Per i genoani, Pavoletti è un traditore come Higuain

I commenti alla lettera aperta pubblicata dal neoattaccante del Napoli su Facebook: «Traditore, delusione, sei stato solo uno di passaggio».

Per i genoani, Pavoletti è un traditore come Higuain

Su Facebook

Ne abbiamo scritto anche noi, della lettera apertadi Pavoletti ai tifosi del Genoa. Un saluto di chi sa che sta andando via, di chi sta lasciando una tifoseria calda e appassionata. Un commiato che, però, ha diviso i supporter rossoblu in due fazioni. Una è quella dei riconoscenti, di coloro che ringraziano e riconoscono il professionismo. L’altra, più corposa almeno su Facebook, è quella degli amanti traditi. Dei delusi, degli insultanti.

Abbiamo fatto un giro all’interno dei commenti, in modo da capire che aria tirasse. Non buona, assolutamente. Niente contro il Napoli, un atteggiamento che è forse retaggio di un gemellaggio storico e che pare inscalfibile. Più che altro, critiche nei confronti del calciatore. Soprattutto per aver rinnegato, con questo trasferimento, alcune dichiarazioni rilasciate nei mesi scorsi. In cui fu lo stesso Pavoletti ad annunciare la sua permanenza in rossoblu fino al termine della stagione.

pavoletti4

Come avete letto, non mancano riferimenti a Higuain e a una situazione simile. Lo stesso attaccante argentino, poco dopo il suo trasferimento alla Juventus, scrisse un breve post su Instagram in cui salutò i tifosi del Napoli. Nulla a che vedere con le parole di Pavoletti, una scrittura più lunga e (apparentemente) più sentita, ma la scelta dei due calciatori è equiparabile. Come i tifosi del Napoli con l’argentino, così i genoani con l’ex Sassuolo. Senza, però, l’aggravante di una rivalità tra i due club coinvolti nell’operazione.

pavoletti3

Ambizione, professionismo, Marco Rossi

C’è tanta carne al fuoco, in questi commenti. L’ambizione che maschera il tradimento, il professionismo che allontana una dimensione romantica dal mondo del calcio. L’idea che Pavoletti potesse rimanere al Genoa e diventare un simbolo, mentre a Napoli diventerà «un numero, uno dei tanti». Esattamente quello che è diventato in Liguria, «uno di passaggio». Un riferimento frequente è all’ex capitano rossoblu Marco Rossi, 10 stagioni al Ferraris e la maglia numero 7 ritirata dalla società. Una bandiera, insomma. Ben diversa dal «traditore», «pagliaccio», «delusione» Pavoletti.

pavoletti2 pavoletti1

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • Marazola

    il napoli “frega” maksimovic al torino, “ruba” diawara al bologna e priva il genoa di pavoletti: la juve piglia higuain dal napoli… insomma pesce grande mangia pesce piccolo…

    • Max Rooster

      Tutti traditori o nessun traditore?

  • Il Boemo

    Non è la stessa cosa anche se capisco i tifosi genoani. Higuain ha scelto da solo di andare alla juve usufruendo di una clausola perché voleva vincere più facile e forse ci sono rapporti con de la non proprio idilliaci. Qui invece credo che Pavoletti davvero volesse rimanere fino a fine stagione a Genova, ma Preziosi gli abbia fatto capire che dopo aver scoperto il crack cholito lui era sacrificabile per fare cassa.

  • Roger Web

    Il Genoa a maggio del 2016 aveva 190mln di debiti, di cui 60 con il fisco. Preziosi è costretto a vendere i calciatori che hanno più mercato se non vuole affogare. http://it.blastingnews.com/calcio/2016/05/genoa-la-priorita-e-il-bilancio-il-giudizio-impietoso-di-edoardo-monzani-00936891.html

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.