Bigon: «Lavezzi? La trattativa con l’Inter è agli inizi»

In una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport24, il direttore sportivo del Napoli Riccardo Bigon ha parlato del futuro di Ezequiel Lavezzi: “Al momento il Psg non è intenzionato a pagare la sua clausola, se avvenisse qualcosa del genere penso che ne saremmo a conoscenza. Inter? La domanda in questo momento non ha una risposta, non si possono dire cose definitive su trattative che in questo momento sono alla fase embrionale. Lui è l’unico giocatore della nostra rosa con una clausola e il mercato deve ancora iniziare. Noi siamo ancora in corsa per la finale di Coppa Italia e in questo momento non si può rispondere a questa domanda. Lavezzi è un calciatore di un livello tale che non si può discutere di sconti, le trattative sono formulate su parametri importanti. Fischi? Il tifoso vive questo sport con la passione vera e la manifestazione del tifoso va sempre capita, probabilmente i fischi sono quelli di un innamorato che vede la sua ragazza che sta un po’ traballando. Io con Lavezzi parlo tutti i giorni e lui è tranquillissimo. A Napoli sta benissimo e in cinque anni ha dato davvero tanto. Sono sicuro che i tifosi già dalla prossima partita saranno dalla sua parte. Non si può smentire ogni cosa che esce, alcune anche di una certa gravità come l’incontro tra Lavezzi e Moratti a campionato in corso”.
Possibile un pensiero per Del Piero al Napoli? “Il commento a Del Piero c’è stato domenica con la sua uscita e tutto il pubblico in piedi. E’ un grande campione, ma non ci pensiamo”.

Giovinco possibile erede di Lavezzi? “Non stiamo cercando nessuno erede perché non c’è nessuno che se n’è andato. C’è una trattativa allo stato embrionale, ma non è detto che andrà via. Giovinco quest’anno ha dimostrato di aver raggiunto una maturità di alto livello, ma per ora sono solo speculazioni giornalistiche”.

Quale futuro per Insigne? “Quando si parla di calciatori di un’età così giovane l’unica cosa che non bisogna fare è sbagliare il percorso di crescita. Se ci sarà il giusto spazio nel Napoli potrà tornare, se non ci sarà è inutile togliergli la possibilità di giocare solo per raggiungere troppo presto la ribalta. Una valutazione definitiva non è ancora stata fatta, bisogna prima finire la stagione. Non c’è nessuna fretta”.

Mazzarri vuole rispettare il contratto con il Napoli? “Dobbiamo rifarci alle parole dei protagonisti e il mister ha detto più volte di avere un contratto col Napoli e che ha tutta l’intenzione di rispettarlo. Per la terza annata ha assicurato l’Europa a questa società. C’è il contratto e l’anno prossimo resterà con noi”

La mancata qualificazione alla Champions cambierà qualcosa? “Sarà comunque un Napoli in crescita. Siamo una società giovane e la cosa importante è consolidarsi a questi livelli. L’obiettivo è quello di restare in alto”.

C’è la possibilità di riscattare Pandev? “E’ un giocatore forte e i calciatori forti sono tutti i benvenuti. Dobbiamo parlare con l’Inter per capire se c’è la possibilità di trattenerlo”.

Come prosegue la crescita di Vargas? “Parliamo di un calciatore giovane che arriva da un paese con una cultura calcistica completamente diversa. Sanchez a Udine ci ha messo tre anni per diventare il Sanchez che conosciamo. Sappiamo che l’ambientamento di giocatori del genere è un po’ difficile. Bisogna avere pazienza”. (tuttonapoli.net)

ilnapolista © riproduzione riservata