Arriba Espana: io, Trombetti e ‘o purpo

Ajere ssera nun ce aggiu fatta a vederme tutt’’a partita e dopp’ô primmo tempo me so’ addurmuto. Ma stammatina appena me so’ scetato e aggiu visto ‘o televideo, me so’ sentuto n’atu ttanto liggenno ca (comme avevo sperato e prunusticato) ‘a Spagna aveva arricettato ‘a Ccermania e accumminciato a levà ‘e pacchere ‘a faccia a ll’Argentina e a nnuje napulitane, vulanno ‘nfinale addó spero ca dummeneca leva ‘e pacchere ‘a faccia a ll’Uruguaje ‘e Gargano e se mette sott’ê piede ‘e tulipane ulandesi e a cchillu tale cunuscente mio, iettatore, ca vedeva ‘na finale Olanda – Ccermania cu ‘a Ccermania uber-alles! Ma ‘sta  vota à fatto palla corta e ‘a favetta ca à menato nun è servuta… ‘O ssaccio ca mo se sfucarrà contro ô Napule durante ô prossimo campiunato, ma ‘nu poco ‘e pacienza e si ‘o Napule jarrà malamente ggià sapimmo cu cchi pigliarcela!
Turnanno ê mundiale, naturalmente mo tutt’ ‘e pennarule d’ ‘a televisione ca primma sbavavano pe ll’Italia e ppo pe ll’Olanda e p’  ‘a Ccermania, mo danno favurita ‘a Spagna e diceno ca è ‘a meglia squatra, chella ca è crisciuta cchiú assaje!Buffune!
Ll’avessero avuto ‘a dcere primma (quanno ‘o dicévamo i’ e ‘o prufessore Trombetti e ‘o… purpo), no mo: mo è ffacile  e nun ce vo’ ‘a zengara p’andivinà ca probbabbilmente, e accussí spero!, ‘a Spagna addiventa campione mundiale! Arriba Espana, arriba!

Raffaele Brak

ilnapolista © riproduzione riservata