Quagliarella: segno perché gioco nel mio ruolo

Chiamateli, se volete, sassolini dalle scarpe. Quagliarella se li è tolti alla fine della partita in cui ha segnato tre gol, due validi ed uno no, proprio come accaduto in Nazionale contro la Slovacchia.  A questo punto la Juve non ha più bisogno di un bomber? La domanda dell’intervistatore: “Nelle squadre dove ho giocato io, cercano sempre un bomber (ride, ndr). Aspettiamo ancora Amauri che deve recuperare dall’infortunio ed è un giocatore fondamentale per noi. Sarà lui il nostro acquisto di gennaio”. Come mai quest’anno segni di più? “Forse perché sono più nel vivo del gioco, il mister mi fa giocare nel mio ruolo, a me piace molto partecipare alla manovra e stando sempre in partita, spesso e volentieri cerco il gol. E fortunatamente lo trovo. Non era facile vincere su questo campo perché il Catania non perdeva in casa da più di un anno”. Che risultato ti auguri domani per il “tuo” Napoli? “Io sono sempre tifoso del Napoli però in cuor mio spero in un pareggio. Staremo a vedere”.

ilnapolista © riproduzione riservata