Napoli-Psg 0-1, il primo tempo: la doccia fredda di Bernat

Napoli-Psg è una partita tattica, equilibrata, molto diversa rispetto all’andata. Neymar e Mbappé, nel recupero, confezionano un gol da favola per Bernat.

Napoli-Psg 0-1, il primo tempo: la doccia fredda di Bernat
Foto della SscNapoli

Una partita tattica

Napoli-Psg è lontana, lontanissima da Psg-Napoli. Merito dei francesi, che si presentano al San Paolo con una disposizione più equilibrata, con le distanze giuste, con le idee giuste per liberare il talento di Neymar tra le linee. Il Napoli è più sornione, anche perché il Psg tiene di più il pallone, offre meno spazi, semplicemente gioca meglio.

Il match tatticamente sbilanciato del Parco dei Principi è un ricordo, e allora anche le azioni pericolose sono fatalmente di meno. Il Psg crea qualche occasione potenziale in più, da ricordare il tiro al volo di Mbappé su palla di Neymar, una conclusione di Di Maria dal limite, un paio di cross pericolosi dalla destra. Dall’altra parte la squadra di Ancelotti ha solo una mezza chance con Insigne, trovato tra le linee, palla alzata e scaricata verso la porta. Deviazione deicisva di Thiago Silva.

Nell’unico minuto di recupero (contestato di Ancelotti), Neymar e Mbappé confezionano una rete fantastica. Palla dietro la linea del brasiliano, il francese ubriaca Albiol e trova l’inserimento di Bernat. Il terzino spagnolo è in area, scivola e mette dentro con il destro. Un gol bello, arrivato all’ultimo, e per questo molto doloroso. Cambiano le prospettive della ripresa, ora il Napoli ha bisogno di un’impresa ancora più grande. Napoli-Psg, però, è una partita ancora viva.

ilnapolista © riproduzione riservata