Ancelotti: «Non ci aspettavamo il primo posto, girone equilibrato»

Le parole di Ancelotti a Sky: «Napoli troppo prudente nel primo tempo, nella ripresa abbiamo alzato l’intensità del pressing».

Ancelotti: «Non ci aspettavamo il primo posto, girone equilibrato»
Ancelotti (Carlo Hermann/Kontrolab)

L’intervista a Sky

Carlo Ancelotti intervistato da Sky al termine di Napoli-Psg: «Il discorso tra primo e secondo tempo? Abbiamo modificato un atteggiamento troppo prudente, nel primo tempo abbiamo lasciato spazio ai loro tre centrali, lasciandogli tempo e modo di controllare la partita. Abbiamo alzato la pressione e siamo riusciti a pareggiare, grande intensità e un gol meritato. Nel finale abbiamo pagato i primi venti minuti fatti benissimo, abbiamo controllato più che cercato di offendere».

«Dopo il sorteggio non ci aspettavamo di essere primi, così come non ci aspettavamo che il Liverpool perdesse a Belgrado. Ora c’è anche la Stella Rossa dentro i giochi per la qualificazione, il gruppo è davvero equilibrato».

Il rigore di Insigne: «È vero, Buffon conosce Insigne così come Lorenzo conosce Buffon. Gigi si è fatto trvovare in grande forma, mi ha fatto piacere ricontrare lui e tanti altri, Di Maria, Thiago Silva, Bernat. Anzi, proprio Bernat non ha mai fatto un gol in vita sua e stasera mi ha punito».

Il secondo tempo secondo Ancelotti: «Abbiamo pressato molto avanti in tutte le partite, qui era una situazione diversa, perché aprire gli esterni e andare sui tre centrali avrebbe aperto gli spazi di mezzo per Neymar e Mbappé. Siamo stati condizionati dalla volontà di giocare in maniera equilibrata».

ilnapolista © riproduzione riservata