Cinquanta milioni dalla tv
No di Aurelio a Toni

Quotidiani per ordine sparso. Diritti Tv, mercato, De Laurentiis, Nazionale. Il Mattino apre con gli introiti televisivi. “Diritti tv, ecco cinquanta milioni per il Napoli. La qualificazione in Europa League e i numeri della tifoseria consentono al club azzurro di essere tra le prime sei anche nella graduatoria della Lega. Le società si divideranno poco meno di un miliardo nel prossimo campionato”. Spazio anche alle parole del patron “De Laurentiis ora boccia Toni: Non prendo gli over trenta. Gilardino? Non ci penso, Pazzini? Bravissimo ma il suo prezzo è alto”. Per la Repubblica si riapre la pista Bianchi. Per il Corriere dello Sport: “De Laurentiis gela Toni: Cerco campioni tra i giovani, non tra i trentaquattrenni. Pazzini? Grandissimo giocatore. Si parla troppo di Pazzini e così il prezzo sale. Perciò io faccio un passo indietro per il momento. Non voglio certo alimentare un’asta. Il Napoli aveva presentato un’offerta a Tinti, il procuratore, soldi più la metà di Mannini e Denis”. Si parla anche di Nazionale con la scelta di Lippi: fuori Quagliarella”. Per il quotidiano sportivo romano “La nuova estate del Napoli. Dopo aver per anni preferito l’Austria, l’allenatore cambia registro e sceglie l’Italia: Malles (Val Venosta) e Pinzolo”. E l’attesa dei giovani: “In dodici sognano il ritiro con la prima squadra. A Castelvolturno l’entusiasmo dei baby che si allenano con Pondrelli dopo le parole di Mazzarri”. La Gazzetta regionale fa il punto sul mercato in uscita: “Tesoretto di 15 milioni. Il Napoli sa cosa farne. Comproprietà, prestiti, cessioni: molti azzurri valgono oro e Blasi tornerebbe di corsa, anche come riserva”. Infine il Corriere del Mezzogiorno che apre con il patron: “Freno De Laurentiis: “Toni ha già 34 anni, Pazzini costa:voglio un Napoli giovane e forte” e propone una curiosità: il primo tesserino di Lavezzi, aveva tredici anni e giocava nel Coronel Aguirre.

ilnapolista © riproduzione riservata