Romagnoli: «A ogni minimo contatto, siamo stati ammoniti»

Il capitano rossonero: «La gestione dei cartellini è stata molto particolare. Se io da capitano vado a parlare e vengo ammonito mi dà fastidio»

Romagnoli: «A ogni minimo contatto, siamo stati ammoniti»

«Dobbiamo ricevere rispetto»

Post-partita burrascoso a Gedda. Non solo le dichiarazioni di Gattuso (qui e qui), ci sono anche quelle del capitano del Milan Alessio Romagnoli al termine della Supercoppa vinta dalla Juventus 1-0 sul Milan.

«La gestione dei cartellini è stata molto particolare: noi ad ogni minimo contatto siamo stati ammoniti o espulsi. Se io da capitano vado a parlare e vengo ammonito mi dà fastidio: noi portiamo rispetto, ma dobbiamo riceverlo anche».

Il rigore nel finale

Romagnoli parla anche del rigore reclamato dai rossoneri nel finale di partita.

«L’episodio di Conti? Mi ha detto che non c’era neanche da vedere il Var, ma secondo me avrebbe dovuto vederlo. Conosciamo le nostre qualità, dobbiamo continuare così e fare meglio. In partita secca poteva succedere di tutto. La trasferta di Genova? Sarà difficile, speriamo di portare a casa i tre punti per ripartire nella corsa alla Champions League».

ilnapolista © riproduzione riservata