ilNapolista

Bargiggia: Armani produrrà le maglie del Napoli. Firmate Burlon, distribuite dalla figlia di De Laurentiis

Bargiggia: «mossa geniale ed innovativa per il calcio italiano. I guadagni derivanti dalle vendite andranno a Valentina De Laurentiis e non ad Armani»

Bargiggia: Armani produrrà le maglie del Napoli. Firmate Burlon, distribuite dalla figlia di De Laurentiis

Paolo Bargiggia sul suo sito dà la notizia che le maglie del Napoli saranno prodotte da Armani, griffate Burlon e distribuite da Valentina De Laurentiis – figlia di Aurelio – che lavora nella moda.

In attesa di muoversi sul mercato dopo la delusione per la mancata qualificazione in Champions e l’arrivo di Luciano Spalletti, il Napoli continua l’opera di rinnovamento e cambia anche il nuovo sponsor tecnico. Noi di paolobargiggia.it siamo in grado di svelarvi in anteprima il nuovo marchio che i giocatori porteranno sulle maglie nella stagione 2021/22.

Si tratta della prestigiosa firma di Giorgio Armani, griffe italiana di altissimo profilo con il marchio Armani EA7. Sarà un’operazione innovativa per il mondo del calcio. Ancora una volta, il kit di maglie porterà la firma dell’artista Marcelo Burlon, quello delle maglie speciali andate a ruba in poche ore quest’anno negli store digitali, che si occuperà del design. La produzione, invece, sarà affidata proprio al gruppo di Giorgio Armani. La novità è tutta nella distribuzione.

Infatti, chi venderà le divise da gioco alla società di Aurelio De Laurentiis non sarà una delle due aziende sopracitate; bensì, la figlia del produttore cinematografico Valentina, già inserita nel mondo della moda. In sostanza, Valentina De Laurentiis con la sua società, fornirà al Napoli i kit per la prossima stagione, con il design di Marcelo Burlon County of Milan e la produzione di Giorgio Armani. Con questa mossa, sicuramente geniale ed innovativa per il calcio italiano, il patron del Napoli ha trovato il modo di inserire per la prima volta nel business del club anche la figlia che così potrà cominciare a guadagnare anche lei con il club di famiglia come i fratelli. Armani infatti non incasserà i guadagni derivanti dalla vendita delle maglie che andranno tutti all’azienda della secondogenita di Aurelio De Laurentiis.

ilnapolista © riproduzione riservata