Gravina: «Valutiamo la sospensione della Serie A»

Gabriele Gravina al Messaggero: «Non tollereremo veleni arbitrali e manifestazioni razziste. Sentiremo le istituzioni e verificheremo cosa fare».

Gravina: «Valutiamo la sospensione della Serie A»

L’intervista a Il Messaggero

Gabriele Gravina, presidente della Figc, commenta a caldo gli scontri di San Siro e le parole del Questore di Milano. Le sue dichiarazioni raccolte da Il Messaggero: «Serve qualcosa di molto radicale perché in campo e fuori in questo weekend che doveva essere di festa ho visto e sentito cose inaccettabili. E qui non parlo solo di politica sportiva, qui parlo di soluzione radicale».

Il riferimento a De Laurentiis: «Al mio mondo che spesso gioca con le parole dico di farla finita subito e basta veleni: quelli sparsi in giro prima di questo turno di campionato (chiaro anche il riferimento ai sospetti sugli arbitri sparsi da De Laurentiis e criticati da Allegri, ndr) non saranno più tollerati. È il momento di incidere».

Gravina sulla sospensione della Serie A: Sospendere il campionato? «Non lo so, ancora la notizia è troppo fresca. È una riflessione da fare. Ora dobbiamo riflettere un attimo e coordinarci: qui c’è un problema di ordine pubblico e come tale va gestito, anche il fatto di giocare o meno».

Il razzismo durante Inter-Napoli

Il presidente federale racconta quanto successo dentro San Siro, in seguito ai cori razzisti verso Koulibaly: «Tre richiami e niente stop. Stiamo verificando. Pare che il richiamo fosse stato fatto una sola una volta, oggi interverrà la procura e dirà la sua. Ma è molto brutto quello che è successo. In campo ho visto gente troppo nervosa, l’arbitro scriverà quello che è, se ha commesso qualche errore anche lui sarà valutato. Io sono preoccupato per questo clima surreale. Non sono uno psicologo, ma che alcuni giocatori fossero supernervosi era di tutta evidenza a San Siro. Ora rifletto, perché quanto capitato fuori è troppo grave, sentiremo Ministero e Coni e poi decideremo».

ilnapolista © riproduzione riservata