ilNapolista

La Curva B ha spiegato all’Italia cosa vuol dire essere napoletani

Rinviamo pure le partite di tressette nei circoli dei vecchietti, ma ad asso pigliatutto non vincerete mai

La Curva B ha spiegato all’Italia cosa vuol dire essere napoletani

1) Rinviamo pure le partite di tressette nei circoli dei vecchietti però vi prego, continuate ancora a giocare a scopa con l’indecenza, tanto potete sbattervi quanto volete ma ad asso pigliatutto non vincerete mai!😎

2) Il Torino si è giocato tutto nei primi quaranta secondi per dare il tempo ad Ospina di impegnarsi i nostri fegati al banco delle uscite, poi il capitano ha suonato il violino e Kostas ci ha cantato sopra. Lorenzo mio 😍

3) Gio’Gio’ ara la fascia e la ricama, è una quercia! Sia nella tempesta, sia nella serenità sempre allo stesso posto, con la stessa identica forza. Sei mesi da fenomeno!🥰

4) Dovevano chiudere tutti per accorgersi che senza di loro non riusciamo più a ritrovarci
Guagliu’ ‘o cinese chiuso è na tarantella! Non ti salvi più all’ultimo! Ecco per noi Demme è il cinese, però Lobotka è un’alternativa buona che ti eri scordato di avere!😅

5) Quando Piotr parte lo accompagna un aurea divina tipo il carretto di Apollo con il sole sopra. La luce la porta che è una meraviglia! Chi lo nega deve parlare d’altro, per esempio di giardinaggio😌

6) Dobbiamo chiudere le partite! Siamo stati capaci di giocare ad una porta e di finire col cuore in gola! Quasi a scordarsi che la ciorta nu poco né vo’ per sfrucilarci! Volevo il clean sheet, uffa! 😐

7) È chiaro che sia un campionato alterato, una evidente arroganza di palazzo che ne decide, in maniera approssimativa e sciocca, le sorti. Giochiamo solo noi in pratica, ma siamo a due passi da una impresa, un piazzamento europeo! In crescita, pronti, brutti e cattivi, anche se in Coppa Italia ci arriviamo nettamente più stanchi… ah sto virus! 🙄

Sempre e Comunque Forza Napoli

ilnapolista © riproduzione riservata