano, giocando più a contenere gli avversari che a proporsi in avanti com’è nel suo istinto. Buona cerniera di centrocampo con Behrami. Un suo tiro violento viene deviato in angolo da Denis davanti alla porta di Consigli: sembrava destinato in rete.  Pensavo fosse gol invece era una bestemmia – 5,5 ZUNIGA 7 – Mette in difficoltà Giorgi e fa un gran lavoro sulla fascia sinistra attirando anche un altro avversario (Carmona) per il raddoppio. Spesso se ne va via sul primo dribbling. Rientra a centrocampo per riportare il Napoli avanti. Si procura il rigore dell’1-0. E’ sempre pericoloso. Retrocede in difesa con l’ingresso di Armero, spostandosi a destra quando esce Maggio e, sulla nuova corsia, si fa vedere in attacco. Nel finale difende palla davanti alla bandierina del corner per far trascorrere il tempo. Ma che gli hanno dato da mangiare?? – 6,5 HAMSIK 7,5 – Primi venti minuti strepitosi. È il trascinatore della squadra. Conquista palla e galoppa in attacco. Mette in difficoltà i centrocampisti che lo marcano e poi anche il terzino Raimondi quando Colantuono ordina al suo difensore di marcare stretto Marek. Una serie di assist (sul primo a Zuniga c’è il rigore sul colombiano) e quattro conclusioni, tre nello specchio della porta. Diventa impreciso alla distanza dopo avere disputato un partitone per tre quarti di gara. Ha dato una palla a Cavani che era un bijoux. Grande stile – 7,5 PANDEV 7,5 – Non solo per il gol decisivo e l’assist per il secondo gol di Cavani, ma per una partita giocata sempre ad alto livello. Palloni su palloni difesi anche fra tre avversari. Tocchi smarcanti per Hamsik e Cavani. Due assist geniali nel primo tempo per Maggio e Campagnaro liberandoli in area di rigore. Prima del gol, dà a Cavani la palla del 2-1. Esce a cinque minuti dalla fine. Finalmente il Goran a cui la testa funziona e il cui corpo non sembra morto. Una gioia vederlo di nuovo così – 7,5 ROLANDO s.v. – Entra per Pandev, non deve far nulla di notevole. sv CAVANI 8 – Non segnava dal 27 gennaio. È tornato il Matador. Sicuro stavolta sul rigore dopo avere sbagliato il penalty di Verona. Una prodezza sul raddoppio quando, sull’assist di Pandev, si destreggia fra tre avversari al limite dell’area piccola e la mette dentro. Strepitoso in due interventi difensivi. Più determinato sotto rete. Ha tirato di più. Cinque conclusioni fuori di poco, due parate di Consigli. Leader dei goleador con venti reti. Vabbè, 8 lo trovo un po’ eccessivo, Mimmo. Ha interrotto il digiuno mangiando aperitivo e antipasto, ma ha lasciato sul tavolo le fettuccine al ragù e le polpette. Mancano due gol facili facili al bottino che avrebbe potuto portare a casa. Il vero gol l’ha fatto su Ugolini che cercava di fare l’iniucio. Edinson gli ha parlato di calcio. Bellissimo – 7,5 MAZZARRI 7 – Dopo un’ora di gioco ritocca come al solito la squadra (difesa a quattro, rinuncia a Gamberini per Armero, Maggio e Zuniga più arretrati). Si dispera per le occasioni andate vuoto. Dopo il secondo pareggio dell’Atalanta inserisce Insigne sulla fascia sinistra per Maggio. Proprio il tandem sul lato mancino (Insigne e Armero) confeziona l’azione del 3-2 di Pandev. Espulso dopo la protesta per i 4 minuti di recupero. Niente, non lo vuole capire che con la difesa a 4 giochiamo meglio. E devo dire che per scaramanzia mi va pure bene che cambi in corso d’opera, ormai ci sono abituata. Adesso che fisicamente la squadra sembra stare meglio dovrebbe lavorare un po’ più sull’attenzione: di testa sono ancora troppo distratti e approssimativi. Ma il miglioramento è netto e voglio pensare positivo. E poi adoro quando si fa espellere: mi piace sanguigno. Mo, se ci lasciano in pace loro e le liaison sentimentali di Cavani siamo tutti più contenti. Perché se il teorema “giornalistico” sulla famiglia di Cavani dobbiamo farlo rimanere in piedi, due sono le cose, visto il risultato di oggi in campo: o Edinson ha copulato con la fidanzata extraconiugale o è tornato a casa tra le braccia di Soledad. In entrambi i casi, se il risultato sono due gol facesse un po’ quello che gli pare… – 7 MIMMO CARRATELLI e ILARIA PUGLIA

ilnapolista © riproduzione riservata