L’espulsione di Koulibaly nelle cronache di RadioRai e di Sky: sembrano due partite diverse

Collovati e Delfino accusano Mazzoleni di non aver capito il momento. A Sky, invece, nulla sugli ululati razzisti al momento del rosso, condannano Koulibaly ed elogiano l’arbitro

L’espulsione di Koulibaly nelle cronache di RadioRai e di Sky: sembrano due partite diverse

La policy esplicitata da Caressa

Quanto conta per un giornalista rendere la percezione dell’evento cui si sta assistendo? La risposta è semplice: non conta tantissimo, è semplicemente tutto. È il lavoro del giornalista che in quel momento è il medium tra l’evento e coloro i quali si affidano a lui per comprendere quel che sta avvenendo.

Mercoledì sera, la telecronaca di Inter-Napoli era affidata in esclusiva a Sky Sport e i due telecronisti non hanno mai, mai, restituito la percezione di un clima invivibile a San Siro. A prescindere dal numero di volte in cui Adani e Trevisani hanno parlato degli ululati razzisti nei confronti di Koulibaly. Lo abbiamo scritto, su Twitter c’è stato anche uno scambio con i vertici giornalistici di Sky Sport che comprensibilmente hanno provato a difendere il proprio lavoro. Restano, però, le dichiarazioni con cui Fabio Caressa ha esplicitato la policy aziendale che prevede di non dare pubblicità ai fenomeni razzisti. Policy che troviamo quanto più lontana dal giornalismo e dal dovere di informare, ma lui l’ha esplicitata nel club (la trasmissione che la domenica sera, in quel caso mercoledì, chiude la giornata calcistica). E infatti al momento dell’espulsione i due telecronisti non citano mai gli ululati razzisti (che pure ci sono in quel momento), non fanno alcun collegamento: semplicemente li eludono dal racconto, criticano Koulibaly per l’applauso e addirittura si avventurano in un elogio di Mazzoleni che non guarderebbe in faccia a nessuno.

Collovati e Delfino criticano Mazzoleni

Tant’è vero che nello stesso stadio, a commentare la stessa partita, c’erano anche i radiocronisti di Radio Rai che invece hanno immediatamente restituito la sensazione di quel che stavano vivendo a San Siro. La reazione di Giulio Delfino e Fulvio Collovati all’espulsione di Koulibaly è diametralmente opposta rispetto a quella di Sky Sport. Immediatamente collegano il gesto di Koulibaly agli ululati. Collovati dice che Mazzoleni ha sbagliato. Non prendiamo per oro colato le parole dei radiocronisti Rai, però prendiamo atto che alla Rai hanno colto quel che è successo a San Siro e a Sky no. Ululati che hanno provocato la squalifica di San Siro per due giornate, hanno spinto la Uefa a emettere un durissimo comunicato di condanna nei confronti della gestione della partita, e di cui ancora si parla dopo tre giorni. Insomma, un evento spartiacque nel calcio italiano. Non averlo colto non è una medaglia al merito.

Radio Rai

Sky
ilnapolista © riproduzione riservata