Le priorità di Fassone
Stadio nuovo e giovani

Parla Fassone, il nuovo direttore generale azzurro. Il Napoli è reduce dalla bella vittoria contro la Samp: “E’ stata una reazione importante in un momento delicato della stagione. Ho visto la scintilla della determinazione e dell’unità del gruppo. Il successo è positivo per tutto l’ambiente”. Il diggì spiega i suoi obiettivi da quando è alla guida del Napoli: “La società è già molto organizzata, il mio lavoro è rendere tutto più fluido. Sto prendendo contatto con la realtà. Tra gli obiettivi, lo sviluppo del marchio Napoli che può espandersi in campo internazionale, il settore giovanile dove spero di creare una collaborazione con il Comune, abbiamo individuato delle aree per una casa del vivaio. Questo progetto potrà essere realizzato prima di quello relativo allo stadio. Siamo alla ricerca di un luogo per la costruzione di un nuovo impianto. Abbiamo fatto qualche ritocco al San Paolo, ma c’è il progetto di uno stadio nuovo”. Domani c’è il Chievo: “Mi aspetto tanto pubblico, il presidente De Laurentiis ha abbassato i prezzi per favorire i nostri tifosi”. Chiusura sullo sciopero: “Ci sono i margini per scongiurarlo, sono stati fatti passi in avanti”. (Da Radio Marte).

ilnapolista © riproduzione riservata