Macché Youtube, fidatevi: Sosa è davvero forte

Chi ama non dimentica. E’ il destino dei Sosa. Il Pampa a Napoli, il Principito all’Estudiantes. Se li conosci, ti rimangono impressi per sempre. Roberto per l’attaccamento alla maglia, Josè Ernesto per le sue qualità tecniche. Ha detto Gianluca Di Marzio che ha detto Pietro Lo Monaco che è un fenomeno. Beh…Gianluca mentiva, lo sa anche lui che Sosa è fortissimo. Lo sa perchè Sky ce l’ha fatto vedere spesso e SportItalia ha fatto altrettanto. Altro che youtube. Si badi, “è fortissimo” è un’affermazione generica. Non basta per affermarsi in Italia (vero Henry…). Sosa però era una occasione da cogliere al volo. Due milioni di euro per lui è come aver acquistato un mobile di valore da Ikea. E’ destro, ma usa bene il mancino. Sui calci da fermo, finalmente, darà al Napoli la qualità che manca. Come caratteristiche ha la qualità di Bogliacino, ma il cambio di passo di Hamsik. Non ha la velocità del Pocho (ma non me ne voglia Gallo, quella non ce l’ha nessuno). Se parte da una delle due fasce dietro la punta centrale può far divertire chi gioca davanti a lui. Non è il classico “enganche” argentino dal passo compassato, ma del 10 ha il dribbling e la verticalizzazione. Ha un solo difetto: non vede molto la porta. Chissà che Napoli non lo faccia diventare, anche, un goleador.
Luca Salvia

ilnapolista © riproduzione riservata