Borussia Dortmund, cessioni per 411 milioni in cinque anni

Da Hummels fino a Pulisic e Dembélé, ecco gli incassi record del Borussia Dortmund al calciomercato: un modello ciclico, che funziona e produce utili.

Borussia Dortmund, cessioni per 411 milioni in cinque anni

L’arte della plusvalenza

Proprio ieri abbiamo scritto della normalità del Borussia Dortmund, in relazione all’annuncio della cessione di Pulisic. Nell’articolo si parlava del business model del club tedesco, ma anche della ricezione di media e tifoseria rispetto ad un modo di intendere e approcciare il calciomercato. Oggi è ancora più importante ed impattante parlare dei conti della società renana, perché le cifre prodotte in cessioni sono davvero enormi.

Per la precisione: 411,9 milioni di euro in cinque stagioni, dal 2013/2014 ad oggi. Di questi, addirittura 395 nelle ultime tre annate. Calcio&Finanza ha pubblicato una tabella con elenco annesso. Questi i giocatori più importanti che hanno lasciato il Signal Iduna Park nell’ultimo lustro: Hummels, Dembelè, Mkhitaryan, Aubameyang, Gündogan, fino ovviamente a Pulisic. L’americano lascerà la Germania per il Chelsea. Costo del cartellino: 64 milioni di euro.

La tabella di Calcio&Finanza

Sono dati eloquenti, che descrivono un modello ciclico, ma soprattutto raccontano di un successo economico enorme. Il bilancio degli ultimi otto esercizi è sempre stato in utile. Addirittura, per la stagione 2017/2018, l’utile del Borussia Dortmund è stato pari a 28,5 milioni di euro. Nel 2017, invece, sono stati incassati 8,2 milioni di euro in totale. Insomma, parliamo di una società sana e che non rinuncia ai suoi principi di player trading.

ilnapolista © riproduzione riservata