Il City batte il Chelsea ai rigori. Jorginho lo sbaglia. Sarri furioso col suo portiere

Finisce 0-0. Siparietto nel finale, Kepa si oppone alla sostituzione, il tecnico si infuria. Higuain entra solo nei supplementari, non tira il rigore

Il City batte il Chelsea ai rigori. Jorginho lo sbaglia. Sarri furioso col suo portiere

Kepa si è rifiutato di uscire

Il Manchester City ha vinto la Coppa di Lega in finale contro il Chelsea di Maurizio Sarri. Quattro a tre il punteggio finale. Con errori di Jorginho e David Luiz per il Chelsea, di Sané per il City. La partita è finita 0-0.

È stata una partita diversa dal solito. Intelligentemente, Sarri ha cambiato tattica. Ha lasciato Higuain in panchina e ha schierato una squadra molto attendista. Possiamo dire anche che ha messo il pullman nella metà campo. E bene ha fatto. Come in tanti in Inghilterra hanno sottolineato, l’altra volta al 25esimo era sotto di quattro gol, stavolta no.

Nel secondo tempo, la partita è cambiata. Il Chelsea è cresciuto, in contropiede ha costruito importanti palle gol. Una su tutte: con Kantè ben servito da Hazard.

Higuain è entrato solo ai supplementari. Ma il siparietto è arrivato a due minuti dalla fine dei supplementari, quando Sarri voleva sostituire Kepa con Caballero, anche perché Kepa si era infortunato. E rimasto due minuti a terra e Sarri voleva fare il cambio. Kepa fa segno che sta bene, manda a quel paese il tecnico. Sarri vuole ugualmente fare la sostituzione, di fatto il portiere basco si oppone. Sarri va su tutte le furie. Accenna anche ad andarsene, poi resta. Una scena mai vista sui campi da calcio. Si va ai rigori e Sterling calcia quello decisivo.

ilnapolista © riproduzione riservata