L’Ajax umilia la Juventus e le evita l’ennesima sconfitta in finale di Champions

L’acquisto di Cristiano Ronaldo si rivela inutile, sabato potrà festeggiare l’ottavo scudetto, perché la Juventus può vincere solo in Italia

L’Ajax umilia la Juventus e le evita l’ennesima sconfitta in finale di Champions
(KontroLab)

Una grande Ajax umilia la formazione di Allegri, la batte 2-1 ai quarti di finale a Torino e la elimina dalla Champions.

Netta supremazia della squadra olandese che ha giocato un calcio spettacolare e scintillante soprattutto nel secondo tempo.

Incredibile l’involuzione della Juve nella ripresa, che di fatto non arriva mai a tirare in porta, mentre la formazione di Ten Hag cresce. E’ stato un assedio da parte dei giovani olandesi che hanno dominato sull’undici messo in campo da Allegri.

Parte bene la Juve, CR7 la sblocca al 28′ ancora con un colpo di testa, van de Beek pareggia dopo sei minuti.

Nella ripresa Szczesny e Pjanic negano due volte il gol a Ziyech, ma la rimonta arriva con de Ligt.

Plateale fallo di mano al 44′ di Blind, il Var ceck nega il rigore alla Juve.

La Juventus è fuori dalla Champions, l’acquisto di Cristiano Ronaldo si rivela inutile, domenica potrà festeggiare l’ottavo scudetto, perché la Juventus può vincere solo in Italia

ilnapolista © riproduzione riservata