Gattuso su Higuain: «È difficile convincere un giocatore»

«Non so cosa succederà. La testa è del giocatore, non è la mia. Non ho capito bene quali sono i suoi malumori di Higuain, perché vedo un ragazzo contento»

Gattuso su Higuain: «È difficile convincere un giocatore»

«Non so cosa succederà»

Al termine di Sampdoria-Milan 0-2, ha parlato Gattuso e le sue dichiarazioni hanno il sapore dell’addio di Higuain ai rossoneri.

«Higuain ha partecipato alla manovra, ha sbagliato pochissimo. Gli è mancato solo il gol. Se non lo avessi visto in condizione, non lo avrei fatto giocare. Noi ci diciamo le cose in faccia. C’è grande onestà. Poi quando un giocatore fa delle scelte, è difficile poter convincerlo del contrario. Uno ci prova. In questo momento Higuain è un giocatore del Milan, ce lo teniamo ben stretto. Non so cosa succederà. La testa è del giocatore, non è la mia».

Gattuso prosegue: «Non ho capito bene quali sono i malumori di Higuain, perché vedo un ragazzo contento, coinvolto nello spogliatoio. Vediamo cosa succederà, magari con un gol facendoci alzare un trofeo… Se dipendesse da me lo terrei a casa mia e gli darei da mangiare tenendolo da me». L’impressione è che Higuain abbia scelto di andare via e di tornare a lavorare con Sarri, al Chelsea.

ilnapolista © riproduzione riservata