Bye Bye Santana, con Rinaudo e Mascara, il mercato degli addii

Palombo e Guarin all’Inter, Muntari al Milan, Iaquinta al Cesena, Pazienza all’Udinese, Padoin alla Juventus, Candreva alla Lazio. Questi i principali acquisti delle squadre di serie A in questa sessione di calciomercato.

E il Napoli? Non ha piazzato il «botto» finale nell’ultimo giorno utile. Il ds Bigon torna a mani vuote dall’Executive Hotel di Milano. Ma riesce a cedere all’ultimo secondo il mai convincente fantasista argentino Santana al Cesena. Resta in azzurro il mediano Marco Donadel, per il quale si era parlato di un clamoroso ritorno alla Fiorentina.

In prospettiva, Bigon ha depositato il solo contratto dell’attaccante 17enne ungherese Soma Novothny. La punta marocchina Kabine, prelevata dal Carpi, resterà in Emilia fino al termine della stagione per poi essere ceduta all’estero.

L’unico vero acquisto del Napoli a gennaio, dunque, resta il talento cileno Edu Vargas, al momento ancora un «oggetto misterioso», in attesa di esplodere. «Rispettata», in qualche modo, l’opinione di De Laurentiis che da sempre ha detto che a gennaio non si fanno gli acquisti migliori. (cormez.it)

ilnapolista © riproduzione riservata